Home > Yacht Club > Yacht Club Italiano > Inizia domani la 20ma edizione del Trofeo Siad Bombola d'Oro

Tag in evidenza:

Inizia domani la 20ma edizione del Trofeo Siad Bombola d'Oro

 Stampa articolo
Al via il Trofeo Siad Bombola d'Oro
Al via il Trofeo Siad Bombola d'Oro

Tutto è pronto a Portofino per l’inizio del Trofeo SIAD Bombola d’Oro. Per questa edizione speciale della grande classica riservata ai Dinghy 12’ che celebra il suo ventesimo anniversario sono arrivati nel Golfo del Tigullio ben 103 partecipanti in rappresentanza di sette Nazioni: Austria, Canada, Germania, Irlanda, Italia, Olanda e Svizzera.

La manifestazione prende il via domani con la prima regata in programma alle ore 14. Si prosegue quindi con altri due giorni di regate sabato 21 e domenica 22 maggio.

I partecipanti

Gli iscritti al Trofeo SIAD Bombola d’Oro sono 103, di cui 10 velisti stranieri.

Occhi puntati su quattro grandi campioni nazionali, timonieri che hanno nel proprio palmares un titolo Italiano Dinghy 12’. Paolo Viacava con Mailin (detentore di 11 titoli), Angelo “Pinne” Oneto con Più Duecento (10 titoli), Vittorio D’Albertas su Lazy Behemot (un titolo italiano e vincitore del Trofeo SIAD 2015) ed Enrico Negri con Bimbumbam (un titolo) combatteranno per aggiudicarsi il Trofeo SIAD Bombola d’Oro.

La battaglia sarà agguerrita anche per la conquista del Trofeo SIAD Bombola d’Argento riservato ai dinghy classici, categoria in cui regateranno timonieri del calibro di Italo Bertacca con Arch. Melandri, Alberto Patrone con Damina, Pinuccio Viacava con Pieraldo I e Dani Colapietro (vincitore di due titoli di Campione Italiano) con Abbidubbi

Cinque le timoniere in regata: oltre alle “eterne” rivali Francesca Lodigiani, Segretario Nazionale della Classe, e Paola Randazzo, Capoflotta della Sicilia, sono iscritte l’olandese Patricia Surendonk, la canadese Niky Arnoldus e la tedesca Anna Meister. 

 

Il Trofeo SIAD Bombola d’Oro è organizzato dallo Yacht Club Italiano con la partnership del Gruppo SIAD, attivo nei settori gas industriali, engineering, healthcare, servizi e beni industriali e con la collaborazione del Circolo Velico di Santa Margherita Ligure e del Circolo Nautico di Rapallo.

La regata si svolge con il patrocinio dei Comuni di Portofino, Santa Margherita Ligure e Rapallo.

 

La Classe Dinghy

L’Associazione Italiana Classe Dinghy 12’, fondata nel 1969 e riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela, conta 299 soci tesserati e oltre 600 barche naviganti tra scafi in legno, scafi in vetroresina e legno e scafi in vetroresina, di recente costruzione e d’epoca. La grande attrattiva di questa imbarcazione è data dal fatto che possono regatare insieme barche di legno e di vetroresina: i dinghy costruiti in legno recentemente varati hanno addirittura le stesse prestazioni di uno scafo in vetroresina. La ranking list della classe conta 243 timonieri. Il Dinghy è una barca di grande fascino, tecnica ed elegante, capace di evolversi rimanendo sempre se stessa.

Progettata de George Cockshott nel 1913, è lunga poco più di 3 metri e sfrutta la potenza del vento sull'unica grossa vela aurica.

 

www.yci.it - www.siad.com - www.dinghy.it