Home > Circoli nautici > Ondabuena Academy > Taranto e il mare. La sfida dei piccoli atleti di Ondabuena

Taranto e il mare. La sfida dei piccoli atleti di Ondabuena

 Stampa articolo
Taranto e il mare. La sfida dei piccoli atleti di Ondabuena
Taranto e il mare. La sfida dei piccoli atleti di Ondabuena

Neanche le avvisaglie di pioggia e il mal tempo hanno fermato i giovani velisti del Circolo Ondabuena di Taranto, che questa mattina hanno voluto onorare l’impegno assunto con il loro mare, alcuni giorni fa.

advertising

In poco meno di due ore, infatti, i giovani velisti del club di supporto ufficiale del programma Inspire del SailGP, hanno raggiunto via mare le piccole spiaggette sotto i monumentali bastioni della ringhiera di C.so Vittorio Emanuele in città vecchia, e le hanno ripulite prevalentemente di plastica.

12 enormi bustoni forniti da Kyma Ambiente, insieme all’attrezzatura per raccogliere in sicurezza bottiglie di plastica, reti, cassette di polistirolo, taniche, galleggianti, sono stati riportati a terra e li prelevati dai mezzi della municipalizzata tarantina per la raccolta dei rifiuti, che provvederà al corretto smaltimento.

Insieme ai bambini, anche molti genitori, e gli allenatori (Giacomo Muolo e Francesco Bonvino) della squadra che domani, proprio nel mare oggetto dell’azione di pulizia, affronterà in una regata zonale i migliori atleti del panorama regionale categoria O’Pen Skiff.

A questi bambini abbiamo insegnato oggi il valore di vivere e fare sport in un contesto in cui anche la superficialità o l’incuria prodotta dall’uomo può creare danni irreparabili difficili da debellare in poco tempo – dice Francesco Bonvino, vice presidente del club OndaBuena.

L’iniziativa promossa dal circolo velico tarantino, si inserisce nel programma di avvicinamento al Sail GP, il grand prix dei grandi catamarani volanti che arriveranno a Taranto i prossimi 5 e 6 giugno.

Il programma Inspire – spiega Bonvino – inizia prima e porta con se i valori che questa grande competizione internazionale porta con se: sostenibilità, ambiente, responsabilità verso il futuro.

Per questa ragione durante la giornata di raccolta, svolta sotto la vigilanza attenta della Capitaneria di Porto, che ha fornito supporto tecnico e logistico all’iniziativa, e a cui ha partecipato anche una delegazione di Yogi4nature, i piccoli atleti tarantini hanno rilanciato il messaggio di sostenibilità ambientale abbinato al SailGP, srotolando piccoli striscioni contenenti le parole chiave abbinate al grande evento sportivo: #raceforthefuture #poweredbynature e #tarantoforthefuture.

Taranto e il mare. La sfida dei piccoli atleti di Ondabuena
Taranto e il mare. La sfida dei piccoli atleti di Ondabuena

Le ultime notizie di oggi