Home > Team > Emirates Team New Zealand > La sfida dei Paesi Bassi porta a sei i Challenger della 36^America’s Cup

La sfida dei Paesi Bassi porta a sei i Challenger della 36^America’s Cup

 Stampa articolo
America's Cup Challengers
America's Cup Challengers

Emirates Team New Zealand e il Royal New Zealand Yacht Squadron sono lieti di annunciare che la sfida dei Paesi Bassi è stata accettata portando a sei i Challenger della 36^ America’s Cup.
La sfda congiunta del Royal Netherlands Yacht Club Muiden e del Royal Maas Yacht Club proviene da una delle più importanti nazioni a tradizione marittima e si aggiunge a quelle di Luna Rossa (ITA), American Magic (USA), INEOS Team UK (UK), Malta Altus Challenge (MLT) e Stars & Stripes Team USA (USA).La 36^ America’s Cup presented by Prada coinvolge ora sette team, il numero più alto dalla 32^ America’s Cup 2007 a Valencia. Emirates Team New Zealand ha commentato “Questa è una notizia positiva per l’evento di Auckland 2021.”
“Più team parteciperanno alla Prada Cup Challenger Selection Series, maggiore saranno lo spettacolo in acqua e il ritorno economico per Auckland e la Nuova Zelanda. Questo è sempre stato l’obiettivo a lungo termine di Emirates Team New Zealand da quando ha vinto la Coppa America nel 2017.” La sfda dei Paesi Bassi porta a sei i Challenger della
36^ America’s Cup “Alla luce di questa notizia, prenderemo contatti con Prada e il Challenger of Record per discutere ulteriori programmi circa l‘evento. Ci auguriamo che accettino di buon grado questa ultima sfda appoggiandola flosofa alla base dell‘America’s Cup: una sfda perpetua, per una competizione amichevole tra nazioni straniere.”
Oggi le autorità locali e il Governo sono stati informati che qualora non si arrivasse a sei challenger, esiste la possibilità che l’estensione di Hobson Wharf non venga costruita. Cinque team possono essere infatti accomodati al Wynyard Point risparmiando di conseguenza il denaro dei contribuenti.

advertising

Le ultime notizie di oggi