Home > Comunicazione > Press Mare > Svelato il nuovo Melges 40, one design in carbonio con la canting keel

Svelato il nuovo Melges 40, one design in carbonio con la canting keel

 Stampa articolo
Melges 40
Melges 40

Zenda, Winsconsin (USA) - Se ne parlava da tempo e oggi finalmente è stato svelato il nuovo Melges 40, che promette di diventare il nuovo monotipo di riferimento nella fascia alta, di fatto il sostituto del Farr 40 che resta una delle barche di maggior successo dello yacht racing (lo stesso studio Farr, con il 400, non è riuscito a sostituire il suo best seller). Si tratta del Melges più grande, un sogno che a Zenda inseguivano da ormai tre anni. In considerazione della difficile congiuntura economica globale, si trattava di saper scoccare la freccia nel momento giusto, quello in cui si fosse certi di fare centro. Il futuro dirà se la tempistica è stata azzeccata, di certo la barca e il circuito di regate già predisposto per il 2017 paiono dar ragione al Melges team.  Costruito interamente in carbonio da Premier Composites Technologies, il disegno del M40 esce dallo Studio Botin: le linee d’acqua visibili dai rendering che presentiamo raccontano di una carena che beneficia dell’enorme mole di ricerca fatta per i TP52 e i Maxi 72, ma scalata su una dimensione di 12 metri. Il punto forte della nuova barca è tuttavia la canting keel, elemento caratterizzante di cui si era già sentito nei rumors che hanno preceduto il lancio ufficiale. Non si tratta di una novità assoluta, ma di certo sarà un elemento che aggiunge più pepe (sia in termini di performance che di complicare il gioco) alle regate tra le boe. Il movimento elettroidraulico della chiglia è made in Italy, realizzato da quel Cariboni leader indiscusso delle chiglie basculanti. Le batterie per la movimentazione sono accreditate di un’autonomia di due giorni, anche se è ovvio che ogni sera verranno ricaricate. Altra caratteristica che salta all’occhio è il timone a doppia pala, che mantenendo sempre una pala bene immersa renderà le cose più facili agli owner drivers. L’albero è di Southern Spars per una superficie velica di bolina di 110mq con un gennaker di 200mq. Il peso complessivo è limitato a soli 3250 Kg + 680 kg per l’equipaggio di otto velisti (più un ospite).

Federico Michetti, presidente di Melges Europe, ha dichiarato a Pressmare.it: “Pur con le ben note difficoltà del mercato, ritenevamo che fosse giusto offrire un nuovo 40 piedi One Design che spingesse la filosofia Melges oltre a quanto fatto fin’ora. Abbiamo ascoltato gli armatori Melges, i velisti professionisti e tutti coloro potenzialmente interessati. La loro passione unita alla nostra è l’arma vincente per creare quel movimento di successo che tutti desideriamo”.

Il prezzo non è stato ancora rivelato ufficialmente, ma sarà decisamente vantaggioso in considerazione del tipo di barca e della sua qualità costruttiva e progettuale.

Giuliano Luzzatto
@gluzzatto

Calendario regate

Gli eventi saranno di quattro giorni di durata con due giorni di bastoni, una costiera e l’innovativa Full Throttle race, una prova di velocità pura. Accordi di collaborazione sono stati già raggiunti con lo Yacht Club Costa Smeralda e lo Yacht Club de Monaco.


2017 MARCH 15-18: Dubai, UAE

2017 MAY 24-27: Marseille, France

2017 JUNE 14-17: Porto Cervo, Italy

2017 JULY 30, AUGUST 5: Copa del Rey, Palma de Mallorca, Spain

2017 OCTOBER 12-15: Valencia, Spain

2017/18 WINTER SERIES
2017 OCTOBER/NOVEMBER in Valencia, Spain

2018 FEBRUARY/MARCH in Valencia, Spain