Home > Cantieri > Vismara Marine Spa > Nautica: varato stamani a Viareggio il Vismara V56 Mills TWIN

Nautica: varato stamani a Viareggio il Vismara V56 Mills TWIN

 Stampa articolo
Il varo di Twins, Vismara V56 Mills, foto Sargentini
Il varo di Twins, Vismara V56 Mills, foto Sargentini

Vismara V56 Mills TWIN

Il Concept

Il nuovo Vismara 56 Mills è ancora una volta il frutto dell’azienda aperta Vismara. Dopo il Vismara Mills SuperNikka, il lavoro con il progettista Mark Mills è stato indirizzato allo sviluppo di una imbarcazione per una armatore estremamente esperto, desideroso di un blue water cruiser raffinato e dalle soluzioni collaudate. Mills Yacht Design si è occupato dello studio delle linee d’acqua con la grande esperienza acquisita negli anni sui campi di regata di tutto il mondo. Lo yacht è costruito con i migliori materiali compositi per poter sperimentare la navigazione in leggerezza che contraddistingue da oltre 30 anni il cantiere italiano. Gli interni sono stati curati dallo studio di Lucio Micheletti.

La Costruzione

Linee d’acqua innovative ed armoniose per uno scafo in sandwich di carbonio UT700 e resina epossidica postcurato a 60° per 24h. Un raffinato mix di mobilio strutturale e teak Burma per ottenere un blue water cruiser per la crociera nel mediterraneo nel massimo comfort ed in perfetta integrazione con gli elementi e con la bellezza italiana. Una tecnica di costruzione utilizzata in Vismara per tutti gli scafi da crociera veloce evoluti, che permette di contenere il dislocamento di questo scafo di 17,00 m a soli 14.000 kg. Doppia pala del timone, categoria A oceanica per una grande sicurezza in mare.

Gli Interni

Lucio Michelletti ha sviluppato gli interni a quattro mani con lo studio di progettazione della Vismara Marine Spa. Il nuovo Vismara 56 Mills prevede un layout con tre cabine, ciascuna dotata dei propri servizi e con letto matrimoniale. La cabina armatoriale a prua della dinette permette l’accesso alla quarta cabina destinata all’equipaggio all’estrema prua. In dinette non mancano gli spazi grazie alla cucina nella parte anteriore così da assicurare al baglio massimo lo spazio vivibile per gli ospiti.

Il Piano velico

Un progetto raffinato, con un grande carattere si traduce in albero in carbonio ad alto modulo, boma park avenue di ultima generazione, sartiame in carbonio e stralli in tondino. Strallo di poppa, vang e base randa manovrati idraulicamente e 4 winches elettrici assicurano un utilizzo immediato per godersi la navigazione. L’automazione di bordo e l’uso dei materiali compositi per la diminuzione dei pesi permettono un uso dell’imbarcazione in equipaggio ridotto ed in perfetta sintonia con gli elementi.

Con Twin Vismara sostiene lo sforzo di ricerca e sviluppo sulle nuove tecnologie della veleria fiorentina Millennium Tecnology Center. Le due aziende sono, infatti, unite nel fornire prodotti pensati e sviluppati per rispondere alle esigenze dei propri clienti.

“Composta esclusivamente da fibre unidirezionali sprettate genera, attraverso l’assemblaggio dei vari strati senza soluzione di continuità da un angolo all’altro della vela, una struttura bilanciata al 100%. La tecnologia Millenium Monolithic, grazie ai particolari macchinari appositamente costruiti per sprettare e plottare le fibre, consente di realizzare una struttura intera per tutta la superficie. Il suo spessore è privo di polimeri inerti e\o a basso modulo come taffetas, films, ect. Con la Tecnologia Millenium Monolithic e l’ausilio di forni con componenti in ceramica e carbonio e un particolare sistema vacuum, si raggiungono pressioni e temperature mai utilizzate fino ad ora in una membrana senza giunzioni di ferzi ad un unico pezzo “pressofuso“. Ecco perchè le membrane Millenium Monolithic sono il miglior “shapeHolding” attualmente sul mercato.” Marco Holm

Navigare in completa autonomia

Sopra la tuga sono istallati quattro pannelli fotovoltaici ad alta efficienza, ognuno dei quali collegato ad un regolatore di carica dedicato per garantire stabilità ed ottimizzare al massimo la carica delle batterie al gel. Dopo il grande successo del Vismara V47 FC, infatti, la Vismara sposa felicemente il concetto di barca in grado di far fronte ai propri consumi di bordo in tutta autonomia.

 

 

Cose Belle d’Italia

Cose Belle d’Italia è un Gruppo che aggrega realtà italiane rappresentanti l’eccellenza del Made in Italy.

Cose Belle d’Italia le acquista, le preserva e valorizza all’interno di un sistema integrato che si richiama ai valori eterni della bellezza, della cultura e del “bel vivere” italiani. Il Gruppo opera trasversalmente in ogni settore, creando valore e favorendo il propagarsi delle stesse eccellenze tra le partecipate.

Le aziende parte di Cose Belle d’Italia a oggi sono: Alberto Del Biondi, Vismara Marine, FMR, UTET Grandi Opere, Arte del Libro, Laverda Collezioni, Nerocarbonio, Industria Del Design e Imbarcazioni d’Italia, con i marchi Apreamare e Maestro, Antica Tostatura Triestina. Cose Belle d’Italia ha inoltre creato un Polo dell’Intrattenimento, che ingloba riviste e siti web dedicati al “bel vivere” italiano, quali, ad oggi, “Amadeus”, “Il Mondo del Golf Today”, “Sci-Il Mondo della Neve” e “La Madia Travelfood”.

Controllata di Europa Investimenti, Cose Belle d’Italia nasce nel 2013 in seguito alla definizione del proprio “Manifesto”, che fissa i punti cardine cui si ispirano la visione e la missione del Gruppo.