Antivigilia per la Garmin Roma per due 2024 a Riva di Traiano

Antivigilia per la Garmin Roma per due 2024 a Riva di Traiano

Antivigilia per la Garmin Roma per due 2024 a Riva di Traiano

Sport

11/04/2024 - 19:58

La stagione della grande vela d’altomare puo’ iniziare: come sempre da 31 anni è la Garmin Roma per Due, per Tutti e per Uno, la Transtirrenica sul percorso Riva di Traiano, Lipari e ritorno, ad aprire il Campionato Italiano Offshore FIV. L’appuntamento con la partenza è sabato 13 aprile a partire dalle ore 12. Ma già da qualche giorno c’è grande animazione al Circolo Nautico Riva di Traiano, per l’arrivo delle barche e dei velisti, per gli ultimi preparativi, per qualche uscita di allenamento.

Sono 71 in totale le imbarcazioni coinvolte nel programma della Garmin Roma per Due, per Tutti e per Uno, sul percorso storico completo da Riva di Traiano a Lipari e ritorno, lasciando l’isola di Ventotene a sinistra all’andata, per un totale di circa 535 miglia, e nella sua versione “light”, la Riva per Due e per Tutti su percorso ridotto tra Riva di Traiano e Ventotene.

In gara nella versione originale della Transtirrenica ci saranno 49 barche: 40 correranno la Garmin Roma per Due (equipaggi di due persone), 30 dei quali sono Mini 6,50 tornati dopo alcuni anni a correre una regata che è stata parte della loro storia. Sono invece 7 le barche della Garmin Roma per Tutti (equipaggio completo) e 2 i solitari nella Garmin Roma per Uno. Questi ultimi sono due velisti già protagonisti nelle passate edizioni: si tratta di Oscar Campagnola, 80 anni, con il 42 piedi Fair Lady Blue, e di Guido Cantini, con il Vancouver 34 Hannah of Cowes, iscritto alla prossima edizione del giro del mondo con barche classiche Golden Globe Race 2026.

IL PROLOGO DEI MINI 6,50
Una quindicina di Mini hanno partecipato alla regata di Prologo della Garmin Roma per Due, una sorta di warm-up utilizzata da molti team per condividere l’esperienza di una regata Mini con ospiti e sponsor. La regata si è svolta con un fresco Maestrale di 11-13 nodi, su un percorso che ha portato gli equipaggi prima verso Civitavecchia, quindi a una boa davanti a Capo Linaro, fino all’arrivo davanti alla Torre del porto a Riva di Traiano.

Per la cronaca, il terzetto di testa all’arrivo ha visto la vittoria della coppia turca Bagci Deniz e Caner Akdolun su Cartoffset 968, davanti agli italiani Cecilia Zorzi e Francesco Farci con Eki 1089 e agli svizzeri Joshua Schopfer e Arnaud Machado su Mingulay 1028.

La serata dell’antivigilia a Riva di Traiano si è poi allungata con un festoso crew party nel cuore del villaggio della Garmin Roma per Due, dove è stata allestita una grande tensostruttura che ospiterà anche il briefing meteo di venerdi 12 previsto alle 17:00 e guidato dal Presidente del CNRT Alessandro Farassino.

IL PROGRAMMA DELLA PARTENZA
Sabato 13, con previsioni meteo di sole e vento medio leggero, il Comitato di Regata presieduto da Fabio Barrasso darà le partenze con questo ordine: alle 12:00 partirà per prima la flotta dei 30 Mini 6,50. A seguire alle 12:10 sarà data la partenza delle flotte dei per Due e per Uno (coppie e solitari) per entrambi i percorsi. Infine alle 12:20 sarà la volta della flotta dei per Tutti, con equipaggi numerosi.

Fabio Barrasso: “Il Circolo Nautico Riva di Traiano ha fatto veramente le cose in grande, per questa regata. Il porto è pronto e vive giorni molto pieni, nei quali si respira l’aria dei grandi eventi. Settanta equipaggi sono un bel numero che ricorda gli anni migliori della Roma per Due, qui ci sono velisti e navigatori importanti, pronti a vivere una regata impegnativa. Per le previsioni generali aspettiamo domani pomeriggio al briefing. Al momento c’è ancora parecchia incertezza: metà regata avrà vento leggero, sulla seconda parte i modelli non concordano, e si oscilla da 20 fino a 50 nodi!”

 
PREVIOUS POST
Blue Forum: i ministri Abodi e Urso chiudono le celebrazioni della Giornata Nazionale del Mare
NEXT POST
Fiera Nautica di Sardegna 2024, presentazione il 15 aprile a Porto Rotondo