Home > Comunicazione > Press Mare > Darwin 86: varato ad Ancona l'ultimo esemplare prodotto

Darwin 86: varato ad Ancona l'ultimo esemplare prodotto

 Stampa articolo

    Darwin 86: varato ad Ancona l'ultimo esemplare prodotto
Darwin 86: varato ad Ancona l'ultimo esemplare prodotto

Un nuovo esemplare della fortunata linea di yacht Explorer concepita e progettata interamente da Hydrotec, ha preso il mare ieri presso il porto di Ancona. Si tratta dell'ultimo esemplare prodotto del Darwin 86', che porta con sè alcuni importanti aggiornamenti estetici come per esempio le finestrature della sovrastruttura e poi, naturalmente, gli interni realizzati su specifiche richieste del suo armatore.

Il Cantiere delle Marche sta vivendo una stagione molto importante, infatti, dopo questo ultimo varo seguiranno quello del nuovo Darwin 102' e a seguire il nuovo Darwin 107', tutti realizzati su progetto e piattaforma navale realizzati dalla dinamica azienda di progettazione e ingegneria navale Hydrotec. Da notare che della stessa linea presso il Cantiere delle Marche ci sono altri esemplari in costruzione e altri in fase di trattativa avanzata che potrebbero tradursi presto in nuovi ordini effettivi. Indubbiamente il successo di questo cantiere italiano fa molto piacere, soprattutto perchè è ottenuto con un prodotto sviluppato per essere tecnicamente evoluto pur mantenendo forme tradizionali. Il risultato sono barche particolarmente efficienti dal punto di vista idrodinamico, capaci di affrontare qualsiasi tipo di navigazione nonostante le dimensioni, comode e soprattutto sicure.

Il concetto di navetta explorer nasce proprio per soddisfare tecnicamente chi con lo yacht vuole affrontare crociere senza limiti, potendo raggiungere zone remote del pianeta in totale sicurezza e nel massimo comfort. La serie Darwin ideata da Sergio Cutolo, titolare dello studio Hydrotec, soddisfa questo tipo di esigenze e soprattutto, riesce ad accontentare anche chi, pur volendo un mezzo dal sapore navale e dalle caratteristiche tecniche così spinte, non vuole rinunciare all'aspetto estetico. La serie Darwin riesce proprio per questa sua caratteristica a intercettare il gradimento del pubblico e degli armatori che finora lo hanno scelto in ben 8 unità, numero che rapportato alle dimensioni di questi mezzi e al periodo storico che stiamo vivendo ci dice che è sicuramente un progetto di successo. Grandi volumi interni, aree all'aperto gestite per offrire sempre il giusto compromesso tra relax e attività come immersioni, uso di mezzi più piccoli per andare a esplorare le coste e movimentazione di toys grazie ai quali la funzione dell'explorer trova ragione d'essere.

Questo concetto di navetta trova particolare riscontro positivo verso armatori maturi dal punto di vista nautico, i quali hanno le idee ben chiare su come utilizzeranno la barca e soprattutto cosa si aspettano dal loro mezzo nautico per soddisfare le loro fantasie tese a soddisfare il piacere dell'avventura.

 

SCHEDA TECNICA DARWIN 86'

Aree Esterne: 208 sq.m. Interne: 203 sq.m.- Locali (letti/cabine) Passeggeri: 8 (+2) / 4 cabine Equipaggio: 4 / 2 cabine - Lunghezza fuori tutto 26,10 m - Lunghezza al galleggiamento 22,87 m - Baglio massimo 7,43 m - Altezza di costruzione 4,00 m - Pescaggio a pieno carico 2,30 m - Dislocamento, pieno carico 195 t - Gasolio 38.000 litri - Acqua potabile 3.400 litri - Acque nere 1.000 litri - Motori 2 x CAT C12 287 kW @ 1800 RPM Trasmissioni 2 x ZF W325 i=3.958:1 - Generatori 2 x 50 kW Kohler o equivalente -  Elica di manovra prua Elettrica 35/25 kW - Pinne Stabilizzatrici Elettriche 25 kW - Velocità massima 11,5 nodi -  Velocità di crociera 10,0 nodi - Autonomia 5.300 nm @ 8,5 nodi