Home > Istituzioni > Marina Militare > Sesta giornata della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno

Sesta giornata della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno

 Stampa articolo
la Marina Militare Ambasciatrice della cultura “plastic free”
la Marina Militare Ambasciatrice della cultura “plastic free”

La sesta giornata della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno ha avuto come leit motive la tutela dell’ecosistema marino. Temi su cui sono stati incentrati gli eventi chiave di oggi: convegno su “Preservare il mare: in rotta verso l’acquisizione di una mentalità plastic free” , con ospiti d’onore il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, e il capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di Squadra Valter Girardelli, e poi la premiazione del concorso “Il mare e le vele” dal titolo “Rispettiamo e proteggiamo il mare” organizzato dal quotidiano Il Tirreno, in collaborazione con lo Stato Maggiore Marina, l’Accademia Navale ed il Patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana, del Comune e della Provincia di Livorno.

advertising

Ma il programma ha offerto anche spettacolari regate in mare. 

la Marina Militare Ambasciatrice della cultura “plastic free”
la Marina Militare Ambasciatrice della cultura “plastic free”

La giornata è iniziata con l’uscita in mare su Nave Italia riservata ai vincitori del concorso “Il mare, le vele”, accompagnati a bordo dal ministro Trenta, dall’ammiraglio Girardelli e dal comandante dell’Accademia, contrammiraglio Pierpaolo Ribuffo. Il ministro e il capo di Stato Maggiore della Marina hanno poi introdotto il convegno e la firma della Charta Smeralda da parte della Marina Militare, del Comune di Livorno e del Comitato dei circoli velici livornesi.

Organizzato annualmente dall’Accademia Navale e promosso nell’ambito delle attività della Settimana Velica Internazionale, il convegno si prefigge lo scopo di affrontare il tema della tutela dell’ecosistema marino, che vede la Marina Militare in prima linea, impegnata nella promozione di comportamenti virtuosi e “buone pratiche”, quali il bando delle plastiche monouso, in anticipo sui dettami della direttiva europea.

“Proteggere il mare nella sua accezione più ampia è tra le principali sfide che siamo chiamati ad affrontare”: con questa frase, il ministro della Difesa, Dott.ssa Elisabetta Trenta, ha aperto, invece, il proprio intervento. “L’Accademia Navale di Livorno sarà la prima accademia militare plastic-free, con un riconoscimento ufficiale consegnato all’ammiraglio Pierpaolo Ribuffo, comandante del prestigioso Istituto di formazione degli ufficiali di marina”. 

la Marina Militare Ambasciatrice della cultura “plastic free”
la Marina Militare Ambasciatrice della cultura “plastic free”

Al via, sempre nella giornata odierna, dopo gli annullamenti di ieri, la prima giornata di regate della NAVAL ACADEMIES REGATTA (NAR), dove gli 81 partecipanti delle accademie navali di quattro continenti, hanno mostrato le loro abilità veliche e marinaresche nelle acque antistanti la favolosa Terrazza Mascagni.
In testa al momento i regatanti del Bahrain a parimerito con Italia e Cina.

Volge al termine, dopo sei lunghissimi giorni di navigazione, la REGATA DELL’ACCADEMIA NAVALE: la vincitrice si deciderà al fotofinish, con il testa a testa tra Amarys e Solete, seguono Chaplin e Pegasus.

Domani, martedì 30 aprile, proseguiranno le regate della NAR e debutteranno in mare per la prima volta le imbarcazioni della classe OPTIMIST, MARTIN16 2.4 e HANSA 303.
Partner dell’evento: Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Benetti, BNL, Cetilar, D’Alesio Group, Marina Cala de’ Medici, Neri Group, Novecento Meccanografiche, Offshore LNG Toscana, Porto di Livorno 2000.  

la Marina Militare Ambasciatrice della cultura “plastic free”
la Marina Militare Ambasciatrice della cultura “plastic free”

 

Le ultime notizie di oggi