Conclusa la nazionale Open Skiff al Windsurfing Club Cagliari

Conclusa la nazionale Open Skiff al Windsurfing Club Cagliari

Conclusa la nazionale Open Skiff al Windsurfing Club Cagliari

Sport

02/07/2023 - 17:01

Tre giorni di alto agonismo e grande divertimento all'insegna del maestrale. Così Cagliari si riconferma uno strepitoso campo di regata per i 100 giovani atleti della classe Open Skiff che, rincorrendo le raffiche del vento, si sono contesi la 5° Nazionale organizzata al meglio dal Windsurfing Club Cagliari, in collaborazione con Federazione Italiana Vela e Open Skiff Italia. 

Dopo un inizio caratterizzato da vento moderato da sud, l'ingresso del maestrale, con le sue punte fino a 30 nodi sia sabato che domenica, ha ribaltato la situazione permettendo ai regatanti di esprimere al meglio le proprie capacità di tenuta e di lanciarsi a rincorrere la massima velocità dell'imbarcazione, controllare gli avversari e divertirsi cercando le planate e il controllo delle manovre.

Perfetta la gestione sia a terra che in mare, il coordinamento con i coach e l'assistenza, resa più complessa dall'impeto del vento. "È stato fantastico vedere tanti giovani atleti così motivati e divertiti. A conferma del fatto che l'impegno nella vela non solo premia in termini di risultato ma permette di esprimere al meglio le proprie doti sportive e capacità anche relazionali", afferma il presidente del Wcc Roberto Festa. Partecipata la premiazione, a cui ha preso parte anche Roberto Costa in rappresentanza dell'assessore regionale dello sport Andrea Biancareddu, che ha sostenuto la manifestazione assieme al Comune di Cagliari e Gieffe supermercati Despar.

Nella categoria under 12, che i giudici anche nell'ultima giornata hanno mandato saggiamente a terra prima che il campo di regata diventasse troppo impegnativo ed hanno chiuso la regata con 7 prove, Pietro Dedoni del Wcc è stato superato dal new zelandese Oliver Tiedemann, che si è fatto valere con una tripletta di primi posti, tenendo invece dietro Lapo Manigrasso del Circolo della vela Talamone. Al quarto posto Alessandro Convertino della LNI Taranto e quinta Sabrina Celozzi.

Dominio dei ragazzi new zelandesi nella categoria under 15, che chiude al netto di 10 prove, assegnando l'oro a un fortissimo Brazle Ewan, l'argento a Hugo Smith e il bronzo a Orlando Botha. Invariato al quarto posto Antonio Simbula (Wcc), forte della rimonta di sabato, seguito a pari punti da Matteo Attolico (Circolo Monte Procida), primo nella nona prova e, al sesto posto, da Enrico Loi, che sconta un DNC e perde il podio. Con un ottavo posto, Anna Maddaloni (Wcc) è la prima delle ragazze.

Tra gli under 17 mette in fila ben sei primi su dieci arrivi Niccolò Giommarelli (Club velico Castiglionese) seguito da Domenico Schiano di Scioarro (Circolo M. Procida) e dall'atleta della LNI Sulcis Michele Lavorato, che conquista il bronzo davanti a Mavier Santos Ceccarelli del Club velico Castiglionese e alla compagnia di circolo Chiara Sussarello.

Il prossimo appuntamento per la classe Open Skiff è, a metà luglio, il mondiale di Rimini, dove i new zelandesi non mancheranno di tentare di dire nuovamente la loro.

advertising
PREVIOS POST
Maserati e Soldini sono partiti per la Transpac: la sfida è con Argo e Orion
NEXT POST
Conclusa la XX edizione di Vele d'Epoca a Napoli