Home > Yacht Club > Yacht Club Porto Rotondo > La flotta del Trofeo Bailli De Suffren saluta Porto Rotondo

La flotta del Trofeo Bailli De Suffren saluta Porto Rotondo

 Stampa articolo
Partenza Bailli
Partenza Bailli

Porto Rotondo, 29 giugno 2016 – Si è conclusa ieri sera con la premiazione della Coppa dei Mori, e questa mattina con le partenze, la prima tappa del Trofeo Bailli de Suffren di vela d’epoca, che da quindici anni getta un ponte di storia e tradizione tra Saint-Tropez e Malta, con tappe intermedie in Italia. La prima, si è tenuta di consueto allo Yacht Club Porto Rotondo, che per tre giorni ha offerto un panorama indimenticabile ad appassionati e turisti, con dodici capolavori di storia nautica schierati tra i pontili.

I primi arrivi si erano compiuti domenica sera, con la prua di Adria a tagliare il traguardo delle 193 miglia iniziali di tragitto. Il ketch si era anche aggiudicato il trofeo di tappa nella categoria Epoca, mentre Stiren e  Alma of Lymington, si erano distinti tra i Classic e Spirit of Tradition.

Durante il soggiorno a Porto Rotondo, gli armatori hanno messo in mostra la bellezza dei loro yacht e fatto vita di circolo, sempre contraddistinta dalla cavalleria, cifra dell’evento sin dalla sua inaugurazione.  

In tarda mattinata, la flotta ha mollato gli ormeggi e gradualmente lasciato il molo dello Yacht Club in direzione Palermo. Non prima di aver promesso di tornare l’anno prossimo, ancora più numerosa.  

“Sicuramente il trofeo Bailli de Suffren ha rialimentato quel fuoco bellissimo che sempre suscita la vela d’epoca, ogni volta che le vediamo arrivare qui, è una grande emozione. Vederle ripartire, è una gioia e un dolore allo stesso tempo, ci eravamo abituati a vederle ormeggiate, sono stati giorni importanti anche per i nostri ragazzi della scuola vela e agonistica, che hanno potuto ammirarle e imparare tanto. Auguriamo comunque loro buon vento per il prosieguo della regata”, il commento del presidente dello Yacht Club Porto Rotondo, Roberto Azzi.  

Ora il circolo prosegue l’intensa attività della scuola estiva, aperta la scorsa settimana con i corsi su Optimist e Laser Bahia, e si prepara alla sfida della Champions League di vela regionale, in programma il 9 luglio a Porto Cervo: a difendere i colori del club per tentare l’accesso alla finale nazionale di Napoli, una squadra di alto livello, capitanata da Andrea Mura. Con il navigatore oceanico cagliaritano, anche l’istruttore Camillo Zucconi e due promesse della scuola vela, Ferdinand Palomba e Giovanni Maria Lombardo.   

A seguire, il calendario prevede il Trofeo Colombo (7 agosto), il Trofeo dei Due Golfi Memorial Beppe Carlini (21 ottobre) e in chiusura la XXIII Regata dei Legionari e campionato zonale J24 (29 e 30 ottobre).