Home > Comunicazione > Press Mare > Vela: Paul Cayard vara la sua nuova Star costruita in Italia

Vela: Paul Cayard vara la sua nuova Star costruita in Italia

 Stampa articolo
Paul Cayard varo Star Miami
Paul Cayard varo Star Miami

Il grande pubblico conosce Paul Cayard per i suoi trascorsi in America’s Cup come skipper de Il Moro di Venezia, tanto da considerarlo un velista italiano (in effetti a quel tempo aveva il passaporto italiano per ottemperare ai regolamenti che prevedevano il requisito di nazionalità per ciascuna sfida alla “Vecchia Brocca”). Non tutti sanno che il campione americano ha partecipato alle Olimpiadi di Atene in classe Star (fu quinto), classe nella quale è stato campione del mondo. Oggi, tra un impegno professionale e l’altro, Cayard continua a regatare in questa classe che purtroppo non vanta più lo status olimpico ma continua ad attrarre i più grandi nomi della vela mondiale.

In occasione del Midwinter Championship di Miami, per la precisione nel sobborgo residenziale di Cocunut Grove, Paul Cayard ha varato il 6 gennaio la sua nuova barca della classe Star. “Oggi è stato un giorno speciale per me – ha dichiarato - era dal 2006 che non varavo una nuova Star”. Il varo della nuova barca, definito da Cayard “non così frequente” è stato festeggiato con la classica bottiglia di champagne assieme al suo prodiere e a un gruppo di amici. Sono poi usciti per i primi bordi.

Cayard appartiene al folto gruppo di grandi nomi della vela che scelgono la barca del cantiere Folli, mentre altri sono della “fazione rivale” quella che naviga sulle barche del cantiere Lillia, anch’esso sulle sponde del Lario. Entrambi sono eccellenze mondiali del made in Italy nautico.

Giuliano Luzzatto
Twitter: @gluzzatto

© Riproduzione riservata

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare