Marina: Centri di Eccellenza nella Blue Economy

Marina: Centri di Eccellenza nella Blue Economy

Marina: Centri di Eccellenza nella Blue Economy

Servizio

16/04/2024 - 17:22

All'interno della 2 giorni SEA YOU nella meravigliosa cornice del Marina Genova, giunta quest’anno alla quarta edizione, il 19 aprile sarà ospitato il convegno firmato Blue Marina Awards, organizzato da Walter Vassallo, per parlare del ruolo dei porti e approdi turistici come porte di accesso al turismo esperienziale e come volano per la crescita e la valorizzazione dei territori.

Con un valore che supera i 24 miliardi di euro e oltre 540.000 posti di lavoro generati, l'economia del mare rappresenta una pietra miliare per l'Italia, contribuendo con 65 miliardi di euro al PIL nazionale e collocando il Paese al terzo posto in Europa per la ricchezza prodotta, dietro soltanto a Spagna e Germania.

L'importanza strategica che i porti turistici e gli approdi assumeranno nell'economia del futuro è indiscutibile, fungendo da catalizzatori per nuove prospettive di business, turismo e cultura. Il turismo nautico, cuore pulsante del Made in Italy, si configura come settore chiave per la crescita economica italiana, attrattore di flussi turistici e generatore di benessere.

I porti turistici non sono soltanto luoghi di attracco, ma veri poli di aggregazione, scambio e incontro, integrati con le risorse ambientali, culturali, sociali e storiche del territorio circostante, diventando così elementi fondamentali nello sviluppo turistico locale. Per raggiungere questi obiettivi, è imperativo potenziare la sostenibilità ambientale ed energetica e i servizi di accoglienza turistica dei marina attraverso un modello virtuoso, supportato da figure competenti e in sintonia con le linee guida nazionali e comunitarie. In questo scenario, momenti di confronto come questo promosso e ospitato dal Marina Genova e iniziative come i Blue Marina Awards, ideata e fondata da Walter Vassallo, rappresentano un esempio lampante di impegno verso il raggiungimento di questi obiettivi.

Si tratta di un efficace modello per valorizzare il settore dei porti turistici, mettendone in risalto l'importanza strategica nell'economia blu, promuovendo nuove esperienze turistiche legate all'enogastronomia, allo stile di vita, allo sport e agli eventi.

Grazie ai Blue Marina Awards, le aziende e le organizzazioni marittime che si distinguono per l’eccellenza e l’innovazione nel promuovere la sostenibilità e la qualità dei servizi offerti vengono celebrate e premiate, incoraggiando l’intero settore a seguire le migliori pratiche e a perseguire nuovi standard di eccellenza.

La Regione Liguria, nella persona del delegato del Presidente della Regione Liguria, Consigliere Regionale Giovanni Boitano: “Blue economy, Nautica. Sono concetti di cui si sente spesso parlare, in positivo ovviamente, come asset di una Liguria che cresce e che eccelle. Di una Liguria che finalmente ha abbandonato i vecchi cliché del diporto da combattere come in una sorta di guerra sociale. Di una Liguria in cui i porticcioli turistici, i marina vengono visti per quello che realmente sono: produttori di ricchezza per tutti. Non solo. Sono soprattutto occasione di sviluppo sostenibile, di vetrina per prodotti del territorio, di eccellenze di un turismo esperienziale che vuole migliorare la propria accoglienza offrendo cultura, storia, tradizione, lavoro, capacità. Il merito va anche a chi, come nel caso di Walter Vassallo, ha colto tutto questo riassumendolo nell'iniziativa Blue Marina Awards, qualcosa di più di un premio: un modo per valorizzare e incentivare questo settore strategico per la nostra Liguria. Un settore al quale la Regione ha sempre offerto, e ancor più lo farà andando avanti, incondizionato appoggio, come peraltro sempre riconosciuto dalle associazioni di categoria e da tutto il cluster del diporto e della nautica.”

Quello del 19 Aprile, si presenta come un appuntamento di alto profilo che illumina il ruolo dei porti e degli approdi turistici nell'economia blue e nel turismo esperienziale. Questo incontro è una piattaforma di discussione sulle pratiche sostenibili e sulle strategie volte a migliorare l'accoglienza turistica, enfatizzando l'importanza di queste infrastrutture come catalizzatori dello sviluppo territoriale e della sostenibilità ambientale.

Il convegno approfondirà il ruolo critico dei porti turistici e delle marine come porte d'accesso al turismo esperienziale e il loro contributo fondamentale alla crescita sostenibile e valorizzazione dei territori locali.

Tra i temi trattati si esploreranno le pratiche sostenibili che possono modellare il futuro del settore turistico marino con particolare attenzione a quelle legate all'energia e all'ambiente e si discuteranno le strategie per elevare l'esperienza di accoglienza turistica. Saranno approfonditi argomenti cruciali quali la sostenibilità nei porti turistici, nuovi prodotti a supporto del turismo nautico ed esperienziale, strumenti atti alla conservazione dell'ambiente marino, nonché l'innovazione tecnologica per l'elettrificazione in banchina, la produzione di energia pulita.

Questo incontro rappresenta un'opportunità unica per esplorare come queste infrastrutture vitali possano diventare catalizzatori per lo sviluppo sostenibile e l'eccellenza nell'ospitalità.

L’appuntamento fornirà inoltre l’opportunità di confronto e fare networking con i leader del settore, acquisire informazioni sulle ultime tendenze e partecipare a discussioni significative che aprono la strada a un futuro sostenibile e prospero per il turismo marino.

Il programma è ricco di interventi e vedrà la presenza delle istituzioni e di attori chiavi dell’imprenditorialità, tra cui la Regione Liguria, il Comune, la Capitaneria, Confindustria, Coldiretti, ASSONAT-Confcommercio, Assonautica Italiana, RINA, ONTM, MET Energia, Plus Marine, Poralu, e-Now, FMS. 

PREVIOUS POST
La Garmin Roma per Due 2024 inizia la risalita verso l’arrivo
NEXT POST
BoatOne di Alinghi Red Bull Racing: il lavoro di squadra la rende una realtà