Home > Istituzioni > Federazione Italiana Vela > Vento protagonista ad Aarhus e Porto

Vento protagonista ad Aarhus e Porto

 Stampa articolo
49er in regata a Porto
49er in regata a Porto

Niente regate ieri in Danimarca al Campionato del Mondo Nacra 17, mentre in Portogallo solo gli equipaggi maschili del 49er sono riusciti a disputare due prove e da domani i migliori della flotta regateranno in Gold fleet.

 

Troppo vento o troppo poco: non ci sono mezze misure per gli equipaggi delle classi olimpiche impegnati tra Aarhus e Porto, rispettivamente al Campionato del Mondo Nacra 17 e ai Campionati Europei 49er&49er FX. Troppo vento in Danimarca e quindi niente regate per la Gold fleet del catamarano olimpico Nacra 17, bonaccia e attesa vana anche in Portogallo per gli equipaggi femminili dell’FX, mentre per quanto riguarda gli uomini, sono due le prove portate a termine nel tardo pomeriggio. A seguire il dettaglio dei singoli eventi.

CAMPIONATO DEL MONDO NACRA 17 (AARHUS, DANIMARCA)

Aarhus continua ad essere spazzata da un forte vento, ma se l'altro ieri, dopo una lunga attesa, le condizioni nel tardo pomeriggio erano migliorate consentendo alla Gold fleet di disputare di tre prove, l’ultima delle quali terminata al calare del sole, ieri l’attesa è stata vana e alla fine il Comitato di Regata ha deciso di annullare tutte le prove previste. Appuntamento quindi a oggi e classifica invariata, con gli australiani Waterhouse-Darmanin in testa, Bissaro-Sicouri settimi, Bressani-Micol 13mi e Salvà-Bianchi 25mi.

http://www.nacra17class.com/nacra17-worlds-2015/

 

CAMPIONATI EUROPEI 49ER & 49ER FX (PORTO, PORTOGALLO)

Pochissimo vento, e molto instabile, a Porto, tanto che ieri soltanto gli equipaggi maschili del 49er sono riusciti a regatare, mentre quelli femminili del 49er FX hanno chiuso la giornata con un nulla di fatto (con Conti-Clapcich quindi sempre seste). Gli uomini sono scesi in acqua nel tardo pomeriggio, approfittando di una brezza molto leggera e instabile, chiudendo la giornata con due prove all’attivo, alla fine delle quali è stato possibile definire i 25 equipaggi che da oggi regateranno nella Gold fleet. Tra questi, gli italiani Stefano Cherin-Andrea Tesei, decimi tra gli equipaggi europei (12mi open), Uberto Crivelli Visconti-Gianmarco Togni, 15mi (17mi open), Ruggero Tita-Giacomo Cavalli, 17mi (21mi open) e Jacopo Plazzi-Umberto Molineris, 19mi (24mi open). Al comando troviamo sempre i portoghesi Lima-Costa, seguiti dai polacchi Przybytek-Kolodzinski.

http://49er.org/event/2015-european-championship/