Home > Comunicazione > Press Mare > Bertram Yachts: dopo il Bertram 35 arriverà Bertram 58 Convertible

Tag in evidenza:

Bertram Yachts: dopo il Bertram 35 arriverà Bertram 58 Convertible

 Stampa articolo
La prima immagine del nuovo Bertram 58
La prima immagine del nuovo Bertram 58

Bertram Yachts, iconico marchio americano apprezzato in tutto il mondo dagli appassionati d’imbarcazioni fisherman e non, ha annunciato che dopo il lancio del Bertram 35, la prima imbarcazione prodotta da quando il brand è stato acquisito dal Gruppo Baglietto, che fa capo a Beniamino Gavio, seguirà il nuovo  modello convertibile più grande, il Bertram 58, che sarà varato alla fine del 2017.

"Inizieremo a lavorare sul nuovo Bertram 58 nei prossimi tre mesi, nello stesso periodo vareremo il Bertram 35” ha dichiarato Tommy Thompson, manager della produzione. "Questo dimostra il nostro forte impegno a realizzare una gamma Bertram Yachts con modelli aggiornati capaci di evocare l’eredità del brand e al contempo in possesso delle più moderne tecnologie di progettazione e costruzione grazie alle quali potranno contare su prestazioni elevate. Tutto questo è molto sentito dal presidente della società proprietaria del cantiere, il Gruppo Gavio, cui fa capo Beniamino Gavio che è molto coinvolto nello sviluppo di tutti i modelli Bertram Yacht."

Sulla base dello storico modello degli anni ’80, Bertram 54 - ancora un modello molto apprezzato dagli appassionati - il nuovo 58 sarà caratterizzato da elementi di architettura  navale del tutto aggiornati, canoni estetici e gestione degli spazi ottimizzata grazie al lavoro di Michael Peters, designer di provata esperienza, inoltre, tecnologia di costruzione e motorizzazione saranno entrambe quanto di più moderno esiste attualmente sul mercato.

"Al fine di soddisfare la domanda di clienti affezionati di Bertram e il mercato nautico attuale, abbiamo bisogno di maggiori superfici bagnate, potenza ed efficienza nei consumi, inoltre, maggiori spazi rispetto al progenitore Bertram 54. Questo è il motivo per il quale siamo approdati a un progetto definitivo di 58’” – ha aggiunto Thompson - "Sono tanti i capitani che si sono fatti le ossa sul Bertram 54, abbiamo voluto per questo creare una barca capace di rappresentare per la prossima generazione un riferimento come lo è stato il modello degli anni ’80”.

Progettato e allestito per essere un yacht dedicato alla pesca sportiva a livello di tornei internazionali, il nuovo Bertram 58 fornirà anche sistemazioni di lusso per le avventure a lunga distanza, prevedendo un layout interno a tre cabine e spazio interno ottimizzato per garantire il massimo comfort anche nel corso di uscite ben oltre l’orizzonte.  "La cabina armatoriale è come la suite che si trova normalmente su convertibili di dimensioni decisamente maggiori ", ha detto Thompson. "Siamo orgogliosi della configurazione adottata per il ponte principale, dove il salone aperto e la cucina sono stati realizzati per garantire sempre un transito privo di impedimenti. Le grandi finestrature della sovrastruttura garantiscono sempre una vista sul mare a 360°, camminare a bordo lascerà stupiti".

Anche per quanto riguarda la gestione degli spazi tecnici, dunque della sala macchine, il Bertram 58 è una barca d’avanguardia, infatti, Thompson a tal proposito dichiara: “Per noi l’importanza della sala macchine equivale a quella della suite armatore”. La versione di base prevede la presenza di due Caterpillar C32 ACERT grazie ai quali il nuovo 58’ di Bertram è in grado di navigare a oltre 40 nodi. “Dopo tutto si tratta di un disegno di Michael Peters” - ha aggiunto Thompson – il quale Peters ha commentato la creazione del 58’ in questo modo: “La verità è che abbiamo ottenuto una risposta entusiastica con la presentazione del 35’, abbiamo impostato la rotta e ora abbiamo l’intenzione di superare anche quel risultato”.

Thompson in occasione della conferenza stampa ha anche accennato allo stabilimento nel quale il nuovo 58’ sarà costruito: “Utilizzeremo un sito produttivo e attrezzature tutte americane già operative, perché vogliamo che gli armatori possano trovare tutto ciò di cui hanno bisogno dopo l’acquisto della barca sul territorio in cui la barca normalmente vive“.

(Ndr) Naturalmente questo è un discorso molto americano e riteniamo sia corretto, in quanto sin dalla prima comunicazione del Gruppo Gavio a noi della stampa, della volontà di riportare in auge il marchio Bertram, ci è stato evidenziato con energia quanto fosse importante farlo diventare nuovamente un brand americano in ogni suo più piccolo aspetto. Indubbiamente, fino a quando lo storico cantiere non ha subito influenze extra-statunitensi la sua reputazione era altissima soprattutto presso il pubblico americano. E proprio sul mercato USA Bertram otteneva risultati commerciali straordinari, poi andati scemando per la distanza che si è creata tra il tipico gusto dei pescatori sportivi americani e il classico “Italian Style”, due elementi tra loro poco conciliabili. Per questo il patron del Gruppo Gavio, Beniamino Gavio, sin dalle prime battute su questa splendida avventura di rilancio di uno storico brand come Bertram ha evidenziato che dal progettista al cantiere tutto sarebbe stato rigorosamente made in USA.

 

A proposito di Bertram Yacht

Bertram Yacht è nato nel 1960, quando il suo fondatore, Dick Bertram, pilota e regatante d’altura, nonchè pilota di gare motonautiche, decise di costruire il primo esemplare, il 31’ Moppie. Questo modello fu realizzato sullo schema di carena a V profonda che permise nel 1960 al capostipite della serie di vincere tutti i record della gara motonautica Miami-Nassau. Nacque così una linea di barche dalle prestazioni molto elevate e dalla forte caratterizzazione fisherman che nel tempo sono cresciute fino agli 80’, tutti modelli noti per le loro doti marine e la capacità di navigare a velocità sostenute anche con mare formato. Proprio grazie a tanti esemplari di successo Bertram ha conquistato nel tempo una fama riservata a pochi altri cantieri nel mondo, ma il mito è stato sicuramente creato con alcuni modelli in modo particolare, il 28, il 46 e il 54, i quali hanno lasciato un segno indelebile nella storia del fisherman all’americana.

Nel 2015 Bertram è stata acquisita dal Gruppo Gavio, proprietario anche dei brand Baglietto e CCN e capitanato da un vero appassionato di nautica e in particolare storico armatore Bertram. Con questi presupposti, le intenzioni del Gruppo Gavio sono quelle di riportare lo storico cantiere a essere uno dei brand preferiti innanzi tutto dai pescatori sportivi americani, poi, come avvenne in passato, ad essere apprezzato anche sui mercati europei dove gli appassionati che ne apprezzavano le doti marine e la qualità di costruzione crebbero rapidamente. www.bertram.com