Secondo giorno di regate ai Campionati Italiani Classi Olimpiche 2023 Edison Next

Secondo giorno di regate ai Campionati Italiani Classi Olimpiche 2023 Edison Next

Secondo giorno di regate ai Campionati Italiani Classi Olimpiche 2023 Edison Next

Sport

29/09/2023 - 19:00

Secondo giorno nel golfo di Ancona per il CICO 2023 Edison Next, i Campionati Italiani delle Classi Olimpiche e Para Sailing FIV che vede impegnati oltre 200 barche e 300 veliste e velisti. Un’altra giornata perfetta per la vela: sole, vento medio da Nord intorno ai 10-12 nodi in leggero calo nel pomeriggio, moto ondoso appena attenuato rispetto a ieri ma sempre vivo e con qualche crestina frangente. Risultato: tutti i sei campi di regata hanno rispettato il programma, disputando un totale di ben 38 manche. E’ un tricolore di vela olimpica molto bello e combattuto: la corsa ai titoli italiani si infiamma a metà campionato con classifiche aperte e parecchi cambi nelle prime posizioni.

Questi i primi tre posti di ciascuna delle discipline in gara.

Para Sailing 2.4 (Campo A) dopo 6 prove – Un altro percorso netto per Antonio Squizzato (SC Garda Salò), bronzo al mondiale di The Hague, sei vittorie su altrettante prove disputate. Al secondo posto sale Giancarlo Mariani (Liberi nel vento) (2-4-3 i piazzamenti di giornata). Al terzo posto della classifica degli italiani, dopo lo svizzero Stefano Garganigo sale Angelo Boscolo (Jesolo YC) (RET-7-4). Va rilevato che la lotta per il terzo gradino del podio resta aperta con punteggi ravvicinati fino al 7° posto.

Para Sailing Hansa 303 (Campo A) dopo 6 prove – Allunga al comando della classifica l’ex paralimpico azzurro a Rio 2016 Marco Carlo Gualandris (CV Sarnico) (2-1-1), davanti ad Andrea Quarta (Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa) sempre positivo (1-3-2), mentre al terzo posto sale Giulio Vincenzo (CV Crotone) (3-2-5).

Primo equipaggio doppio è quello composto da Diana Valentina e Francesca Ramazzotti (Veliamoci), noni assoluti, invariate anche le piazze d’onore con Giovanni e Luna Di Biagio (Liberi nel vento) secondi, e Paolo Nepi e Sofia Cerri Serafima (LNI S. Benedetto del Tronto) terzi.

KiteFoil femminile (Campo B) dopo 8 prove – Resta prima anche dopo 8 manche Sofia Tomasoni (AWC Cagliari) (2-1-1-1) davanti a Tiana Laporte (Chia Wind Club) (1-2-2-2)

KiteFoil maschile (Campo B) dopo 8 prove – Giornata intensa e ricca di colpi di scena quella dei Kite maschili. Nella prima prova c’è stata una collisione tra i primi due della classifica, i compagni di squadra azzurri Riccardo Pianosi e Lorenzo Boschetti (entrambi del Gruppo Sportivo della Marina Militare), oro e bronzo agli ultimi europei, con quest’ultimo che ha riportato lievi ferite ed è stato costretto a saltare le prima due prove. Pianosi si è autopenalizzato non concludendo la prima. Nel pomeriggio la Giuria ha esaminato il caso, assegnando a Boschetti la riparazione, ovvero la media dei piazzamenti sull’intera serie, nelle due prove in cui è rimasto assente. Per effetto di ciò la classifica vede sempre primo Riccardo Pianosi (Marina Militare) (DNC-1-2-1) con 5 punti di vantaggio su Lorenzo Boschetti (Marina Militare) (rdga-rdga-1-2). Al terzo posto sempre Alessio Brasili (CV Fiumicino) (4-3-3-4).

iQFOiL femminile (Campo C) dopo 8 prove – La campionessa del mondo 2022 Marta Maggetti (Fiamme Gialle) allunga al comando (1-1-2-1) e porta a 4 punti il suo vantaggio sull’anconetana Giorgia Speciale (Fiamme Oro) che paga anche la squalifica per partenza anticipata nella quarta manche del giorno (2-2-1-BFD). Avvicendamento al terzo posto, dove sale Carola Colasanto (Tognazzi MV) (3-3-3-2).

iQFOiL maschile (Campo C) dopo 8 prove – Il campione europeo di specialità in carica Nicolò Renna (Fiamme Oro) resta primo, ma una squalifica per partenza anticipata con bandiera nera lascia corta la classifica (2-2-1-BFD), con il secondo Luca Di Tomassi (Fiamme Gialle) che lo tallona a soli 3 punti di distacco (4-1-8-1). Terzo italiano sempre alle spalle dei tre atleti da Israele, Gran Bretagna e Grecia, è Leonardo Tomasini (CS Torbole) giovane gardesano in crescita (8-8-5-2).

49er maschili e 49er FX femminili (Campo E) dopo 8 prove – Invariata la classifica dello skiff acrobatico: al comando con uno score perfetto (otto vittorie su otto prove) sempre Uberto Crivelli Visconti e Giulio Calabrò (Marina Militare), al secondo si confermano i giovani romagnoli Tobia Torroni (CN Savio) e Lorenzo Pezzilli (CV Ravennate) (7-3-3-2), incalzati al terzo posto dai fratelli napoletani Federico e Riccardo Figlia di Granara (CRV Italia) (3-2-4-3).

Primo equipaggio femminile quello formato da Alexandra Stalder e Silvia Speri (CV Torbole), quinte assolute (6-6-6-7), seguite dalle siciliane Sofia Giunchiglia e Giulia Schio (CV Sferracavallo) (4-8-7-8), settime, e da Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Sveva Carraro (Aeronautica Militare), ottave (9-7-8-5).

470 (Campo F) dopo 6 prove – Cambio della guardia ai primi posti della classifica: Elena Berta (Aeronautica Militare) e Bruno Festo (LNI Mandello) (3-1-1) superano al comando Giacomo Ferrari (Marina Militare) e Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle) (2-2-2) pur essendo a pari punti, mentre rafforzano il terzo posto Benedetta Di Salle (Marina Militare) e Alessio Bellico (LNI Mandello) (1-3-3). Tra questi tre equipaggi della nazionale azzurra di vela olimpica si prefigura una volata fino al termine del CICO 2023 Edison Next.

ILCA 7 maschile (Campo D) dopo 6 prove – L’azzurro Lorenzo Chiavarini (Fraglia Vela Riva), 5° al recente Mondiale 2023 di The Hague, rinforza la leadership in testa alla classifica (3-1-1), mentre sale al secondo posto Dimitri Peroni (Fiamme Gialle) (1-2-13), che supera Attilio Borio (CV La Spezia) (4-3-4). Questi tre atleti sembrano prendere un discreto margine sugli inseguitori, ma alle loro spalle è bagarre tra molti giovani timonieri, per cercare di insidiare la zona podio. Classifica corta e duelli interessanti in acqua con le condizioni tecniche di oggi per il singolo, vento e mare formato.

ILCA 6 femminile (Campo D) dopo 6 prove – Continua e appassiona il duello tra le azzurre in testa: Chiara Benini Floriani (Fiamme Gialle) si conferma prima (3-1-1), e porta a 3 punti il vantaggio su Carolina Albano (Fiamme Gialle) (2-2-3), mentre più staccata al terzo posto c’è la veneziana Silvia Zennaro (Fiamme Gialle), azzurra olimpica a Tokyo 2020 (1-6-10).

ILCA 6 maschile (Campo D) dopo 6 prove – Questa classe di passaggio per la categoria superiore ILCA 7 vede in gara molti giovani interessanti. Dopo sei prove è in testa ancora Antonio Pascali (FV Riva) (7-1-2), davanti a Henk Manuel Vos (FV Malcesine) (1-5-6), mentre al terzo posto sale Nicolò Cassitta (YC Olbia) (2-7-9).

La partenza delle regate di venerdi 29 è stata anticipata di un’ora: alle 11:00 per tutte le flotte.

L’organizzazione del CICO 2023 Edison Next è affidata ai circoli nautici anconetani: SEF Stamura, Ancona Yacht Club, Assonautica Ancona e Lega Navale Italiana Sezione di Ancona), che danno vita al Consorzio Ancona in Vela.

Le classi olimpiche del CICO Edison Next 2023: si va dalle due derive acrobatiche 49er (maschile) e 49er FX (femminile), al 470 misto, ai singoli ILCA 7 (maschile) e ILCA 6 (femminile) cui si aggiungono gli ILCA 6 maschili che non sono olimpici ma propedeutici, fino alle tavole a vela windsurf iQFOiL maschile e femminile, e Kite Foil maschile e femminile. Il catamarano foiling misto Nacra 17 completa il quadro delle discipline a cinque cerchi, anche se non presente al CICO di Ancona, per l’infortunio di alcuni equipaggi e il cambio di altri che ha impedito si raggiungesse il numero minimo. Saranno presenti un totale di oltre 250 tra veliste e velisti da tutta Italia a contendersi i titoli tricolore.

Attenzione confermata, in questa edizione del CICO 2023 Edison Next, per le classi Para Sailing: 2.4 mR e Hansa, ideate per velisti disabili e per anni protagoniste delle Paralimpiadi. Anche se la vela per il momento resta fuori dalle Paralimpiadi, la FIV le conferma all’appuntamento, anche considerando che nelle Marche in particolare la vela Para Sailing è un’attività sentita e diffusa anche grazie alla presenza di solide associazioni di promozione sul territorio. Presenti circa 40 imbarcazioni e 60 atlete e atleti Para Sailing.

Edison Next, main sponsor federale, si conferma title sponsor dell’evento dopo l’edizione del CICO 2022 e del Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2023: un impegno importante a fianco della FIV e dei propri Affiliati, che si concretizza anche mettendo loro a disposizione tecnologie e competenze per accompagnarli nel loro percorso di transizione energetica.

 
PREVIOUS POST
Venice Hospitality Challenge, dieci anni sulla cresta dell’onda
NEXT POST
Barcolana 55 Presented by Generali: l’Alzabandiera apre l’evento