Home > Cantieri > Beneteau > I nuovi Oceanis 35.1 e 38.1: due barche, dieci possibilità

I nuovi Oceanis 35.1 e 38.1: due barche, dieci possibilità

 Stampa articolo
Oceanis 35.1
Oceanis 35.1

Per soddisfare tutte le aspirazioni in materia di organizzazione della vita a bordo, Bénéteau in autunno presenterà i due nuovi cruiser della gamma Oceanis che consentono possibilità di personalizzazione avanzate. Con nuovi interni e linee esterne riprogettate, gli Oceanis 35.1 e 38.1 presentano modifiche importanti e permetteranno di configurare in totale una decina di versioni.

Fedeli allo spirito dell’ultima generazione, gli Oceanis 35.1 e 38.1 coniugano eccellenti prestazioni e confort di navigazione e sul modello del 41.1
 La carena a spigolo firmata Finot-Conq Architectes, costituisce una novità per barche di queste dimensioni. Con il loro doppio timone, l’albero spostato verso poppa e un piano velico ottimale, i due scafi offrono eccellenti prestazioni e una grande stabilità in navigazione. Il piano di coperta rivisitato con una briglia sul roof conferisce alla barca una linea più slanciata, ma mantiene tutte le caratteristiche da crociera del pozzetto completamente libero da manovre in navigazione. Il rollbar di randa è la scelta ideale per proteggere il pozzetto in ogni circostanza, e si può attrezzare con  ampie protezioni esterne perfettamente incorporate.

Caratterizzati dalla carena a spigolo che ne accentua la linea sportiva, i due Oceanis 35.1 e 38.1 si distinguono per l’eleganza del design e degli equipaggiamenti firmati Nauta Design. Per la squadra al lavoro nell’agenzia italiana, la sfida è consistita nell’aumentare gli spazi di vita nel quadrato, offrire una maggiore intimità alla cabina proprietario e conservare al contempo l’ampia visuale che offre la sua apertura verso la prua dell’imbarcazione.

Situata a sinistra della discesa a 45°, la cucina a L permette di creare un vero quadrato attiguo. Il suo volume perfettamente ottimizzato può accogliere fino a otto persone sedute intorno al tavolo. Per chi preferisce una versione più contemporanea, la cucina sviluppata a murata resta una soluzione possibile. Anche il tavolo da carteggio è stato ripensato con lo stesso spirito. Pratico ed efficace, si ribalta per lasciare più spazio libero nel quadrato.

Accessibile attraverso una doppia porta, la cabina armatoriale offre una bella intimità. Questo nuovo spazio privato conserva la possibilità di godere di una gradevole prospettiva verso la prua della barca quando le porte sono aperte.

Rovere chiaro o Alpi mahogani: i due nuovi Oceanis lasciano la scelta fra l’ambiente contemporaneo del Rovere chiaro o quello più classico dell’Alpi Mahogani. Una volta scelti i rivestimenti in legno, la personalizzazione sarà completata da pelli e tessuti selezionati nell’ampia gamma di colori e materiali disponibili.

Progettati per adattarsi a vari programmi di navigazione e a modi di vita a bordo molto diversi fra loro, gli Oceanis 35.1 e 38.1 propongono rispettivamente 4 e 6 versioni con diversi equipaggiamenti: numero di cabine e bagni, modularità del quadrato, scelta della cucina, capacità dei vani porta oggetti…

Eredi diretti del 41.1, questi due nuovi cruiser coniugano in modo smart funzionalità, prestazioni ed eleganza in una tipologia di barca dove generalmente la funzione predomina sulla personalizzazione: la gamma Oceanis è sempre più determinata ad offrire un’ampia scelta a una clientela esigente.