Home > Istituzioni > Marina Militare > Sognando Itaca: progetto di vela terapia per pazienti ematologici

Tag in evidenza:

Sognando Itaca: progetto di vela terapia per pazienti ematologici

 Stampa articolo
Sognando Itaca:
Sognando Itaca:

Sognando Itaca, un viaggio solidale in 7 tappe, che ha attraversato il Mar Tirreno, con partenza da Gaeta il 5 giugno e arrivo a Napoli il 21 giugno

Ha avuto luogo a Napoli, in occasione della Giornata Nazionale per la lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma, la tappa finale della XI edizione di “…Sognando Itaca”, progetto di vela terapia volto alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita dei malati ematologici. L’iniziativa, nata da un’idea della Sezione AIL di Brescia, si avvale tra gli altri del patrocinio del CONI, della Federazione Italiana Vela e della Lega Navale Italiana e con la collaborazione della Marina Militare.

 La barca di “... Sognando Itaca”, l’ Ocean Star 56.1, è partita il 5 giugno da Gaeta (Latina). In ogni porto toccato dal tour ha avuto luogo l’Itaca Day: un gruppo di pazienti, accompagnati da una équipe medica multispecialistica, si è imbarcato, per diverse ore, sulla barca a vela per sperimentare l’esperienza di vita a bordo in mare aperto, all’insegna della condivisione e dello spirito di squadra.

 La vela, per le sensazioni che offre e per le condizioni uniche e suggestive in cui viene praticata, ha una funzione terapeutica:contribuisce ad alleviare l’ansia e lo stress provocati dalla malattia e rafforza il rapporto esistente tra pazienti, medici e psicologi, mettendo così la riabilitazione psicologica al centro del percorso terapeutico.
 La Marina Militare, partner del progetto “Sognando Itaca 2017” ha messo a disposizione dell’AIL per la giornata del 21 giugno, l’imbarcazione a vela Orsa Maggiore, offrendo la straordinaria possibilità ai pazienti e il personale dell’AIL di effettuare delle uscite in mare nella splendida cornice del golfo di Napoli.

Questa attività testimonia la forte attenzione che la Marina Militare pone nei confronti della collettività, manifestata attraverso la professionalità dei suoi marinai, uomini con la divisa blu e al contempo cittadini italiani chiamati a garantire la sicurezza del mare, sempre al servizio del Paese e che possiedono una sensibilità solidale per non lasciare mai indietro nessuno.

L’iniziativa è stata presentata, oggi, mercoledì 21 giugno, alle ore 11.00, nel corso di una conferenza stampa presso il Circolo Canottieri Napoli (Via Molosiglio). Relatori dell’incontro: Valeria Rotoli, Presidente AIL Napoli, Lucia Fortini, Assessore alla Politiche Sociali e Istruzione della Regione Campania, Felicetto Ferrara, Direttore Divisione di Ematologia Ospedale A. Cardarelli, Mimmo Ripaldi, Direttore Centro Trapianti Ospedale Santobono – Pausilipon, Sergio Alioto, Portavoce UnoUnoCinque Sailing Team. Testimonial d’onore dell’incontro sarà Rita Dalla Chiesa. Modererà Monica Setta.

Le tappe 2017
5 giugno                            Gaeta (LT)
6 giugno                            Salerno
8 giugno                            Cetraro (CS)
10 giugno                          Reggio Calabria
14 giugno                          Palermo
18 giugno                          Cagliari
 21 giugno                          Napoli

L’iniziativa ha potuto contare quest’anno su una testimonial d’eccezione, la velista e campionessa olimpionica di Windsurf Alessandra Sensini, direttore tecnico giovanile della FIV (Federazione Italiana Vela) e, dallo scorso maggio, anche Vice Presidente del Coni.

L’obiettivo del progetto è quello di diffondere la vela terapia quale metodo terapeutico volto al miglioramento della qualità della vita dei pazienti ematologici. L’equipaggio, formato appunto da medici, pazienti e psicologi, può affrontare il mare aperto, con il carico di emozioni, suggestioni, incognite e difficoltà che esso comporta, e scoprire così nuove potenzialità e risorse.

“…Sognando Itaca” interpreta, dunque, efficacemente lo spirito con il quale l’AIL da sempre si fa vicina al malato ed al suo percorso di sofferenza. In barca, inoltre, emerge il fondamentale bisogno di relazionarsi e di confrontarsi con l’altro per raggiungere insieme il porto, condividendo tutte le fatiche del percorso.

Cruciani C, azienda leader nel fashion system mondiale, ha realizzato in occasione di “…Sognando Itaca” 2017 un elegante braccialetto in pizzo macramè, il Filo blu multicolor. Le varie sfumature di blu evocano la variopinta bellezza del mare. I braccialetti sono disponibili sul sito ail.it e presso le sezioni provinciali dell’Associazione.

 “…Sognando Itaca” è realizzato grazie al contributo di Meta Energia e Cotton Sound e grazie alla preziosa collaborazione di Intermatica, IperFamila e CBILL del Consorzio CBI.

L’iniziativa si inserisce tra le attività che l’AIL e le sue 81 sezioni provinciali organizzano in occasione della Giornata Nazionale per la lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma del 21 giugno. La Giornata, posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblicae istituita permanentemente dal Consiglio dei Ministri, è dedicata all’informazione sulle ultime novità scientifiche come i nuovi farmaci, i percorsi di cura e i progetti per il miglioramento della qualità della vita dei pazienti.
 

Le ultime notizie di oggi