Home > Servizi > ARTEMARE > Il Mondo dei Fari all’Argentario sabato 8 e domenica 9 dicembre

Tag in evidenza:

Il Mondo dei Fari all’Argentario sabato 8 e domenica 9 dicembre

 Stampa articolo
"Il Mondo dei Fari"
"Il Mondo dei Fari"

Tanti soci dell’Associazione nazionale “Il Mondo dei Fari”, provenienti da tutte le regioni d’Italia, si incontrano all’Argentario sabato 8 e domenica 9 dicembre per visitare il faro di Porto Ercole e quello di Punta Lividonia a Porto Santo Stefano e non solo.

L’associazione «Il Mondo dei Fari», nata a La Spezia qualche anno fa ha trecento cinquanta iscritti da un capo all’altro della Penisola, tutti grandi appassionati per i fari, le sentinelle di luce indispensabili per la sicurezza della navigazione mantenute quotidianamente dal lavoro del personale della Marina Militare che ne garantisce la funzionalità. Il motto del sodalizio è “Ubi lucet est vita”, scritta trovata su un’antica stele di età romana, come dire che la via,  l’orientamento, la salvezza fin dalle epoche più remote sono state indicate proprio dalla luce, dal chiarore dei fuochi che in tempi lontani venivano accesi lungo le coste, sulle alture, o dal fascio di luce dei fari moderni, una storia antica quella dei fari giunta fino a noi attraverso le testimonianze dei nostri predecessori, raccontata dai fari che ancora costellano gli oltre settemila e cinquecento chilometri della costa italiana.

I soci sono uomini e donne un pò di tutte l’età impegnati nella valorizzare e divulgazione storica dei fari con incontri e visite di ben 30 fari visitati fino ad oggi e nella ricerca della loro fruibilità per eventi espositivi e culturali allargati al grande pubblico. Luogo sacrale di periodiche visite dell’Associazione è il Museo del Mare del faro del Tino realizzato di recente grazie a al contributo di questi appassionati che qualcuno chiama “farologi”.

La visita del gruppo all’Argentario, guidato dal comandante Stefano Gigli vicepresidente dell’Associazione e dal cavalier Piero Buselli gerente dei fari locali, prevede per  sabato 8 dicembre ritrovo nel primo pomeriggio a Porto Ercole,  passeggiata nel borgo storico fino a raggiungere il faro incastonato all’interno di Forte la Rocca, cena sociale l’Agriturismo Monte Argentario e per domenica 9 dicembre appuntamento la mattina presto presso l’Argentario Polo Club, visita del Convento dei Frati Passionisti, proseguimento verso Punta Telegrafo con veduta dell’Isola del Giglio, di Giannutri e Montecristo, trasferimento a Porto Santo Stefano e passeggiata verso il Faro di Punta Lividonia con brindisi augurale per le festività natalizie, pranzo presso il  ristorante Il Moletto a Porto Santo Stefano.