Home > Circoli nautici > Circolo Nautico e della Vela Argentario > Mondiale Match Race: Italia, un secondo posto che vale oro

Tag in evidenza:

Mondiale Match Race: Italia, un secondo posto che vale oro

 Stampa articolo

Newport Beach - California - Si chiude con un secondo posto per l'Italia, la trasferta al mondiale giovanile di match race che si è svolto in California e organizzato dal Balboa Yacht Club.

advertising

Ettore Botticini, Simone Busonero, Lorenzo Gennari e Arianna Botticini insieme al coach Alessandra Petri rendono difficilissima la vita al super campione australiano Harry Price, numero 6 al mondo nella specialità e portano l'Italia ad un soffio dal titolo mondiale.

Ettore Botticini, Simone Busonero, Lorenzo Gennari e Arianna Botticini, del Circolo Nautico e della Vela Argentario, secondi al Mondiale Match Race
Ettore Botticini, Simone Busonero, Lorenzo Gennari e Arianna Botticini, del Circolo Nautico e della Vela Argentario, secondi al Mondiale Match Race

Questo risultato dei ragazzi del Circolo Nautico e della Vela Argentario è il migliore di sempre nella specialità match race.

Dopo 4 combattute regate di finale sul 2-2 si è svolta la quinta ed ultima prova che assegnava il titolo: un match point che poteva essere sfruttato sia dall'Australia che dall'Italia. Il vento debole e tanta corrente che in prepartenza spingeva le barche fuori dalla linea, hanno messo nelle condizioni il team australiano di avere la meglio e di controllare successivamente la barca di Ettore, permettendo la vittoria finale.

Tanti complimenti da parte di tutti ai quattro ragazzi dell'Argentario e un augurio speciale di vederli presto in Coppa America, visto che tutti i giovani che hanno partecipato alle precedenti edizioni sono entrati in prestigiosi team.

"Emozionato, stanco ma molto felice - queste le prime parole a caldo di Ettore Botticini - abbiamo lottato e reso la vita difficile a Price, ma siamo stati bravi perché è mancato veramente un soffio alla vittoria finale"

 

Le ultime notizie di oggi