Home > Servizi > Escola Europea de Short Sea Shipping > Conclusa con grande successo la 4ª edizione del MOST Italy

Conclusa con grande successo la 4ª edizione del MOST Italy

 Stampa articolo
MOST Italy
MOST Italy

Anche quest’anno, la Escola Europea – Intermodal Transport ha concluso con molta soddisfazione il corso MOST Italy: formazione in logistica intermodale per professionisti italiani del settore della logistica e dei trasporti.

advertising

Dal 29 settembre al 2 ottobre, 32 partecipanti provenienti da tutta Italia e persino dal Brasile, hanno condiviso questa formazione.

L’atto di inaugurazione si è svolto presso l’autorità portuale di Civitavecchia, sede dell’ADSP del Mar Tirreno Centro-Settentrionale e socio fondatore della Escola. Il presidente Francesco Maria Di Majo, accompagnato dal Direttore della vigilanza sulle autorità portuali del Ministero delle Infrastrutture, Mauro Coletta, hanno dato il benvenuto ai partecipanti e hanno fatto una breve introduzione sul presente e il futuro prossimo dell’intermodalità nel Mediterraneo e sull’importanza fondamentale della formazione per potere sfruttare tutto il potenziale delle autostrade del mare.

Dopo le prime lezioni teoriche a terra, il nutrito gruppo di partecipanti, accompagnato dai docenti del corso, esperti dello short sea shipping, si sono imbarcati a bordo del traghetto ro-pax CRUISE BARCELONA della compagnia Grimaldi Lines, in rotta verso Barcellona, proprio su una delle autostrade del mare oggetto di studio nel corso.
Ancora una volta, la Escola Europea ha potuto contare sulla collaborazione di RAM (Rete Autostrade Mediterranee) Logistica – Infrastrutture – Trasporti e ALIS (Associazione

Logistica dell’Intermodalità Sostenibile), come pure sull’appoggio del Ministero delle Infrastrutture e i Trasporti, Confitarma e Assoporti.
Per quattro giorni, i partecipanti si sono addentrati nello studio delle problematiche logistiche e di trasporto attraverso lezioni teoriche e workshop.

Andrea Campagna, del Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica dell’Università La Sapienza di Roma, ha offerto un’analisi approfondita dei costi di trasporto, tempi di servizio e altri fattori di competitività per aprire il dibattito sulla fattibilità dell’alternativa sostenibile dello short sea shipping; Francesco Benevolo, direttore della RAM SpA, ha presentato un’ampia panoramica sulle autostrade del mare in Europa e sulla politica ambientale dell’UE sui trasporti, con speciale attenzione agli incentivi fiscali MAREBONUS e FERROBONUS, pensati specificamente per il trasporto intermodale; Nicolò Berghinz, rappresentante di ALIS, ha illustrato alcuni casi reali di aziende affiliate all’associazione che hanno puntato con successo sull’intermodalità per crescere nel mondo dei trasporti. Le compagnie di navigazione e i porti implicati nelle autostrade del mare tra Spagna e Italia hanno spiegato il funzionamento delle proprie infrastrutture dedicate al trasporto marittimo di corto raggio: per il Porto di Barcellona, Ana Arévalo, Commercial Manager specializzata in SSS; per Grimaldi Lines, il Commercial Manager Marcello Donnarumma; per GNV, Alessandro Feniello, Sales Freight Manager di GNV e per l’ADSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Giovanni Marinucci, responsabile di Progetti Internazionali, che ha offerto una presentazione del Porto di Civitavecchia.

I contenuti del corso sono stati disegnati esclusivamente per professionisti italiani, provenienti da diverse aziende di trasporto e logistica, quattro autorità di sistema portuale e due istituti tecnici superiori (ITS) dell’area Mobilità.

L’obbiettivo della formazione è presentare ai partecipanti tutti i benefici che possono ottenere incorporando le autostrade del mare come elemento chiave nella costruzione di supply chain efficienti e sostenibili. Oltre alle lezioni teoriche e ai workshop, i partecipanti hanno lavorato sodo per risolvere un case study preparato ad hoc e hanno potuto osservare da vicino le infrastrutture e le attrezzature che permettono di realizzare le operazioni intermodali. Infine si sono organizzate attività di networking per facilitare lo sviluppo di reti di contatto tra professionisti ed esperti del settore italiani che hanno partecipato alla formazione.

I commenti raccolti tra i partecipanti sono stati molto positivi. Il grado di soddisfazione anche in questa edizione è stato molto alto: “Mi sento fortunato di aver potuto imparare con e da professionisti del settore, con un’organizzazione spettacolare”.

La Escola ringrazia tutti i soci fondatori (Port de Barcelona, ADSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Ports of Genoa, Grimaldi Lines e GNV) per la consueta collaborazione e generosità.

Le date per la quinta edizione sono già state fissate: dal 5 all’8 ottobre 2019.

Da qui fino alla fine dell’anno, la Escola ha in programma un altro corso di logistica marittima intermodale per professionisti spagnoli e portoghesi, il MOST Iberia, che si terrà dal 20 al 23 ottobre.

Per ulteriori informazioni sulla Escola Europea, potete accedere alla pagina web (www.escolaeuropea.eu) o scrivere a: info@escolaeuropea.eu.

Le ultime notizie di oggi