Home > Regate > The Foiling Week > La quarta edizione dei Foiling Week Awards 2019: la serata evento

La quarta edizione dei Foiling Week Awards 2019: la serata evento

 Stampa articolo
Foiling Awards
Foiling Awards

Si è confermata uno dei momenti da non perdere per tutti gli appassionati, la serata dei Foiling Award di Milano, ospitata il 20 febbraio negli straordinari spazi dove operavano le ex tipografie del Corriere della Sera, riorganizzato da WeWork, società che offre servizi di coworking. I premi, suddivisi in otto categorie, e la FW Design competition, sono stati istituiti dalla Foiling Week, “the first and only global event dedicated to boats that sail in foiling, their sailors, their designers and their builders”.

advertising


I Foiling Award vogliono premiare chi si è più distinto durante l’anno precedente in otto categorie significative per lo sviluppo della navigazione in foiling: Sailor Award; Design Award; Innovation Award; Production Boat Award; One Off Boat Award; Motor Boat Award; Sustainability Award.


Ad accogliere gli ospiti e gli spettatori, una mostra dedicata agli scatti di Martina Orsini, fotografa ufficiale della settimana volante, e ai sempre affascinanti disegni dell’illustratore Francese François Chevalier.


Foiling Awards
Foiling Awards


Ad aprire la serata di celebrazione è stato il debutto ufficiale del Persico 69F. Un monotipo di 6,9 metri per tre persone di equipaggio, monoscafo e volante, che inaugurerà la propria stagione agonistica dal prossimo aprile a Cagliari con già sei barche in acqua.


A presentare barca e format di regata Giorgio Benussi e Marcello Persico, i promotori del progetto Persico 69F. Oltre a utilizzare la stessa tecnologia degli AC75, le barche della prossima Coppa America, ha anche un interessante formato di regata. Sono demandate all’organizzazione del circuito non solo la logistica e la preparazione delle barche, ma anche la formazione e l’iniziazione al foiling di armatori ed equipaggi.


Foiling Awards
Foiling Awards


«Abbiamo dedicato tempo e risorse allo start up del 69F», ha dichiarato Giorgio Benussi, Chief commercial officer di Coming Solutions, la società che insieme a Persico Marine ha ideato e dato vita al progetto 69F. «Oggi siamo contestualmente pronti alla produzione del monotipo in larga scala e all’avvio della prima stagione agonistica e di formazione al foiling». Gli ha fatto eco Marcello Persico: «gli armatori e gli utilizzatori delle nostre imbarcazioni accederanno alla miglior tecnologia disponibile nella produzione di scafi foil: la ricerca e sviluppo effettuata da Persico Marine per realizzare scafi custom che hanno fatto e faranno la storia della vela è condensata nel nostro monotipo, pronta ad essere immessa sul mercato».


A seguire è stato il momento dei FW Design competition, in cui stati premiati i primi tre classificati del concorso riservato al design e alla costruzione. Ad aggiudicarsi il primo premio il progetto di Massimo De Luca e Davide Cipriani di CentrostileDesign, seguiti da Morgane Suquart di MMprocess (secondi) e Charles Viviani (terzo).
Il primo dei Foiling Award consegnato, che ricordiamo sono assegnati sulla base dei voti espressi da una giuria popolare tramite voto inline alla proposte selezionate da Foiling Week, è stato quello per l’imbarcazione One off . Vittorio Magnaghi, responsabile settore marino della Gurit, l’azienda che produce materiali compositi avanzati ha premiato l’AC75 Luna Rossa nella persona di Horacio Carabelli, co-designer coordinator del team Prada Pirelli, accompagnato dallo Team Director e skipper Max Sirena. L’ingegnere dell’equipaggio italiano a nome di tutto il team ha così dichiarato: «Siamo molto onorati di ricevere questo premio che gratifica due anni di impegno e costante ricerca. È stato un lavoro di squadra che ha coinvolto tutti, dal design team allo shore team, dal sailing team ai fornitori.


Tutti con un unico obiettivo, realizzare un mezzo performante e all’avanguardia». In lizza per il premio, quattro IMOCA: Advens; Apivia Mutuelle; Arkea Paprec e Hugo Boss. Quattro AC 75: Britannia, Defiant, Luna Rossa e Te Ahie e il maxi tri: Team Sodebo Voile.


Foiling Awards
Foiling Awards


Per il Foiling Award categoria Event, riservato agli appuntamenti per barche con i foil, erano stati scelte le seguenti regate o circuiti: Brest Atlantiques; ETF26 Series; GC32 Racing Tour; SailGP e Transat Jacques Vabre. Presentato da GAC PINDAR, azienda di logistica partner della FW e di regate come la Volvo Ocean Race il premio è stato consegnato a Julien Di Biase (direttore operativo) e Tim Godfrey (direttore marketing) di Sail GP.


Il premio per la riduzione dell’impatto ambientale della navigazione in foiling, il Foiling Award Sustainability è stato assegnato ad Alex Thomson Racing per l’Imoca 60 Hugo Boss: utilizza per la comunicazione di bordo e per il sistema di navigazione elettronica, principalmente energia ricavata da pannelli fotovoltaici appositamente realizzati per questa specifica applicazione. A consegnare il premio, Torqueedo, azienda che produce motori elettrici, rappresentata da Oliver Gluck (Vice President Marketing). Ricordiamo che a concorrere per il premio, c’erano anche Fulcrum Speedworks, per la produzione di un foiler green e Artemis Technologies e Tuco Marine Group ApS per una barca da lavoro che sfrutta i foil.


Presentato dalla stessa Foiling Week è il Foiling Award Innovation riservato a quelle barche che rappresentano una significativa evoluzione del mondo dei Foiling. In concorso: Concept-board CONDOR (una delle prime tavole da windsurf apposta per il mondo foil, con un concept specifico per planata e foiling, prodotta dalla Elix board); Laser Kit Foilsz (kit efficiente che deriva dagli stessi designer del Moth Mach 2); Lupo Electric Foiling Bike (un curioso strumento a pedali per navigare); Moth Aero Kit (primo kit aerodinamico aftermarket per ridurre la resistenza del Mach 2); Moth Double Sail (doppia vela tipo AC 75, sviluppata dal consulente vela American Magic); Slingshot Wing (l’azienda americana è stata la prima a sviluppare e reinventare la wing sail); SYRA-Foilers (prima barca per equipaggio doppio con il sistema canting foil centrale); TF35 electronic foil control (sistema adatto a far volare un Airbus riportato su una barca di una barchina da 8 metri). Luca Rizzotti ha premiato Bertand Favre, l’uomo dietro al concetto del TF 35, il catamarano con un innovativo e sofisticato sistema di controllo automatico dei foil tramite software.


Marcello Persico è stato poi colui che ha premiato Mayeul Van der Broek per l’Sp 80, “the next world fastest boat” come vincitore della categoria Design per questo progetto che la ha lo scopo di superare di almeno 20 nodi l’attuale record di velocità a vela: 62 nodi. Il voto online ha stabilito che fosse la preferita tra gli altri concorrenti in selezione: ISpace2O DeepSeaker DS1; Lazzerini F33 Spaziale; The Flybus; Vortex M1 by Mode3 Design.


Nella categoria Foiling Award Motorboat Candela 7.5, raffinata ed elegante barca di serie, ha sbaragliato sia i foil dei catamarani da crociera Aquila, installati su tutti i modelli del marchio sino americano, sia il prototipo del colosso francese Beneteau. Gustav Hasselskog (CEO and founder Candela) has been awarded by Oliver Gluck.
Per le imbarcazioni di serie, il Foiling Award Production, conteso tra BirdyFish, Nautor's ClubSwan 36, Nikki by Skeeta Foiling Craft, Peacoq 14, Pogo Foiler, SYRA-Foilers NTFM-SYRA18, T-Foiler 35 è andato al Syra 18, il primo monoscafo con foil di serie. A ritirare il premio Nils Frei e Yves Detrey di Syra foilers e a consegnare Paolo Manganelli (principal engineer) di Gurit.


Il momento dedicato al singolo uomo nel Foiling Award Sailor ha visto salire sul palco lo svizzero Balz Müller, vincitore del primo campionato del mondo di windsurf foiling freestile, Atleta capace di fare compiere evoluzioni incredibili a una tavola da windsurf attrezzata con il suo sistema di appendici idrodinamiche, ha lasciato dietro di sé: Vittorio Bissaro & Maelle Frascari (Campioni del mondo Nacra 17); Franck Cammas, Charles Caudrelier & Yann Riou (vincitori della Brest Atlantique sul maxi Tri Edmond de Rotschild); Charlie Dalin & Yann Eliès (vincitori della Transat Jaques Vabre sull’Imoca Apivia); Daniela Moroz (campionessa mondiale Formula kite); Mischa Heemskerk (Campione mondiale catamarani Classe A); Nicolas Parlier (Campione del mondo Formula kite); Tom Slingsby (Moth World Champion & SailGP winner); Team Australia SailGP crew (Tom Slingsby, Kyle Langford, Jason Waterhouse, Ky Hurst, Sam Newton and Kinley Fowler vincitori della prima stagione SailGP) e Ruggero Tita and Cate Mari Banti (vincitori del Sailing Tokyo Test Event su Nacra 17). 


A chiudere la serata Luca Rizzotti e Domenico Boffi, i creatori di Foiling Week, hanno assegnato un premio speciale a Gabriele Ganga Bruni come Foiling coach, per il lavoro svolto con l’equipaggio di Bissaro e Frascari e l'equipaggio Tita e Banti vincitori degli ultimi due campionati mondiali del catamarano olimpico Nacra 17.


Il prossimo appuntamento Foiling Week, appuntamento per tutti gli appassionati di navigazione in Foiling, è fissato per il prossimo 25-28 giugno 2020 a Malcesine, presso la Fraglia Vela Malcesine, sul Lago di Garda.

Le ultime notizie di oggi