Home > Comunicazione > Press Mare > Tecnologia d'avanguardia per il cantiere CBoat

Tecnologia d'avanguardia per il cantiere CBoat

 Stampa articolo
CBoatManagementSystem
CBoatManagementSystem

CBoat Management system si basa su tre canali ben distinti sui quali si muovono le sue funzioni e al contempo le possibilità di intervento. Questi sono il Costruttore CBoat, il manutentore degli impianti e l'armatore.

Vediamo nel dettaglio come il sistema può essere utilizzato da ognuno dei tre utenti identificati sin dalle prime battute progettuali da CBoat e dal Politecnico di Milano per lo sviluppo di Holonix.

Con questa piattaforma il cantiere ha la possibilità di stringere accordi con le ditte addette alle manutenzioni, per poter affrontare piani di manutenzione programmata in modo condiviso e sempre chiaro per entrambi. Questo significa poter accedere alla piattaforma e avere immediatamente lo stato di tutti gli impianti meccanici, elettronici o di qualsiasi altra natura, per sapere se sono già stati manutenuti o se hanno una scadenza prossima. La cosa che sicuramente aiuta tutti i coinvolti, è che ogni impianto descritto nella scheda manutenzioni è identificato con tipo e marca, in modo da permettere a ogni singolo interessato di avere un quadro chiaro delle cose che lo riguardano e poter pianificare una campagna di manutenzione in modo razionale ed efficace. In pratica il cantiere può pianificare le manutenzioni che ritiene necessarie e inoltrare un codice di abilitazione con i dati dell'attività da svolgere alla ditta interessata, il che permette a tutti di avere in tempo reale un quadro chiaro di ciò che si rivela necessario su quella barca, su quell'impianto, in quel momento e in quel luogo. Naturalmente quando anche il manutentore è entrato attivamente nella piattaforma e l'ha aggiornata con i dati relativi le manutenzioni che ha svolto o che intende svolgere, il cantiere in tempo reale ha a disposizione informazioni preziose e sempre aggiornate.

Per quanto riguarda l'armatore, questo ha facoltà di accedere al portale denominato i-Captain per fruire di tutte le funzionalità a oggi disponibili, potendo anche visualizzare tutto ciò che si sono scambiati il cantiere e i manutentori in merito alla gestione dei singoli impianti. Quello che in questo ambito non può fare l'armatore è cancellare o modificare e aggiungere piani di manutenzioni. Questa lista segue un aggiornamento automatico in funzione delle scadenze di ogni singolo impianto e pertanto deve rimanere inaccessibile. L'armatore però, può tenere sotto controllo il regolare svolgimento delle mantuenzioni programmate, con date, tipo di intervento ed esito del check.

Holonix è una piattaforma che permette di sollevare l'armatore dall'incombenza di seguire personalmente tutte le scadenze degli impianti o di demandare a qualcuno che potrebbe lasciarsi sfuggire qualcosa, che potrebbe non tener conto della possibilità di interventi multipli da parte della medesima azienda con ottimizzazione dei costi di manutenzione, insomma, avere tutto sotto controllo ed essere certi che nessuna manutenzione sfuggirà mai al cantiere, alla ditta che se ne occupa e neanche all'armatore che in qualsiasi momento può avere un quadro chiaro di ciò che serve ad assicurare alla sua barca lunga vita e sicurezza.