Home > Yacht Club > Yacht Club Isole di Toscana > Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1

Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1

 Stampa articolo
Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1
Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1

Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1. Il sesto evento del TF35 Trophy, che ha visto la partecipazione di 7 catamarani foil di ultima generazione, va allo svizzero RealTeam Sailing. Lo spettacolo continua tra due settimane.

advertising

Provano per la prima volta la salsedine gli scenografici catamarani foil TF35 che scelgono la Marina di Scarlino per debuttare in mare, lasciando il loro natio Lago di Ginevra.
Dopo aver disputato cinque tappe in acque dolci, infatti, i TF35 scelgono le acque toscane per le ultime due tappe del circuito.
A darsi battaglia sono sette team, tra svizzeri e francesi.

Anche a Marina di Scarlino viene riconfermata la supremazia di RealTeam Sailing di Esteban Garcia con Sebastien Col alla tattica e di Alinghi di Ernesto Bertarelli con Nicholas Charbonnier, che sono stati alla guida del circuito 2021 sin dall'inizio.

I due team si sono dati battaglia a Scarlino sin dalle prime due giornate, caratterizzate da venti da S-SSW tra i 6 e gli 11 nodi. I T foiler hanno dato spettacolo non appena il vento ha toccato i 9-10 nodi, spiccando il volo sia in bolina sia in poppa. Non è mancata la sorpresa anche quando il vento è calato sotto i 7 nodi, occasione nella quale i team hanno spiegato enormi code 0 anche in andatura di bolina.

Non ha spostato gli assetti della classifica una intensa terza giornata, dove gli scafi TF35 hanno assaggiato il Maestrale termico del Golfo di Follonica (10-16 nodi) e hanno disputato altre due spettacolari prove. Ottima la prestazione di Spindrift che, con un primo e un terzo posto, ha messo un'ipoteca sul gradino più basso del podio. La velocità raggiunta di bolina ha sfiorato i 25 nodi, con un vento di 16 nodi: la sinergia dell'equipaggio e la concentrazione a simili velocità sono spinte al massimo e nulla può essere lasciato al caso.
L'aumento progressivo della brezza ha tuttavia suggerito al Principal Race Officer Benoit Deutsch, coadiuvato dal Race Officer Carlo Giuliano Tosi, di terminare la giornata dopo due intense prove.
Con un solo punto di distacco l'uno dall'altro, i due team capofila si sono affrontati nell'ultima giornata della manifestazione, in cui il Maestrale non si è fatto attendere, permettendo la disputa di due prove.

Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1
Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1

A spuntarla con un solo punto di vantaggio RealTeam Racing, che consolida quindi la leadership nel circuito, e che lascia il tempo di poco più di dieci giorni agli avversari per affilare i foil e tentare il sorpasso nell'ultima tappa dello straordinario circuito che vedrà nuovamente protagonisti lo Yacht Club Isole di Toscana e la Marina di Scarlino.
Numerosi gli atleti di fama internazionale, provenienti dagli ambienti di Coppa America; presente anche il celebre velista oceanico Loick Peyron, tattico su Team SailFever.
Ingente l'impegno del cantiere Scarlino Yacht Service e della Marina di Scarlino, che hanno gestito una sfida logistica non indifferente, stanti le dimensioni e la delicatezza delle imbarcazioni in regata.

Accanto allo yacht club, la presenza consolidata di Rigoni di Asiago, a dare un tocco dolce all'accoglienza dei regatanti, con occhio sempre attento alla sensibilità ambientale e alla qualità e eticità dei prodotti.
Solo una boccata di ossigeno, e lo spettacolo tornerà sul Golfo di Follonica, con le Costiere di Scarlino a fare da scenografia, dal 23 al 26 Settembre.

Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1
Va in archivio con una giornata di Maestrale la TF35 Scarlino Cup n.1

Le ultime notizie di oggi