Home > Yacht Club > Yacht Club Costa Smeralda > Yacht Club Costa Smeralda ha organizzato il Clean Beach Day

Tag in evidenza:

Yacht Club Costa Smeralda ha organizzato il Clean Beach Day

 Stampa articolo
Yacht Club Costa Smeralda ha organizzato il Clean Beach Day
Yacht Club Costa Smeralda ha organizzato il Clean Beach Day

Ieri 11 agosto 2016, lo Yacht Club Costa Smeralda ha organizzato la sua prima giornata dedicata alla pulizia delle spiagge, il 'Clean Beach Day'.

advertising

È stata un'iniziativa spontanea nata dall'esigenza che il Club sente in maniera sempre più forte di prendere una posizione nei confronti del degrado ambientale che è sotto gli occhi di tutti e di dare un messaggio riguardo il tema della sostenibilità ambientale, un'urgenza dei nostri giorni dalla quale non possiamo più prescindere.

La giornata dedicata all'ambiente si è svolta in una delle cornici naturali più spettacolari al mondo, all'interno del Parco Naturale dell'Arcipelago di La Maddalena, spiagge con sabbia finissima, mare di un azzurro unico al mondo che sarebbe bene preservare e mantenere intatti il più possibile.

YCCS ha voluto dare un segnale forte coinvolgendo i propri soci juniores - e non solo - sensibilizzandoli al valore aggiunto di nuotare in un mare pulito o giocare e rilassarsi su un bagnasciuga incontaminato.

I ragazzi e bambini accompagnati dai familiari sono partiti dal molo davanti allo YCCS presto ieri mattina, alla volta dell' Isola di Mortorio (Arcipelago di La Maddalena e Parco Naturale) con una sosta intermedia alla spiaggia di Cala Petra Ruja. Questa volta un'escursione insolita, diversa dalle consuete uscite in mare organizzate dallo YCCS.

Muniti di guanti e sacchi della spazzatura e anche di una divisa (maglietta e cappellino) creata apposta dal Club, i volontari hanno raccolto mozziconi di sigarette, lattine, bicchieri, bottiglie, vetri, ferri arrugginiti, reti di plastica, resti di sedie sdraio. È stato trovato anche un gabbiano morto tra i rifiuti di plastica. I ragazzi hanno potuto toccare con mano quello che certamente non appartiene alla cornice naturale delle spiagge e del mare della Sardegna.

È stata una bella risposta la partecipazione dei bagnanti che vedendo questo gruppo eterogeneo di persone ma soprattutto di ragazzi e bambini che a schiena china raccoglievano di tutto, si sono uniti alla raccolta, felici di poter dare il proprio contributo ad una così buona causa.

A fine giornata tutti i partecipanti hanno concordato che è stato bello partecipare, è stato bello trasmettere un messaggio ed è stato bello fare questo gesto di volontariato concreto a casa propria.

Per lo YCCS questa iniziativa vuole essere solo la prima di tante altre rivolte alla protezione dell'ambiente, un tema destinato ad avere sempre più importanza in tutte le attività del Club.

Le ultime notizie di oggi