Home > Comunicazione > Vela e Motore > Assegnati i riconoscimenti per il premio Barca dell'Anno

Assegnati i riconoscimenti per il premio Barca dell'Anno

 Stampa articolo
Arcadia Sherpa
Arcadia Sherpa

Vela e Motore: assegnati i riconoscimenti per il premio Barca dell'Anno

advertising

Si è conclusa la cerimonia che ha decretato i vincitori della 15° edizione del premio Barca dell’Anno, organizzata dalla casa editrice Edisport Editoriale in collaborazione con Ucina, I Saloni Nautici, Udicer, Catawiki, Eataly, MPN Ma- rinas e Orange Marine.

Sei le categorie che hanno visto diversi progetti contendersi il titolo presso il Teatro del Mare, nel polo fieristico genovese.

Ecco i nomi dei vincitori:

Barca a vela - Grand Soleil 58
Barca a motore - Arcadia Sherpa
Natante a vela - R-30 Daysailer
Natante a motore - Jeanneau Leader 30 Gommoni - Motonautica Vesuviana Mito 45 Multiscafi - Bali 4.0 Lounge

“Anche quest’anno abbiamo voluto contribuire alla valorizzazione del settore nautico. La nostra iniziativa, che ad oggi ha proclamato ben 64 vincitori, mira anche a insistere nella direzione della cultura del mare, imprescindibile in un Paese come l’Italia” - afferma Piero Bacchetti, Presidente del Gruppo Edisport Editoriale e direttore di Vela e Motore - “L’innovazione, la concreta possibilità di realizzare il progetto e il prezzo concorrenziale sono gli elementi sui quali la giuria ha fondato le proprie scelte. I migliori auguri a tutti i vincitori e il mio più sentito ringraziamento ai partner che ci hanno affiancato”.

Caratteristiche dei progetti premiati

Barca a vela - Grand Soleil 58. Lo yacht che si adatta ad esigenze armatoriali diverse. É nato completamente in Italia, dall’unione delle maestranze e delle competenze dello storico Cantiere del Pardo con la capacità di Nauta Design nel miscelare stile ad ergonomia e dal talento dello studio Felci Yachts nel definire un’architettura navale che unisce generosi volumi interni a qualità nauti- che eccellenti tanto nelle prestazioni quanto nella sicurezza di navigazione.

Barca a motore - Arcadia Sherpa. Un progetto fuori dagli schemi, frutto di una coraggiosa e luci- da sperimentazione progettuale, che reinterpreta il tema dell’imbarcazione di servizio e da lavoro con una visione che lancia le premesse per la creazione di una nuova nicchia tipologica e di mer- cato. Il pozzetto e il living interno diventano un continuum attrezzato e polifunzionale

Natante a vela - R-30 Daysailer. Peso contenuto, una buona percentuale di zavorra in chiglia, una grande superficie velica: queste le caratteristiche principali della barca a vela per navigazioni giornaliere. Ottimamente costruito in legno lamellare e in compensato marino dal Cantiere de Ce- sari, sulle linee tracciate da Alessandro Comuzzi. La disposizione delle superfici di coperta e la particolare timoneria con grande ruota a scomparsa sotto al piano del ponte e priva di raggi, per- mette anche l’utilizzo senza barriere da parte di velisti su sedie a rotelle.

Natante a motore - Jeanneau Leader 30. Un’imbarcazione che è un ponte tra un day boat e un piccolo, ma comodo cruiser. Le grandi finestrature a murata permettono di vivere l’esperienza della navigazione con una visuale diversa , inondano di luce gli interni e garantendo un’impagabile vista sul mare. La carena è di un famoso progettista sloveno di imbarcazioni a vela, lo studio Ja- kopin, mentre gli interni, molto curati, sono progettati da Camillo Garroni.

Gommoni - Motonautica Vesuviana Mito 45. Definirlo gommone è quasi riduttivo. Grande, ma non esagerato, è stato progettato dall’Ing. Luigi Vitiello e dal cantiere partenopeo Motonautica Vesuviana per affrontare con tranquillità anche lunghe navigazioni e si fa notare per l’eleganza del- le proporzioni. Nel 45 sono i dettagli, che spesso non si notano a un primo colpo d’occhio, a fare la differenza.

Multiscafi - Bali 4.0 Lounge. Gli elementi distintivi di questa imbarcazione sono le dimensioni estremamente contenute e un’intima relazione tra spazi interni ed esterni. La realizzazione di un sistema tecnicamente semplice quanto efficace e affidabile offre un livello di abitabilità della zona giorno che non ha eguali nemmeno in categorie dimensionali maggiori. Ulteriore elemento distinti- vo per la categoria è costituito dalla presenza di una seconda zona living nell’area di prua, sfrutta- bile sia in navigazione che in banchina nel momento in cui sia richiesto un maggior livello di priva- cy. 

Le ultime notizie di oggi