Home > Istituzioni > AS.PRO.NA.DI > "Italian Yacht Design Conference" al Politecnico Milano

Tag in evidenza:

"Italian Yacht Design Conference" al Politecnico Milano

 Stampa articolo
Politecnico Milano
Politecnico Milano

Proseguono i lavori per la prima edizione di ITALIAN YACHT DESIGN CONFERENCE, grande convegno sul design nautico in programma il 16 giugno a Milano. Organizzato da AsProNaDi e POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano, vedrà la partecipazione dei migliori progettisti navali italiani ed esteri.

advertising

L’associazione che riunisce i progettisti per la nautica da diporto AsProNaDi e il POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano, da sempre impegnato nella formazione di nuovi talenti nel campo del design nautico con il suo Master in Yacht Design, hanno unito le forze per la realizzazione di un convegno sul design nautico. I lavori della ITALIAN YACHT DESIGN CONFERENCE sono in programma il 16 giugno presso la sede Bovisa del Politecnico, con accesso da via Candiani 72. Sono previste due sessioni di lavoro con inizio delle registrazioni dei partecipanti alle ore 10.

Hanno già confermato la loro partecipazione alcuni dei più interessanti attori del dibattito contemporaneo sulla progettazione per il diporto: Chris Bangle, ex progettista di BMW ora impegnato con Sanlorenzo,   Luca Bassani inventore del marchio Wally, Lorenzo Argento, Gianguido Girotti, responsabile sviluppo prodotto all’interno del Gruppo Bènèteau, Carlo Nuvolari di Nuvolari & Lenard, Aldo Cichero, Luca Dini, Umberto Felci, Massimo Gregori, Massimo Paperini, Marijana Radovic, Luis Felipe Roco, Andrea Vallicelli. Altre partecipazioni importanti sono in via di conferma.

Il tema è fare il punto sui rapporti tra studi di design committenza e industria, indagare il peso dell’innovazione e come lavorare a contenuti concreti. Da cosa nasce una grande barca? Che valore dare all’idea e chi concepisce il prodotto? Come industrializzare correttamente le barche che devono contenere i costi? In un momento in cui il mercato a tutti i livelli manifesta una grande desiderio di “firma” e personalità spiccata ma anche preme verso una evoluzione dei processi industriali il dibattito appare necessario.

Siamo felici dell’interesse non solo del pubblico – ha dichiarato il presidente di AsProNaDi Giovanni Ceccarelli – ma anche dei relatori, che sentono come loro il dibattito contemporaneo sul design nautico. La nostra Associazione vuole partecipare attivamente al dibattito portando nuovi contenuti culturali”.

Andrea Ratti, direttore del Master in Yacht Design del Politecnico di Milano aggiunge: “Abbiamo ormai raggiunto la quindicesima edizione del nostro Master che raccoglie oggi studenti provenienti da tutti i paesi del mondo. Siamo convinti che una formazione di qualità sia la base per la crescita di un settore e ci è sembrato pertanto doveroso promuovere iniziative come questa”.

Le ultime notizie di oggi