Cannes Yachting Festival

Cannes Yachting Festival

Cannes Yachting Festival: RX France vince nella lunga battaglia legale con FIN

Servizio

06/12/2023 - 19:32

La sentenza della Corte di Cassazione conferma il diritto di RX France di organizzare il Cannes Yachting Festival fino al 2041

La Corte di Cassazione francese, dopo la decisione della Corte d'Appello di Parigi che nel 2021 si è già espressa a favore di RX France su tutti i fronti, rigettando le istanze della Fédération des Industries Nautiques (FIN), ha confermato il diritto della società francese, specializzata nella creazione di eventi B2B e B2C, di organizzare il Cannes Yachting Festival fino al 2041, mettendo fine definitivamente al dibattito su questo argomento.

Contesto della Disputa:
La disputa legale, iniziata 7 anni fa dalla FIN, ha visto la Federazione moltiplicare le azioni legali nel tentativo di annullare l'accordo contrattuale stipulato con RX France. Ricordiamo che la FIN aveva già visto respinte definitivamente le sue cause contro RX France dall'Autorité de la Concurrence (Autorità di Concorrenza) nel 2017, e un'altra azione contro la Camera di Commercio Nice-Côte d'Azur era stata respinta dal Tribunale Amministrativo di Nizza nel 2020.

Michel Filzi, Presidente di RX France, ha dichiarato: "Accogliamo questa decisione favorevole con grande soddisfazione, in quanto riconosce definitivamente i nostri diritti e chiarisce le contro-verità ascoltate negli ultimi 7 anni". Ha poi aggiunto: "Anche prima di questa sentenza, avevamo già aperto un nuovo capitolo con la FIN. Abbiamo rinnovato un dialogo sereno e costruttivo con il nuovo Presidente della FIN, eletto nel 2022, e la sua nuova squadra, e al più recente Yachting Festival abbiamo già potuto lavorare insieme al lancio di Alliance Posidonia (iniziativa a favore della difesa della Posidonia ndr.)".

"Nonostante il difficile contesto legale degli ultimi 7 anni, abbiamo continuato a innovare e ad aumentare il raggio d'azione internazionale dell'evento a beneficio dei nostri clienti e dell'intera comunità nautica mondiale", ha concluso Filzi. "Creando una nuova Area Vela a Port Canto, espandendo le aree espositive in acqua nel Vieux Port per le barche a motore e mettendo in risalto l'offerta sostenibile, continuiamo a lavorare senza sosta per offrire alla comunità nautica francese e internazionale un'esperienza fieristica eccezionale".

Piani Futuri e Prospettive:
Sylvie Ernoult, direttrice dell'evento, ha commentato: "Sono molto felice che questa sfortunata saga giudiziaria sia ormai alle spalle. E sono orgogliosa di come si è evoluto il Cannes Yachting Festival negli ultimi anni. In stretta collaborazione con la le aziende nautiche francesi e internazionali, e grazie ad alcune iniziative altamente innovative, siamo riusciti a consolidare la posizione di Cannes come il principale festival in acqua in Europa per tutti i settori, e il leader mondiale per le barche a vela. Negli ultimi 7 anni, la superficie del Festival è aumentata di oltre il 50% e il numero di barche è passato da 630 a 705".

"I prossimi 3 anni saranno segnati dalla trasformazione del Vieux Port e dai lavori che questo comporterà. Pertanto, al fine di mantenere sia il prestigio sia la reputazione del Cannes Yachting Festival in tutto il mondo che l'alto tasso di soddisfazione dei nostri espositori e visitatori, continuiamo a lavorare a stretto contatto con la Città di Cannes, il nuovo gestore del porto (la società americana IGY e il gruppo francese Fayat ndr.) e altri stakeholder del settore nella preparazione dei prossimi Festival".

 
advertising
PREVIOS POST
Il Class40 IBSA vince il campionato Class40 2023
NEXT POST
Tre Golfi Sailing Week 2024, gia' diversi iscritti alla classica regata