Home > Comunicazione > Press Mare > 44Alloy: l’ottavo Sanlorenzo firmato Zuccon International Project

44Alloy: l’ottavo Sanlorenzo firmato Zuccon International Project

 Stampa articolo
Sanlorenzo 44Alloy
Sanlorenzo 44Alloy

Il nuovo 44 metri progettato da Zuccon International Project per Sanlorenzo si basa su una nuova ricerca di sperimentazione tipologica, che proviene dal residenziale. Soluzioni innovative che migliorano la vita dell’uomo

advertising

Oggi creare effetti speciali a bordo grazie alla tecnologia non è così difficile. Ma ricercare soluzioni capaci di generare proposte inaspettate che mirano ad offrire la più alta qualità di vita a bordo, invece non è altrettanto scontato. Su questo concetto, Zuccon International Project sta lavorando da tempo, complice il cantiere Sanlorenzo con il quale lo studio romano dal 2016 ha intrapreso una fervida collaborazione in esclusiva, che ha già dato vita a ben otto unità Sanlorenzo, tra cui il primo yacht asimmetrico (SL102) e vari modelli Bluegame (marchio del gruppo), tutti naviganti.

Sanlorenzo 44Alloy
Sanlorenzo 44Alloy

Bernardo e Martina Zuccon sono le menti fresche e creative dello studio fondato nel 1972 da Giovanni Zuccon (architetto e designer e professore all’Università degli studi di Roma "La Sapienza") insieme alla moglie Paola Galeazzi, e dal quale sono usciti importanti progetti che hanno contribuito a scrivere pagine memorabili dello yacht design internazionale. Martina e Bernardo, hanno raccolto l’importante hèritage dei loro genitori e l’hanno miscelato con l’innata passione per l’architettura che li spinge ricercare nuove soluzioni, provenienti da diversi ambiti, dove l’uomo è sempre più al centro del progetto. Processo che ha coinvolto anche il nuovo 44 Alloy che Sanlorenzo presenterà in anteprima mondiale durante gli Elite Week End di settembre (19-20 e 26-27) e di ottobre (10-11) e che bene esprime il concetto dell’abitare secondo lo studio romano.

Sanlorenzo 44Alloy, il salone
Sanlorenzo 44Alloy, il salone

Esternamente la linee riprendono gli stilemi del cantiere traducendoli però in un linguaggio nuovo, vincolato a un diverso impianto tipologico. “La sensazione che abbiamo maturato nel nostro percorso di crescita è che le barche cambiano forma ma poco in contenuti”, commenta Bernardo Zuccon. “Il processo di innovazione nell’ambito dell’abitare in barca è decisamente graduale. Una barca oggi, rispetto trent’anni fa, ha subito variazioni ma l’iter di sviluppo è il medesimo: la cabina è sempre in un certo punto del layout, il salone in un altro, il pozzetto a poppa e così via; la nautica è un ambito molto conservatore. Ma, come progettisti, abbiamo la responsabilità di capire se e come possiamo migliorare la qualità della vita in barca. Su Alloy 44 abbiamo cercato di attuare un processo di sperimentazione tipologica e, procedendo come nell’architettura civile, abbiamo studiato la barca prima in sezione e poi in pianta per trovare soluzioni che migliorino l’abitabilità.

Sanlorenzo 44Alloy
Sanlorenzo 44Alloy, l'enorme vetrata che caratterizza il main deck

Quindi alterando la quota dei ponti abbiamo fatto sì che un 44 metri, per 9 di larghezza, avesse una cabina armatore a tre piani. In pratica è un loft con tre quote diverse, lobby, zona notte e zona giorno/office, strettamente connessi tra loro. L'obiettivo è chiaro: offrire all’armatore la possibilità di vivere a bordo in un modo nuovo, in luoghi inediti che mutano e si diversificano nelle loro funzioni ed in nuove potenziali sfumature. “Un'altra nota innovativa è la prua completamente libera, che permette all’armatore di andare nella sua cabina senza passare dal living consentendo così di godere appieno della sua privacy amplificandola”, aggiunge il designer.

Sanlorenzo 44Alloy
Sanlorenzo 44Alloy, la cabina armatoriale

La cabina armatoriale, è quindi il fulcro concettuale del progetto, ed è concepita come un appartamento privato di 147 mq, diviso su tre livelli appunto, con un’area indoor ed una outdoor, una soluzione mai vista su un superyacht di queste dimensioni. Il nuovo 44Alloy è un vero e proprio rinnovamento del 40Alloy, modello in alluminio di 40 metri di lunghezza, successo internazionale per le innumerevoli innovazioni che vantava nel 2007 al suo debutto proprio durate il salone Nautico di Genova (tra cui le terrazze abbattibili nella zona armatoriale, le porte ad ala di gabbiano in plancia, le notevoli prestazioni).

Sanlorenzo 44Alloy
Sanlorenzo 44Alloy, il mare protagonista

Spazi sorprendenti a disposizione dell’armatore ma anche dei suoi ospiti, come il grande beach club che si apre su tre lati consentendo una piena connessione con il mare, mentre il sun deck, con la sua area aperta, offre molteplici possibilità.

Martina e Bernardo Zuccon
Martina e Bernardo Zuccon a bordo dell’SD96, primo yacht asimmetrico nato da un’idea di Chris Bangle per Sanlorenzo e sviluppata dai due giovani architetti romani.

Anche negli interni, la firma è di Bernardo e Martina Zuccon in modo da creare un filo conduttore tra ambienti indoor e outdoor, secondo il medesimo percorso cromatico e stilistico. Protagonista assoluto il legno di noce che, accostato ad altri materiali, crea giochi di contrasti moderni e di grande fascino. “Uno stile attuale, basato su l’alternanza di chiaroscuri dinamico tra il bianco e il nero. Il noce, legno molto marino ed elegante, rappresenta l’equilibrio tra gusto classico e tendenze più moderne; è stato lavorato con finiture diverse e superfici riflettenti (come l’acciaio Rimex Metal) che favoriscono la percezione di dilatazione spaziale. La tinta scura del noce regala agli ambienti un toni caldi e accoglienti anche grazie alla selezione di stoffe e chiare. dettagli in pelle e in marmo Calacatta  (presente nel vano scala, nei bagni, nel mobile video e in altri arredi) contribuiscono a dare note di eleganza e raffinatezza all’intero yacht. Non vediamo l’ora di vederlo.

Désirée Sormani

Sanlorenzo 44Alloy
Sanlorenzo 44Alloy

Modello: Sanlorenzo 44Alloy - Lunghezza fuori tutto: 44,5 metri - Larghezza: 9 metri - Velocità Massima: 20/22 nodi - Immersione a pieno carico: 2,30 metri - Motori: 2 X MTU M 12 V 2000 M96L  oppure  2 X MTU 16 V 2000 M96L - Posti letto ospiti: 10 persone - Posti letto equipaggio: 9 persone - Capacità casse carburante: 41.000 l

https://www.zucconinternationalproject.com/

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare