Home > Team > Ciuriciurimare > Partita da Palermo la Ice Rib Challenge di Sergio Davì

Tag in evidenza:

Partita da Palermo la Ice Rib Challenge di Sergio Davì

 Stampa articolo
Partita da Palermo la Ice Rib Challenge di Sergio Davì
Partita da Palermo la Ice Rib Challenge di Sergio Davì

È partita oggi 21 giugno intorno alle ore 13.00, ancora una volta dal Marina Arenella di Palermo, la quinta impresa in gommone del noto gommonauta palermitano Sergio Davì, che ha mollato gli ormeggi per una nuova affascinante avventura tanto ambiziosa quanto estrema.

advertising

Obiettivo della ICE RIB CHALLENGE (questo il nome dato all’impresa) è New York. Circa 7000 miglia nautiche lungo le coste dell’Europa nordoccidentale per poi spostarsi verso gli insidiosi ghiacci di Islanda e Groenlandia, alla volta del Canada e scendere verso gli Stati Uniti sino alla Grande Mela.

Davì navigherà prevalentemente in solitaria, con un paio di avvicendamenti a staffetta, a bordo di un gommone Nuova Jolly Prince 38cc alias “Nautilus Explorer”, motorizzato con due fuoribordo Suzuki DF350A dual prop ed equipaggiato con componentistica d’eccellenza a marchio Quick e sistema di navigazione e controllo Simrad completo di display multifunzione top di gamma NSS, pilota AP44, apparati di comunicazione RS e cartografia CMAP.

Numerosi i partners e le istituzioni che hanno deciso di affiancare la Palermo-New York in gommone, condividendone obiettivi e tematiche. Suzuki e CNR, con anche Confartigianato Sicilia e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Sicilia (IZS Sicilia), ne sposano l’eco-sostenibilità e la lotta all’inquinamento da microplastiche; il Comune di Palermo ne promuove le tematiche culturali legate soprattutto ai temi dell’accoglienza che identificano, storicamente e per definizione, sia Palermo sia New York. Tra i maggiori partners anche Cipolla gioiellieri, storica realtà palermitana da sempre appassionata di nautica e delle imprese di Davì.

A salutare il comandante Davì anche il coro polifonico “Cantate Omnes”, diretto dal maestro Gianfranco Giordano, che ha accompagnato la cerimonia di consegna della fiaccola della pace che lo stesso comandante, eletto “tedoforo degli oceani” della Peace Run, porterà in giro per i Paesi del mondo lungo la sua rotta per consegnarla, una volta giunto a New York, al presidente Salil Wilson od al Sindaco Bill De Blasio. A consegnare la fiaccola della pace al capitano Davì, insieme, il Console Onorario del Brasile Rosalia Calamita ed il Console Onorario del Cile Vincenzo Chiriaco.

Le ultime notizie di oggi