Home > Comunicazione > Press Mare > Pesca sportiva: International Fishing Cup 2015

Pesca sportiva: International Fishing Cup 2015

 Stampa articolo
PortoRotondoFishing1
PortoRotondoFishing1

Porto Rotondo si prepara ad accogliere un nuovo evento di pesca sportiva: il Porto Rotondo International Fishing Cup 2015.

Tornano sulle banchine dell'approdo turistico sardo nomi molto noti della pesca sportiva che in passato hanno frequentato le coste galluresi per prendere parte ad altri eventi simili organizzati sempre dall'attivissimo Yacht Club Porto Rotondo. Stiamo parlando di Maurizio Pastacaldi, Paolo Sala, Francesco Perretta, Max Molinari, Sandro Onofaro e Vincenzo Cossu, tutti pescatori noti a livello internazionale per i loro risultati nelle più importanti gare dedicate a questa splendida disciplina sportiva.

In questa rinnovata edizione dell'evento di Porto Rotondo sono tanti gli appassioinati che si sono già promessi battaglia sul campo di gara, non solo i grandi nomi appena citati ma anche armatori e appassionati che storicamente hanno sempre partecipato ad eventi simili e in particolare a quelli organizzati dallo yacht club del porto gallurese.

Francesco Perretta, presidente dell'International Sportfishing Association, ha dichiarato: "Una manifestazione di questo livello mancava ormai da alcuni anni, abbiamo risposto con coraggio, ottimismo e determinazione, collaborando alla realizzazione di qualcosa di molto importante nel mondo della nautica e della pesca sportiva degli ultimi anni. Dal punto di vista sportivo la gara sarà incentrata sulla tecnica della traina, finalizzata alla cattura delle alalunghe, delle ricciole e della mitica aguglia imperiale, cioè il marlin dei nostri mari. Il regolamento prevede norme rigide affinchè vengano salvaguardate le specie protette, in particolare il tonno rosso e tutte le specie di squali."

Il presidente dello Yacht Club Porto Rotondo, Roberto Azzi, dopo aver evidenziato l'importanza della creazione di simili eventi per un settore trainante dell'economia gallurese ha aggiunto: "La lunga filiera della nautica comincia nei cantieri e arriva fino ai supermercati, offrendo lavoro e opportunità di business a tutto il territorio. Ringrazio tutti i soci dello yacht club che con la loro partecipazione contribuiranno, divertendosi, alla riuscita della gara. Lo Yacht Club Porto Rotondo ha fatto bene in passato e vuole fare anche meglio per il futuro se possibile."

Indubbiamente la volontà di tornare a organizzare a Porto Rotondo eventi di interesse internazionale è molto sentita dal presidente e da tutti i collaboratori dello Yacht Club, molti pescatori sportivi di fama internazionale ci hanno detto che auspicavano un ritorno di eventi in Gallura per la bellezza delle coste, del mare e per l'accoglienza che i porti turistici locali sanno offrire loro durante le giornate di pesca e nei periodi precedenti e successivi dove spesso, grazie a questi eventi, barche solitamente impegnate a trascorrere le vacanze altrove raggiungono le coste sarde di Nord Est.

Per questa edizione la formula scelta è quella di una gara da consumare in un giorno, dunque, il risultato migliore della giornata sarà anche il risultato vincente del prossimo International Fishing Cup 2015. Una gara che forse anche per questa formula rende la competizione tra gli equipaggi più agguerrita, nonostante come tradizione vuole, in queste occasioni gli equipaggi pensano saggiamente a divertirsi e magari ad apprendere tecniche nuove da colleghi appassionati provenienti da altri luoghi.

Come abbiamo detto nel titolo le iscrizioni sono ancora aperte e per procedere con l'iscrizione della propria barca e del proprio equipaggio è possibile accedere al sito web www.portorotondofishing.it dove si possono trovare tutte le istruzioni per iscriversi e per partecipare all'evento che si consumerà il giorno 22 agosto prossimo dopo aver provveduto alla registrazione degli equipaggi e al controllo di rito delle attrezzature con conseguente punzonatura il giorno precedente. Dunque, l'appuntamento per le formalità è fissato a Porto Rotondo per il giorno 21 agosto e il giorno seguente sarà una giornata di pesca all'insegna dello sport e del rispetto ambientale secondo le indicazioni del regolamento, molto rigido in materia.

Porto Rotondo aspetta appassionati e sportivi per dare vita a una gara di richiamo internazionale che si concluderà la sera del 22 agosto con la premiazione e una cena organizzata nella splendida cornice della piazzetta del molo.

Il vincitore sarà premiato con un'opera dell'artista Gaspare Da Brescia, il quale prenderà parte alla manifestazione per raccontare la storia alla base dell'ispirazione delle sue opere che si basa proprio sulla pesca al tonno operata dai Greci, che dalle Cicladi arrivarono fin sulle nostre coste spinti proprio dalla pesca di questa specie.