Home > Cantieri > Pardo Yachts > Sentenza annunciata: il Pardo 43 non è un plagio del Fjord 42!

Sentenza annunciata: il Pardo 43 non è un plagio del Fjord 42!

 Stampa articolo
motoryacht Pardo 43
motoryacht Pardo 43

Riceviamo e trasmettiamo il comunicato stampa emesso dal Cantiere del Pardo circa la vicenda che l'ha visto, suo malgrado protagonista alla vigilia del Salone di Dusseldorf. 

Qui il link ai precedenti comunicati emessi dalle aziende coinvolte:

https://www.pressmare.it/en/shipyards/hanse-yachts-ag/2018-01-21/hanse-yachts-obtains-preliminary-injunction-against-an-itali-11885

https://www.pressmare.it/en/shipyards/pardo-yachts/2018-01-21/cantiere-del-pardo-response-to-the-pardo-43-injunction-by-ha-11886

Ricordiamo che è la prima volta, a nostra memoria, in cui un cantiere nautico si muove legalmente con tanta virulenza contro un concorrente sulla base di un presunto plagio. Agli addetti ai lavori è apparsa subito inverosimile la richiesta di Hanse Yachts, proprietaria del marchio di barche a motore Fjord. Il concetto di walkaround boat non è certo un'invenzione loro, si tratta di una tipologia di barca diffusa e consolidata che non può essere riconducibile ad alcuno. Circo lo stile estetico generale, con profusione di spigoli, murate dritte e prua verticale, se una paternità va trovata, è certamente quella di Wally yachts. Giustamente, il cantiere forlivese si riserva azioni nei confronti dei promotori della causa perché ha ricevuto, tra l'altro, anche un danno d'immagine in occasione della più importante vetrina internazionale. Ricordiamo che gli organizzatori del Boot di Dusseldorf hanno escluso il Pardo 43 dal Premio Barca dell'Anno, con un'azione che è parsa come a difesa preventiva di produttore tedesco. In Italia sarebbe accaduto lo stesso? Pensiamo di no.

Qui sotto il comunicato emesso da Cantiere del Pardo:

Gentili Media Partner,

facendo seguito al precedente comunicato stampa inviato il 21 gennaio 2018, in data 7 marzo 2018 il Tribunale di Genova si è espresso nuovamente in merito alla causa tra Hanse Yachts e il Cantiere del Pardo riguardante l’imbarcazione Pardo 43. 

Il Tribunale di Genova ha ritenuto che:

1. Il Pardo 43 non è una copia del Fjord 42 in quanto il design comunitario registrato da HanseYachts relativo al Fjord 42 non è valido e risultano pertanto infondate le accuse di contraffazione mosse nei confronti del Pardo 43.

2. Nessun potenziale cliente può essere tratto in inganno o confuso dal design delle due imbarcazioni nella fase di acquisto, in quanto il Pardo 43 non è confondibile con il Fjord 42 o altra imbarcazione della linea Fjord di HanseYachts.
3. Non sussiste alcuna appropriazione di pregi e di qualità della linea Fjord da parte del Pardo 43.

Il Tribunale di Genova ha infine ritenuto non corretto dal punto di vista concorrenziale il vantaggio competitivo ottenuto dal Cantiere del Pardo derivante dalla ripresa di soli alcuni componenti optional presenti a bordo di entrambe le imbarcazioni. Va tuttavia precisato che tali elementi costituiscono optional prodotti da fornitori terzi fra questi, il bimini estendibile e la piattaforma idraulica di poppa.

Nonostante il riconoscimento da parte del Tribunale come infondate le gravi accuse di contraffazione e concorrenza sleale per imitazione servile e appropriazione di pregi presentate dal cantiere Hanse Yachts nei confronti del Pardo 43, Cantiere del Pardo valuterà la necessità di ulteriori azioni a difesa del proprio operato.

Cantiere del Pardo S.p.a.