CMC Marine USA: nuova struttura interna per una stagione di crescita

CMC Marine USA: nuova struttura interna per una stagione di crescita

CMC Marine USA: nuova struttura interna per una stagione di crescita

Servizio

14/02/2024 - 12:14

Forte della recente nomina di Raffaele Invrea come Managing Director, al quale si è da poco aggiunto Andrea Cavaliere nel ruolo di Operations Manager, CMC Marine USA sta impostando la strategia per i mesi a venire negli Stati Uniti.

Dopo aver partecipato al Boat Show di Seattle, l’azienda leader mondiale nei sistemi di stabilizzazione prevede una presenza costante sul territorio e si prepara per il Miami International Boat Show (dal 14 al 18 febbraio) e il Trawlerfest di Stuart (dal 27 febbraio al 2 marzo) con l’obiettivo perfezionare e diversificare l’offerta del brand e incrementarne l’espansione in America.

CMC Marine USA, fondata nel 2019 a Fort Lauderdale, si prepara a un periodo di grande trasformazione e avvenimenti. Dopo la recente nomina di Raffaele Invrea come Managing Director, la branch statunitense dell’azienda leader nel settore dei sistemi di stabilizzazione ad attuazione elettrica avrà infatti un ruolo centrale nel piano triennale di crescita da 10 milioni di euro di recente annunciato da Alessandro Cappiello e basato su prodotto, capacità produttiva e offerta.

La strategia di CMC Marine, che vanta un fatturato più che duplicato negli ultimi tre anni, comprende dunque una ristrutturazione dei processi interni negli Stati Uniti e dei rapporti con i dealer e distributori americani, per arrivare fino a Centro, Sud America e Asia Pacific.

“Gli Stati Uniti sono un mercato enorme, con un bacino di utenza pressoché sconfinato e molto variegato. Avere una presenza capillare sul territorio grazie a una rete di distributori e dealer su tutto il Paese è fondamentale per la crescita del brand. Gli USA sono poi una porta d’ingresso e una tappa obbligata per altri mercati molto vivaci come il Brasile e il Centro e Sud America, ma anche il Canada e gli stati dell’area Asia Pacific”, spiega Raffaele Invrea. 

La sede americana, forte della profonda conoscenza del settore e della consolidata rete personale del nuovo Managing Director, alla quale si aggiungono le competenze e la professionalità dell’ Operations Manager Andrea Cavaliere  (che per altro è in CMC Marine già dal 2022), e una nuova strategia social (LinkedIn, Instagram e Facebook) parteciperà dunque ai principali boat show americani, per perfezionare l’offerta per una clientela con esigenze differenti da quelle europee, e per fidelizzare e implementare i rapporti con i dealer e distributori locali.

Dopo gli ottimi riscontri ricevuti al Boat Show di Seattle, il più grande salone nautico della costa del Pacifico, CMC Marine USA parteciperà al Miami International Boat Show (dal 14 al 18 febbraio) e, infine, al Trawlerfest di Stuart, dal 27 febbraio al 2 marzo.

In esposizione ai tre boat show americani ci saranno alcuni esemplari di Waveless STAB, la gamma più compatta di stabilizzatori elettrici attualmente sul mercato dedicata alle imbarcazioni con lunghezza superiore ai 12 metri che a breve verrà ampliata con l’introduzione di una nuova taglia, la STAB50 con pala da 1,8 metri quadrati. A Miami sarà presente anche un esemplare di Stabilis Electra, sistema di stabilizzazione all’àncora per yacht con lunghezze superiore ai 18 metri.

PREVIOUS POST
Conclusa la BPER International Carnival Race a Crotone
NEXT POST
Trofeo Burlamacco 2024: nel week end a Viareggio protagoniste le Star