Home > Cantieri > Azimut Yachts > Nautica: nuovo Azimut 72 presentato a Cannes

Tag in evidenza:

Nautica: nuovo Azimut 72 presentato a Cannes

 Stampa articolo
Azimut 72

UNO SGUARDO AL PROGETTO.

E’ la rivoluzione 3.0 di Azimut Yachts nella Collezione dei Flybridge. Nel 2013 con l’Azimut 80 il cantiere italiano aveva introdotto una nuova visione stilistica del classico flybridge, nel 2014 ha applicato quegli stilemi al fortunato modello Azimut 50, oggi con il nuovissimo Azimut 72 compie un ulteriore passo in avanti riuscendo a coniugare quello stile elegantemente rivoluzionario con tecniche costruttive all’avanguardia.

Il 72 abbina due tecnologie costruttive all’avanguardia. Lo scafo e le coperta sono infatti realizzati totalmente in infusione di VTR mentre la tuga e il fly sono in fibra di carbonio puro. Questa scelta produttiva determina un sensibile risparmio di peso, nell’ordine del 30%, che può essere sfruttato per ottenere maggiori superfici calpestabili e più ampie volumetrie interne mantenendo lo stesso dislocamento dei modelli rivali nella stessa categoria.

 

Da un punto di vista generale, è proprio il designer, Stefano Righini, che sintetizza il lavoro compiuto sul concept di questo nuovo modello: «La nuova 72 è stata disegnata ricercando e rispettando degli obiettivi ben precisi: ottenere la più ampia volumetria interna possibile nel rispetto degli standard ergonomici, esaltare il ruolo della luce sia nel salone che sottocoperta senza mai pregiudicare la vivibilità degli esterni. La forza della 72 risiede soprattutto nel rispetto dell’equilibrio della forma e nella ricerca dello stile che garantiscono il miglior rapporto tra il design degli esterni e la vivibilità degli spazi interni. Una forza che acquista energia dalla leggerezza spirituale del prodotto unita a quella materiale, garantita dall’applicazione di materiali come la fibra di carbonio e dalla ricerca di un’altissima resa idrodinamica.»

 

 

L’anteprima mondiale avverrà al Salone di Cannes dall’8 al 13 Settembre 2015.

 

Il nuovo Azimut 72 è stato progettato e costruito interamente nel cantiere di Avigliana in collaborazione con Stefano Righini, che ha sviluppato il concept generale del modello oltre che lo stile degli esterni e con Carlo Galeazzi che ha curato il design degli interni. Come ogni altro modello firmato Azimut Yachts anche il 72 ha l’obiettivo dichiarato di rappresentare il riferimento nel proprio segmento per volumetria, razionalità degli spazi, eleganza e performance. Sono stati soprattutto due elementi a guidare il progetto: il rispetto delle proporzioni e le tecniche costruttive innovative per ottenere esterni sportivi senza limitare in alcun modo il volume degli interni.

 

Lungo 22,60 metri e largo 5,60 metri  il layout prevede 4 cabine tutte con bagno, di cui una armatoriale a tutta larghezza con bagno en suite e caratteristiche finestrature verticali full glass senza montanti, per un totale di 8 ospiti.

 

Il flybridge è enorme, oltre 37 metri quadri progettati per la massima versatilità di utilizzo. Il main deck si sviluppa su un unico piano dal pozzetto alle scale di accesso al ponte inferiore, senza gradini o dislivelli, con ampia zona relax, cucina open space e timoneria a doppia seduta. Lo stile degli interni, è completamente rinnovato per dare una forte identità al modello, proposto in versione rovere decapato e essenza Ebano laccato lucido, oppure in essenza rovere naturale termotrattato e prezioso Sicomoro laccato lucido Un accurato light design ha consentito di utilizzare luci integrate completamente con celini e arredi.

 

Le prestazioni del 72, con due motori MAN V12 da 1400 Hp ciascuno, sono in perfetta sintonia con il carattere sportivo del modello. La velocità di crociera si attesta sui 26 nodi, mentre la massima velocità, secondo i dati di progetto del cantiere, è di 31 nodi.

 

 

IN DETTAGLIO

 

Gli esterni.

Con la consueta maestria, Stefano Righini ha tratteggiato le linee esterne mantenendo, senza perdere in proporzione, gli elementi principali del nuovo corso stilistico che lui stesso ha inaugurato due anni fa con L’Azimut 80. Quindi ecco innanzitutto l’ampio uso dei vetri, sia sulla tuga con la caratteristica finestratura  panoramica laterale nella quale ben si evidenzia l’inserto a pinna di squalo che sui lati dello scafo in corrispondenza della cabina armatoriale con le grandi vetrate a sviluppo orizzontale, ininterrotte e senza montanti, introdotte anche in tutte le cabine ospiti.

Lo specchio di poppa ha doppia scala di accesso al pozzetto con la duplice funzione di semplificare l’ingresso a bordo e di aumentare l’area storage, si trova in questa zona infatti un grande locale gavone di oltre due m3 per il ricovero di cime, teli e parabordi. Anche sul 72 l’enorme flybridge si estende verso poppa per tutta la lunghezza del pozzetto, soluzione che consente di ripararlo totalmente dal sole e di offrire una terrazza di dimensioni grandiose. Su questo ponte soluzione di arredo intelligenti come la dinette a prua che, grazie al tavolo elettrico abbattibile si trasforma in pochi secondi in prendisole; l’area a poppa invece può essere arredata con divani free standing e chaise longues, oppure può essere dotata di una gruetta per i diversi water toys.

Grande attenzione anche alla zona relax a prua con divano a C, must have dello yachting design contemporaneo.

 

Gli interni.

Il design degli interni è stato curato da Carlo Galeazzi che ha affiancato l’ufficio tecnico e l’ufficio stile di Azimut Yachts per offrire all’armatore del 72 uno yacht innovativo nel layout e nel decor. Il main deck è su unico livello, senza gradini a interromperne la fluidità spaziale ed è concepito come un open space ma con tre aree di funzione ben distinte, relax, food and drive. Il salone all’ingresso di oltre 13 mq è dedicato interamente al relax, con il grande divano a “C” e relativo divano contrapposto sulla murata destra che garantiscono 8 comodi posti a sedere. Entrambi i divani sono free standing per la massima comodità e il massimo lusso di arredo. In salone trova spazio anche una colonna storage, dove la cristalleria di bordo, elettrodomestici aggiuntivi e home theatre possono essere collocati ed essere immediatamente a disposizione. Nella parte centrale del main deck si trova la cucina open space che si sviluppa su 4 lati ed è attrezzata con penisola a divisione della zona pranzo, frigorifero a colonna e tutti gli elettrodomestici necessari oltre a tanto spazio di appoggio e di lavoro. La stessa zona pranzo è un piccolo gioiello: gode di una finestratura a tutta altezza cielo-terra dalla quale entrano grandi fasci di luce che riempiono la stanza, esaltandone il tavolo in cristallo e le sedute in pelle.  A estrema prua la zona guida, impreziosita da due sedili sportivi regolabili dove possono trovare spazio due schermi da 15” da cui consultare tutte le informazioni di bordo e di navigazione. A fianco della timoneria inoltre, una comoda dinette per condividere il viaggio o una colazione informale.

 

Una delle grandi innovazioni di questo modello, risiede nello stile degli interni, completamente rinnovato per dare all’Azimut 72 una chiara identità. Le versioni di decor proposte sono due: una prima versione in rovere decapè abbinato alla nuova essenza Ebano lucido a contrasto con rivestimenti in pelle testa di moro e laccati satinati chiari. In alternativa viene proposto in essenza rovere naturale termotrattato abbinato al prezioso Sicomoro frisè lucido, pelli avorio e laccati chiari. A impreziosire ulteriormente gli interni, lo studio di illuminotecnica che ha consentito di utilizzare luci di design integrate completamente con cielini e arredi.

 

Sottocoperta, il layout è a quattro cabine, master, vip e due cabine ospiti di cui una matrimoniale. La cabina master è a tutto baglio a centro barca con ampia capacità di storage e dinette privata. Il bagno en-suite è posto a poppavia a separare la zona notte dalla sala macchine per il massimo comfort acustico. E’ impreziosita da elementi di design unici come i rivestimenti delle paratie pelle color avorio, il magic mirror che nasconde un flat tv da 40” e i portali in essenza ebano lucido. Ciò che colpisce nella cabina armatoriale è l’incredibile luminosità, un regalo che nasce dalla capacità innovativa di Azimut. Infatti, grazie al concetto di finestratura a full glass, senza montanti e senza interruzioni, l’armatore può immergersi nell’ambiente circostante con una prospettiva  senza eguali.

 

La cabina vip è concepita per sfruttare al meglio il baglio della barca garantendo quindi spazi ampi e un’ottima capacità di stivaggio (2 armadi a tutta altezza, pensili e gavoni sotto il letto), dettagli preziosi come acciaio e essenze lucide rendono ancora più esclusivo l’ambiente. 

 

Dettagli costruttivi.

Azimut 72, primo modello della Collezione Flybridge, è costruito con doppia tecnologia: scafo e coperta sono in vetroresina in infusione mentre la tuga e il fly sono laminate interamente in fibra di carbonio puro.

Questo tipo di scelta costruttiva ha permesso al nuovo modello di ridurre di circa il 30% il peso delle sovrastrutture rispetto ad un modello della stessa stazza realizzato completamente in vetroresina. Oltre alla riduzione del peso, l’utilizzo della fibra di carbonio 100% ha permesso al team dei progettisti di Azimut Yachts di ottenere volumi e spazi di una barca di categoria superiore mantenendo però il dislocamento tipico di una barca di 70 piedi.

 

AZIMUT YACHTS

Azimut Yachts è un marchio del Gruppo Azimut|Benetti. Con le collezioni Atlantis, Magellano Flybridge, S e Grande, propone la più estesa gamma di yacht dai 34 ai 120 piedi. Opera in 70 paesi con una rete di 138 di centri vendita e assistenza e ha uffici diretti di rappresentanza e assistenza a Shanghai, Hong Kong, Fort Lauderdale (USA) e Itajai (Brasile).

 

AZIMUT 72 FLYBRIDGE - CARATTERISTICHE TECNICHE

Lunghezza fuori tutto Length overall 22,64 mt – 74’3”

Lunghezza scafo Hull lenght 22,05 mt - 72’4”

Larghezza max Beam max 5,60 mt – 18’4”

Immersione (incl. eliche a pieno carico) Draft (incl. props at full load) 1,82 mt – 5’11”

Dislocamento (a pieno carico)* Displacement (at full load)* 53,3 t*

Mororizzazione/Trasmissione Engines/Trasmission 2 x 1400 mHP (1029 kW) MAN CR V12 – Linea d’asse /shaft line

Carena Hull V-shape with angle of deadrise 16.9° aft

Velocità massima (carico di prova) Maximum speed (performance test mass) 31 knots*

Velocità crociera (carico di prova) Cruise  speed (performance test mass) 26 knots*

Serbatoi carburante Fuel tank capacity 5200 lt – 1.373 Us gls

Serbatoi acqua dolce Water tank capacity 1100 lt – 290 Us gls

Serbatoi acque nere Black water tank capacity 450 lt – 118 Us gls

Serbatoi acque grigie Grey water tank capacity 500 lt – 132 Us gls

Cabine Cabins 4 + 1 equipaggio/crew

Posti letto Berths 8 + 2 equipaggio/crew

Servizi Head compartments 4 + 1 equipaggio/crew

Materiale di costruzione Building material VTR/GRP and Carbon Fiber

Costruttore Builder Azimut Yachts

Design esterni & concept Exterior designer & concept Stefano Righini

Design interni Interior designer Carlo Galeazzi

Design carena Hull design Studio P.L.A.N.A. & Azimut Yachts

Categoria / Certificazione Category / certification CE Category A / NMMA

 

Normativa UNI ISO 8666

Le prestazioni definite sono valide per un’imbarcazione in configurazione standard (equipaggiamenti standard installati) con carena eliche e timoni puliti. Inoltre si precisa, che tali prestazioni sono state rilevate con buone condizioni di mare e di vento (scala Beaufort indice 1, Scala Douglas indice 1); condizioni di mare diverse e peggiorative possono significativamente influenzare le prestazioni. Marchio CE Data la continua evoluzione tecnologica, Azimut-Benetti S.p.A. si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento e senza preavviso le specifiche tecniche delle sue imbarcazioni.

Regulations UNI ISO 8666

The levels of performance described apply to a standard craft (with standard equipment installed) with clean hull, propeller and rudders. Moreover, it is specified that such levels of performance were achieved under favourable sea and wind conditions (1 on the Beaufort scale and 1 on the Douglas scale); in the case of diverse or less favourable sea conditions performance levels may vary considerably.

EC Approved. Owing to constant technological developments, Azimut-Benetti S.p.A. reserves the right to modify the technical specifications  of its boats at any time and without prior notice.