Home > Progettisti > HydroTec > Mondomarine e Hydrotec insieme per un nuovo Explorer

Mondomarine e Hydrotec insieme per un nuovo Explorer

 Stampa articolo
40m Explorer by Hydrotec per Mondomarine
40m Explorer by Hydrotec per Mondomarine

Durante la prima settimana di giugno 2015 presso lo storico cantiere Campanella di Savona, che quest’anno compie 100 anni di attività, ha preso il via la costruzione del nuovo Mondomarine M40 Explorer.

Le prime lamiere sono state assemblate alla presenza dei vertici del cantiere e del progettista, l’ing. Sergio Cutolo - HydroTec che ha curato lo sviluppo dell’ingegneria navale e il design degli esterni.

Destinato a un armatore europeo, il nuovo M40 Explorer porta con sé numerosi elementi stilistici e funzionali di particolare interesse, grazie ai quali il concetto di Explorer evolve verso yacht più in linea con le esigenze di natura estetica espresse dal mercato, senza per questo perdere di vista le caratteristiche tipiche di questa specifica tipologia di nave da diporto.

A distinguere un Explorer da altre tipologie di yacht rientrano sicuramente alcuni tratti stilistici che si rifanno alla tradizione progettuale commerciale. Tra questi la prua alta, le finestrature della plancia verticali, ampi spazi in coperta per potertrasportare mezzi ausiliari idonei alle escursioni in luoghi remoti, robustezza strutturale in grado di garantire la massima sicurezza anche in condizioni molto impegnative, macchine adeguatamente dimensionate per soddisfare le esigenze delle navigazioni più lunghe, insomma, realizzazioni nelle quali la funzione prevale sull’estetica. Ma l’M40 Explorer è uno yacht, per questo HydroTec ha sviluppato un progetto capace di coniugare forma e funzione.
L’inizio della costruzione dell’M40 Explorer coincide per tutti i coinvolti, cantiere e progettisti, con una tappa molto importante nelle storie delle due aziende. Da una parte Mondomarine, che con il suo cantiere Campanella compie in questo 2015 ben 100 anni di storia, dall’altra HydroTec che in questo stesso anno compie il suo 20° anniversario. Un bel momento per entrambe le aziende, che si trovano insieme a festeggiare queste importanti ricorrenze con un progetto che è simbolo di capacità poliedriche, da una parte quelle progettuali e dall’altra quelle costruttive.
Mondomarine e HydroTec insieme per esprimere con un progetto complesso le abilità professionali di entrambe le parti, un modo per festeggiare due compleanni all’insegna della propria storicità da cui derivano, inevitabilmente, le capacità individuali. L’M40 Explorer rappresenta per Mondomarine la continuità con questa tipologia di yacht, che il cantiere ha
iniziato ad affrontare con la costruzione e consegna del M/Y Tribù nel 2007, Explorer di 50m che ha effettuato per ben tre volte il giro del mondo.

LO YACHT
Mondomarine M40 è uno yacht Explorer che deve soddisfare requisiti strutturali dai quali derivano robustezza, stabilità elevata e tenuta di mare anche in condizioni solitamente destinate ad esigenze non diportistiche. Tutto ciò si riscontra in questo progetto, che come abbiamo detto non viene meno alla sua identificazione di “pleasure ship”.
Scafo in acciaio e sovrastruttura in lega di alluminio, il primo rigorosamente dislocante ma sviluppato per garantire doti idrodinamiche elevate, la seconda caratterizzata da finestrature verticali e ampi spazi esterni sui due ponti di cui si compone.
Per quanto riguarda la compartimentazione interna troviamo segni evidenti della doppia anima di questo yacht. Due aree destinate al ricovero di mezzi ausiliari importanti, una a prora e l’altra a poppa in un ampio garage tra la sala macchine e la beach area sono già un esempio. La plancia realizzata sull’intera larghezza della sovrastruttura e dotata di visibilità
sull’orizzonte oltre i 180°, alette di plancia ampie grazie alla struttura del ponte principale sviluppata sul principio del wide body sono un altro esempio. Sul ponte scoperto prodiero troviamo la zona dedicata alle manovre protetta da una generosa impavesata e sviluppata in modo razionale per garantire sempre operazioni veloci e in sicurezza, a poppavia della quale si trova un’area relax all’aperto con divano posto per madiere e tavolo da cui si gode di una vista privilegiata grazie alla sua elevazione. Tutti elementi che parlano di un mezzo poliedrico, che si arricchisce di terrazze in prossimità del salone principale grazie alle quali qualunque sia la posizione degli ospiti in salone la vista sul mare è sempre assicurata, oltre che rappresentare loro stesse delle superfici nelle quali vivere all’aria aperta.
Gli interni si compongono di quattro cabine ospiti sul ponte inferiore e della suite armatoriale sul ponte principale, all’interno della struttura a tutta larghezza che ha permesso di realizzare un vero appartamento sul mare. Alla suite armatore sono dedicate ampie finestrature laterali, disegnate per contribuire al risultato estetico dell’insieme che è
stato intenzionalmente orientato al design attuale. Da notare che proprio le finestrature rappresentano un ulteriore elemento in grado di esprimere le tante anime di questo progetto, infatti, dai classici oblò presenti sullo scafo e che servono a centro nave la zona ospiti e a prora il grande quartiere equipaggio, si passa alle finestrature slanciate della zona prodiera dello scafo destinate a garantire luce e vista panoramica alla suite armatore, per arrivare alle ampie finestrature verticali del salone sul ponte principale, di quello sul ponte superiore e infine della plancia.
Il quartiere equipaggio non tradisce la vocazione di yacht senza limiti che il Mondomarine M40 Explorer esprime in molti dettagli strutturali, infatti, oltre ad essere adeguatamente dimensionata per garantire comfort anche durante le navigazioni più lunghe e impegnative, è suddivisa per garantire al personale anche piacevoli momenti relax e intrattenimento. Il
comandante ha a disposizione un alloggio separato a poppavia della plancia, nel quale si trova anche un angolo ufficio in aggiunta a quello già presente nel locale tecnico attiguo. Naturalmente la plancia ha al suo interno un divano di grandi dimensioni per permettere ad armatore e ospiti di seguire la navigazione anche da qui.

I PONTI SCOPERTI
Il Mondomarine M40 Explorer ha a disposizione ampie superfici esterne dedicate al relax. Dal generoso pozzetto sul ponte principale alla zona pranzo del ponte superiore, a poppavia della quale si sviluppa un’ulteriore area relax all’aperto, passando per la zona prodiera precedentemente descritta e arrivando allo sky deck. Questo ultimo ponte, parzialmente protetto da un hard top sul quale si sviluppa l’albero con le antenne degli impianti di bordo, è interamente dedicato al relax all’aperto. La zona poppiera si articola con una grande vasca idromassaggio a pianta quadrata al centro, circondata da divani e prendisole, poi, a centro nave si trova una zona pranzo con tavolo posto per madiere a proravia della quale si sviluppano il bar e una zona divani rivolta verso prora.

Mondomarine | The next sea level
Dal 1915, i Cantieri Navali Campanella rappresentano un centro di eccellenza nella costruzione di yacht e navi e nel refit. Ancorato alla forte tradizione del cantiere, Mondomarine si è dedicata fino dalla sua fondazione alla costruzione di yacht sopra i 40mcon scafo in acciaio o alluminio.
Nel primo semestre del 2013 Mondomarine S.p.A. viene rilevata da Alessandro Falciai e Roberto Zambrini che ufficializzano l'acquisizione delmarchio, della società e del Cantiere, il 30maggio 2013.
E’ in corso una fase di riprogettazione del marchio che ha portato ad un nuovo logo e ad una nuova identità visiva e che sarà seguita da un’ulteriore potenziamento di tutti i diversimateriali di comunicazione.
La nuova proprietà ha trasferito le attività di marketing e commerciali presso la prestigiosa sede di Monaco di Avenue des Ligures e ha fortemente voluto ridare vitalità e modernità al Cantiere di Savona con importanti lavori di ristrutturazione e ampliamento Il centenario che verrà celebrato questo anno sarà l’occasione per rilanciare l’identità del cantiere. Come da tradizione Mondomarine continuerà a progettare, ingegnerizzare e costruire le sue navi presso il sito produttivo degli storici Cantieri Navali Campanellamantenendo la prerogativa della produzione a ciclo completo che parte dal taglio delle lamiere dello scafo ed arriva fino alla consegna del prodotto finito.
LE UNITÀ COSTRUITE FINORA DA MONDOMARINE SONO 62, A CUI SI AGGIUNGONO LE COSTRUZIONI DEL CANTIERE CAMPANELLA. NEGLI ULTIMI 9 ANNI, MONDOMARINE HA VENDUTO 20 YACHT OLTRE I 40M, 8 DEI QUALI OLTRE I 50M.
NEL 2015 VERRÀ CONSEGNATA LA NAVE SF40, 40M. NEL 2016 L’M50 (50M) E L’M60S, IL PRIMO 60M COSTRUITO DAL CANTIERE. LE TRE COSTRUZIONI TUTTE CON SCAFO IN ALLUMINIO. NEL 2017 VERRÀ CONSEGNATA LA NAVE M40 EXPLORER.
La customizzazione dell’intero progetto, la continua attenzione ai mercati internazionale e la garanzia della qualità italiana sono solo alcuni dei pilastri su cui Mondomarine farà leva nel suo rinnovamento mentre rimane costantemente alla ricerca di un continuomiglioramento.

Per ulteriori informazioni: Stefania Delmiglio
Mondomarine – Marketing Manager
Mobile: +39 338 945 17 42
E-mail s.delmiglio@mondomarine.mc
www.mondomarine.mc

M40 Explorer |

SPECIFICHE TECNICHE - DATI GENERALI
PROGETTO NAVALE: SERGIO CUTOLO - HYDRO TEC
E MONDOMARINE ENGINEERING
EXTERIOR DESIGN: SERGIO CUTOLO- HYDROTEC
INTERIOR DESIGN: UMBERTO FOSSATI
MATERIALE SCAFO: ACCIAIO
MATERIALE SOVRASTRUTTURA: ALLUMINIO
LUNGHEZZA FUORI TUTTO: 39,68m
LARGHEZZA MASSIMA: 8,60 m
PESCAGGIO: 2,70 m
MOTORI: 2x Caterpillar C32 ACERT (2x 746kW@1600 rpm)
RISERVA CARBURANTE: 75.000 l
Riserva acqua: 8.500 l
AUTONOMIA A 10 NODI: 6.900 nm
VELOCITÀ MASSIMA: 14 nodi
VELOCITÀ DI CROCIERA: 10.5 nodi
REGISTRO DI CLASSE: C  Hull  Mach Ych Unrestricted Navigation EFP AUT CCS (Y) COMF(Y) GREEN PLUS
(Y) Compliance LY3
STAZZA LORDA INTERNAZIONALE: 430 GT

Hydrotec Company Profile

Founded in 1995 by Sergio Cutolo, Hydro Tec was born as a naval architecture and marine engineering studio which then evolved into a real workshop of yachting, which by the early 2000’s, further than engineering and naval architecture creates also yacht design.
The company is located in Varazze, where naval architects, designers and engineers work synergically to create cuttingedge yachts in terms of aesthetics and technology. At Hydro Tec engineering and design coexist to offer owners and shipyards complete projects, the result of the holistic approach which has come to symbolize the philosophy of Hydro Tec.

What Hydro Tec does:
Services: technical sales support; building survey; technical advice.
Products: Exterior Design; naval architecture; engineering; technical assistance for marketing and sales departments; advice for shipyard start-up; naval technical advice; interior layout/space planning.