Home > Cantieri > Sanlorenzo > Sanlorenzo S.p.A: risultati finanziari al 31 dicembre 2019

Sanlorenzo S.p.A: risultati finanziari al 31 dicembre 2019

 Stampa articolo
Sanlorenzo Spa
Sanlorenzo Spa

Confermato l’andamento positivo di tutte le divisioni del gruppo. Risultato netto di gruppo a 27,0 milioni di euro: +117,3%

advertising

·             Ricavi netti dalla vendita di nuovi yacht (Ricavi Netti Nuovo) consolidati a 455,9 milioni di Euro: +39,3% rispetto a 327,3 milioni di Euro dell’esercizio 2018

·             EBITDA rettificato consolidato a 66,0 milioni di Euro: +73,4% rispetto a 38,1 milioni di Euro dell’esercizio 2018, con un’incidenza del 14,5% sui Ricavi Netti Nuovo

·             EBIT consolidato a 43,1 milioni di Euro: +84,0% rispetto a 23,4 milioni di Euro dell’esercizio 2018, con un’incidenza del 9,5% sui Ricavi Netti Nuovo

·             Risultato netto di Gruppo a 27,0 milioni di Euro: +117,3 % rispetto a 12,4 di milioni Euro dell’esercizio 2018, con un’incidenza del 5,9% sui Ricavi Netti Nuovo

·             Proposta di destinazione dell’utile netto di esercizio a riserve, secondo quanto definito dalla politica di distribuzione dei dividendi approvata in data 9 novembre 2019

·             Indebitamento finanziario netto di Gruppo al 31 dicembre 2019 pari a 9,1 milioni di Euro rispetto a 75,4 milioni di Euro pro forma al 31 dicembre 2018

·             Backlog al 29 febbraio 2020 pari a 500,8 milioni di Euro rispetto a 444,3 milioni di Euro al 31 dicembre 2019

·             Conferiti i poteri al Presidente Esecutivo per convocare l’Assemblea Ordinaria e Straordinaria degli Azionisti in data 21 aprile 2020

Ameglia (SP), 13 marzo 2020 – Il Consiglio di Amministrazione di Sanlorenzo S.p.A. (“Sanlorenzo” o la “Società”), riunitosi in data odierna sotto la presidenza del Cav. Massimo Perotti, ha esaminato e approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019.

Massimo Perotti
Massimo Perotti

Massimo Perotti, Presidente Esecutivo della Società, ha commentato:

«I risultati approvati oggi confermano il raggiungimento dei target indicati in fase di IPO posizionandosi nella fascia alta delle previsioni. Non possiamo che essere soddisfatti di questo e del fatto che tutte le divisioni del gruppo abbiano registrato un andamento più che positivo.

Entro breve comunicheremo i dati del primo trimestre 2020 in corso che ad oggi rileva un buon andamento delle vendite con un portafoglio ordini che vale oltre 500 milioni di Euro al 29 febbraio consentendoci un’importante visibilità sul 2020 e 2021.

In occasione del Consiglio d’Amministrazione previsto per l’11 maggio 2020 avremo inoltre modo di indicare la guidance per il 2020 anche in considerazione degli eventi straordinari legati al COVID-19.

Le autorità preposte (DPCM dell’11 marzo) hanno fortemente invitato tutta la popolazione al rigoroso rispetto di norme prudenziali per evitare il diffondersi del coronavirus. Allo stato viene consentita la prosecuzione delle attività produttive, seppur con prescrizioni che la Società sta attuando in modo rigoroso per salvaguardare la salute dei lavoratori e per contenere eventuali diffusioni del virus. La situazione è dunque di chiara emergenza nazionale, ma allo stato non compromette il funzionamento della Società.».

ANALISI DEI RICAVI NETTI NUOVO CONSOLIDATI

I Ricavi Netti Nuovo[1] dell’esercizio 2019 ammontano a 455,9 milioni di Euro, in crescita del 39,3% rispetto a 327,3 milioni di Euro nel 2018.

I Ricavi Netti Nuovo aumentano significativamente in tutte le divisioni e per ciascuna area geografica, confermando il raggiungimento degli obiettivi di crescita del Gruppo.

Sanlorenzo in Borsa
Sanlorenzo in Borsa

Ricavi Netti Nuovo per divisione

La Divisione Yacht ha generato Ricavi Netti Nuovo per 289,9 milioni di Euro, pari al 63,6% del totale, in crescita del 41,0% rispetto al 2018.

La Divisione Superyacht ha registrato un aumento dei Ricavi Netti Nuovo del 47,3%, passando da 101,9 milioni di Euro nel 2018 a 150,0 milioni di Euro nel 2019 (32,9% del totale).

Positivi anche i risultati della Business Unit Bluegame con 16,0 milioni di Euro di Ricavi Netti Nuovo, in crescita del 172,0% rispetto al 2018, anno di sostanziale avvio delle attività di questa divisione, e pari al 3,5% del totale.

La ripartizione dei Ricavi Netti Nuovo al 31 dicembre 2019 tra le divisioni del Gruppo rimane coerente con l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2018.

Ricavi Netti Nuovo per area geografica[2]

Nel 2019, l’Europa, che rappresenta il mercato storico del Gruppo, ha registrato Ricavi Netti Nuovo per 279,6 milioni di Euro (di cui 60,0 milioni di Euro generati in Italia), con un’incidenza del 61,3% sul totale, in crescita del 48,7% rispetto al 2018.

L’area APAC ha registrato Ricavi Netti Nuovo per 73,0 milioni di Euro, in aumento del 26,8% rispetto al 2018 e pari al 16,0% del totale, in linea con la strategia di incremento della penetrazione in questa area geografica.

Le Americhe hanno registrato Ricavi Netti Nuovo per 71,7 milioni di Euro, in aumento dell’11,9% e con un’incidenza del 15,8% sul totale.

Significativa crescita dell’area Medio Oriente e Africa, con Ricavi Netti Nuovo che aumentano dell’80,3% raggiungendo 31,6 milioni di Euro (6,9% del totale).

ANALISI DEI RISULTATI OPERATIVI E NETTI CONSOLIDATI

L’EBITDA rettificato[3] del 2019 raggiunge 66,0 milioni di Euro, in aumento del 73,4% rispetto a 38,1 milioni di Euro nel 2018, con un margine del 14,5% sui Ricavi Netti Nuovo (11,6% nel 2018).

Il significativo aumento della marginalità è legato prevalentemente, dal un lato all’impatto sui ricavi del progressivo incremento dei prezzi delle nuove commesse della Divisione Superyacht, dall’altro all’impatto positivo generato dagli investimenti per l’incremento della capacità produttiva entrati a regime che hanno consentito, tra l’altro, una riduzione dei costi operativi.

Sanlorenzo 44Alloy
Sanlorenzo 44Alloy

L’EBITDA[4], comprensivo dei componenti non ricorrenti pari a 6,1 milioni di Euro interamente legati ai costi dell’operazione di quotazione delle azioni della Società sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana, ammonta a 60,0 milioni di Euro, in crescita del 74,2% rispetto a 34,4 milioni di Euro nel 2018.

Gli ammortamenti, pari a 16,9 milioni di Euro, crescono del 53,4% rispetto al 2018 in relazione ai rilevanti investimenti prevalentemente finalizzati all’incremento della capacità produttiva e allo sviluppo dei nuovi prodotti realizzati negli esercizi 2018 e 2019.

L’EBIT è pari a 43,1 milioni di Euro, in aumento dell’84,0% rispetto a 23,4 milioni di Euro nel 2018, con un’incidenza del 9,5% sui Ricavi Netti Nuovo.

Gli oneri finanziari netti ammontano a 5,2 milioni di Euro rispetto a 3,5 milioni di Euro del 2018. L’incremento rispetto all’esercizio precedente, pari al 49,0%, è conseguente all’assunzione da parte della Società di un finanziamento a medio-lungo termine della controllante WindCo S.p.A. per 40,1 milioni di Euro a seguito della fusione inversa e all’impatto della rilevazione a conto economico dei costi di transazione relativi a tale finanziamento non ancora ammortizzati alla data di estinzione, avvenuta nel mese di dicembre in concomitanza con l’IPO.

Le imposte sul reddito del 2019 rappresentano il 29,2% del risultato ante imposte, rispetto al 33,3% del 2018, principalmente per effetto della maggiore incidenza dei benefici fiscali del patent box.

Il Risultato netto di Gruppo dell’esercizio 2019 si attesta a 27,0 milioni di Euro - già al netto degli importanti costi relativi all’operazione di IPO - con un’incidenza del 5,9% sui Ricavi Netti Nuovo e rispetto al dato del 2018 di 12,4 milioni di Euro registra un incremento di 14,6 milioni di Euro, pari al 117,3%.

Sanlorenzo 64Steel
Sanlorenzo 64Steel

ANALISI DEI RISULTATI PATRIMONIALI CONSOLIDATI

L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2019 è pari a 9,1 milioni di Euro rispetto a un indebitamento finanziario netto pro forma[5] al 31 dicembre 2018 di 75,4 milioni di Euro. L’evoluzione dell’indebitamento finanziario netto nel 2019 è stata positivamente influenzata sia dalla generazione di cassa dell’attività operativa, in un contesto caratterizzato da importanti investimenti, sia dai proventi derivanti dall’aumento di capitale legato all’operazione di IPO, utilizzati per 49,1 milioni di Euro per rimborsare finanziamenti a medio-lungo termine. Le disponibilità liquide al 31 dicembre 2019 si attestano infatti a 60,2 milioni di Euro.

Il capitale circolante netto al 31 dicembre 2019 risulta positivo per 11,5 milioni di Euro, rispetto a 17,0 milioni di Euro al 31 dicembre 2018, evidenziando un decremento di 5,5 milioni di Euro.

Il capitale circolante netto commerciale al 31 dicembre 2019 è negativo per (1,2) milioni di Euro rispetto a (0,8) milioni di Euro al 31 dicembre 2018, grazie al modello di business che permette di ricevere dai clienti anticipi sul prezzo degli yacht al raggiungimento di determinati stati di avanzamento lavori.

Gli investimenti effettuati nel corso del 2019 ammontano a 51,4 milioni di Euro rispetto ai 46,3 milioni di Euro al 31 dicembre 2018, di cui 29,6 milioni di Euro legati al programma di incremento della capacità produttiva iniziato nel 2017 e 15,2 milioni di Euro dedicati allo sviluppo dei prodotti e alla realizzazione di modelli e stampi.

BACKLOG[6]

Il backlog del Gruppo al 31 dicembre 2019 ammonta a 444,3 milioni di Euro (900,2 milioni di Euro al lordo degli avanzamenti produttivi valorizzati a ricavo nel corso dell’esercizio), di cui 327,8 milioni di Euro riferiti al 2020 e 116,5 milioni di Euro riferiti agli esercizi successivi. Il backlog al 31 dicembre 2019 mostra un aumento del 10,4% rispetto alla chiusura del 2018.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

Il backlog del Gruppo al 29 febbraio 2020 risulta pari a 500,8 milioni di Euro, di cui 377,5 milioni di Euro relativi al 2020 e 123,3 milioni relativi agli esercizi successivi. Tali valori risultano in aumento di complessivi 56,5 milioni di Euro rispetto alla chiusura dell’esercizio 2019.

Ad oggi, l’attuale situazione legata al diffondersi del Covid-19 non ha avuto impatti di rilievo sullo svolgimento dell’attività. Relativamente ai risultati attesi per l’esercizio in corso, la Società monitora costantemente l’evoluzione della situazione e i suoi effetti sul mercato e ha già intrapreso importanti azioni per proteggere il Gruppo e mitigare possibili effetti negativi.

Il management prosegue nella direzione strategica intrapresa per lo sviluppo e la crescita del Gruppo, anche per l’esercizio 2020, sulla base delle linee già comunicate in sede di IPO che vedono l’espansione della gamma di prodotto, la diversificazione dei mercati, lo sviluppo del business dei servizi e l’incremento dell’efficienza produttiva e della profittabilità.

BILANCIO D’ESERCIZIO DELLA CAPOGRUPPO SANLORENZO S.P.A.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato il progetto di bilancio di esercizio della Capogruppo Sanlorenzo S.p.A.

I Ricavi Netti Nuovo della Capogruppo nell’esercizio 2019 sono pari a 425,5 milioni di Euro, in crescita del 35,8% rispetto a 313,2 milioni di Euro dell’esercizio 2018.

L’EBITDA Rettificato è pari a 65,7 milioni di Euro, in aumento del 74,9% rispetto a 37,6 milioni di Euro del 2018 e pari al 15,4% dei Ricavi Netti Nuovo.

Considerati anche i costi non ricorrenti pari a Euro 6,1 milioni di Euro dell’operazione di IPO, l’EBITDA del 2019 si attesta a 59,6 milioni di Euro, pari al 14,0% dei Ricavi Netti Nuovo, registrando un incremento del 75,9% rispetto all’esercizio 2018.

Gli ammortamenti, pari a 14,5 milioni di Euro, crescono del 57,0% rispetto all’esercizio precedente per la messa a regime degli investimenti effettuati negli esercizi 2018 e 2019.

L’EBIT dell’esercizio 2019 ammonta a 45,1 milioni di Euro, in aumento dell’83,0% rispetto all’esercizio precedente, pari al 10,6% dei Ricavi Netti Nuovo.

Gli oneri finanziari netti sono pari a 4,9 milioni di Euro rispetto a 2,9 milioni di Euro nel 2018.

Le imposte sul reddito dell’esercizio 2019 ammontano a 11,2 milioni di Euro rispetto a 5,9 milioni di Euro nel 2018.

Il Risultato netto di Sanlorenzo S.p.A. dell’esercizio 2019 è pari a 29,1 milioni di Euro - già al netto degli importanti costi relativi all’operazione di IPO - rispetto a 12,1 milioni di Euro dell’esercizio 2018, in crescita del 140,3%.

Sanlorenzo S.p.A. ha riportato al 31 dicembre 2019 un patrimonio netto di 158,5 milioni di Euro rispetto a 112,0 milioni di Euro alla fine dell’esercizio precedente. L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2019 evidenzia una posizione di cassa netta per 1,0 milioni di Euro.

PROPOSTA DI DESTINAZIONE DEGLI UTILI

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti di destinare l’utile netto di esercizio a riserve, secondo quanto definito dalla politica di distribuzione dei dividendi approvata in data 9 novembre 2019.

ALTRE DELIBERE

Il Consiglio di Amministrazione della Società ha altresì approvato la Relazione sul governo societario e sugli assetti proprietari a sensi dell’art. 123-bis del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58.

CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI

Il Consiglio di Amministrazione in data odierna ha conferito i poteri al Presidente Esecutivo per convocare nei termini di legge l’Assemblea Ordinaria e Straordinaria degli Azionisti in prima convocazione il 21 aprile 2020, come indicato nel calendario degli eventi societari per il 2020.

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di sottoporre agli Azionisti in sede ordinaria:

·          l’approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019 e la proposta di destinazione dell’utile;

·          la Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti ai sensi dell’art. 123-ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58;

·          l’adozione del Piano di Stock Option 2020.

Il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato di sottoporre agli Azionisti in sede straordinaria:

·          l’aumento del capitale sociale, in via gratuita e scindibile, con esclusione del diritto di opzione ex art. 2441, comma 8 del Codice Civile, per un importo di massimi Euro 884.615 a servizio del Piano di Stock Option 2020;

·          la proposta di modifica degli articoli 3.2, 13.3, 21.2 e 21.3 dello statuto sociale.

L’avviso di convocazione dell’Assemblea Ordinaria e Straordinaria del 21 aprile 2020 e tutti i documenti inerenti saranno messi a disposizione del pubblico, nei termini di legge, presso la sede legale della Società in via Armezzone 3, Ameglia (SP), nelle sezioni “Investor Relations” e “Corporate Governance” del sito internet della Società (www.sanlorenzoyacht.com) e sul meccanismo di stoccaggio eMarket STORAGE (www.emarketstorage.com).

Le ultime notizie di oggi