Cranchi Yachts annuncia la partecipazione ai prossimi Saloni Nautici

Cranchi Yachts annuncia la partecipazione ai prossimi Saloni Nautici

Cranchi Yachts annuncia la partecipazione ai prossimi Saloni Nautici

Superyacht

Da Cranchi
06/08/2021 - 16:29
advertising

Cranchi Yachts è lieta di annunciare la propria partecipazione ai prossimi saloni nautici internazionali. La presenza del Cantiere, anche in collaborazione con la sua rete di dealer, è prevista per gli eventi di Cannes, Southampton, Genova, Friedrichshafen e Monaco.

La possibilità, oggi, di potere immaginare la partecipazione ai saloni nautici è per Cranchi Yachts motivo di gioia, soprattutto perché fa presagire il ritorno a forme di relazione e socialità a cui tutti abbiamo dovuto rinunciare negli ultimi mesi. Un periodo che per il Cantiere è comunque stato contrassegnato da importanti traguardi raggiunti, primo fra tutti il lancio dell'A46 Luxury Tender.

Il successo di vendite dell'A46 Luxury Tender
Il nuovo modello della gamma Cranchi sarà certamente una delle star nei boat show della nuova stagione. Gli eventi interazionali saranno l'occasione per vederlo e scoprirne i tanti punti di forza: dall'hard top hi-tech alle impavesate di poppa che si possono aprire con un meccanismo servo-elettrico. Le premiere a Cannes prima e a Genova poi seguono a distanza di tre mesi quello che è stato il vero unveil dell'A46 Luxury Tender, trasmesso in streaming il 14 giugno 2021. Design distintivo e caratteristiche sorprendenti hanno sancito l'immediato successo del nuovo yacht. L'ultimo nato in casa Cranchi Yachts è stato baciato da un immediato boom di richieste: numerosi, infatti, sono stati gli ordini raccolti dal Cantiere in breve tempo dopo il lancio.

Stabilimenti a pieno regime con il contributo della Cranchi Academy
Il successo commerciale dell'A46 Luxury Tender segue quelli segnati dal Settantotto e prima ancora dall'E30 Endurance e dalle due versioni dell'E26: i nuovi modelli sono stati il volano che ha permesso l'incremento della produzione e che ha garantito al Cantiere la capacità di rimanere lungo un percorso di crescita anche nei mesi della pandemia. 
Per rispondere efficacemente alla crescente domanda e per offrire ai suoi clienti sempre i più alti standard di qualità, il Cantiere ha dato vita alla Cranchi Academy, un programma di alta formazione dedicato ai neo-assunti. Tutte le risorse professionali che si aggiungono al team Cranchi hanno modo di acquisire competenze specifiche e possono così dedicarsi nel modo migliore alla progettazione e alla costruzione dei modelli Cranchi Yachts, imbarcazioni all'avanguardia costruite con metodi innovativi e riconosciute nel mondo come esempi di affidabilità e sicurezza.

Comunicazione, private show e sviluppo della rete dei dealer
A contribuire alle ottime performance commerciali del Cantiere sono stati numerosi fattori, tra i quali vanno citati il crescente impegno nella comunicazione digitale e social - sempre più curata e puntuale e che si è arricchita di nuovi format come i video di presentazione tecnica dei modelli - , l'impegno profuso dall'azienda per realizzare il Cranchi Private Show e l'ulteriore espansione della rete dei dealer che in tutti questi mesi si è saputa distinguere per proattività e flessibilità.

Il network dei concessionari Cranchi Yachts si estende su 6 continenti con uffici in oltre 50 Paesi. Una rete di professionisti che garantisce una presenza più che capillare in Europa, sulle coste del Mediterraneo e dei mari del nord, con un presidio sempre più forte in Medio Oriente, nelle Americhe e nell'area del Pacifico sia in Asia che in Oceania.
Il lavoro di relazione dei dealer è stato fondamentale per il successo del Cranchi Private Show, il salone nautico permanente e riservato che Cranchi Yachts ha organizzato presso il suo showroom sull'Adriatico, il Marine Test Centre "Italo Monzino". Qui, in un ambiente esclusivo, privato e sicuro, i dealer hanno potuto invitare i clienti interessati a conoscere meglio i modelli della gamma Cranchi e a testarne le qualità in mare.

Visti i positivi riscontri ottenuti nei mesi passati, l'iniziativa non si ferma. Con l'inizio della nuova stagione nautica, il calendario dei test drive sarà rinnovato e presso il Marine Test Centre saranno disponibili tutte le imbarcazioni in gamma: una straordinaria collezione che nei primi mesi del 2022 si arricchirà con un nuovo modello, il Cranchi Sessantasette.

Verso il debutto del Cranchi Sessantasette
Il nuovo flybridge yacht dichiara nella fluidità seducente delle sue linee esterne - morbide, continue e mai segnate da spigoli o forzature - la stretta parentela con l'ammiraglia della gamma, il Cranchi Settantotto. Il Sessantasette erediterà dall'ammiraglia anche molti dei contenuti tecnologici e di design, posizionandosi così ai vertici del proprio segmento: chiunque da questa stagione sia interessato a uno yacht a motore tra i 60 e i 70 piedi dovrà prestare attenzione al Cranchi Sessantasette.

Il profilo dello yacht è certamente un elemento caratterizzante del nuovo modello e della nuova linea di flybridge di Cranchi Yachts, ma molti degli atout del Sessantasette si scopriranno salendo a bordo. Gli spazi da scoprire e da vivere saranno molteplici così come le opzioni di personalizzazione: per conoscere ogni dettaglio del nuovo yacht basterà attendere l'inizio del nuovo anno, quando - a pochi mesi di distanza dall'unveil dell'A46 Luxury Tender - anche il Cranchi Sessantasette sarà finalmente presentato al pubblico.


 

advertising
PREVIOS POST
Lomac al Cannes Yachting Festival con due nuovi modelli
NEXT POST
Barcolana: il 7 ottobre al via la prima edizione della Ravenna-Trieste