Home > Cantieri > Benetti > Benetti M/Y “Spectre” vince come Best Custom-Built Yacht

Benetti M/Y “Spectre” vince come Best Custom-Built Yacht

 Stampa articolo
Benetti M/Y “Spectre” vince come Best Custom-Built Yacht
Benetti M/Y “Spectre” vince come Best Custom-Built Yacht

Sono stati il know-how di Benetti, la tecnologia progettuale utilizzata da Mulder Design per elaborare lo scafo e le performanti prestazioni a far vincere a M/Y “Spectre”, l’innovativo custom yacht del cantiere livornese, l’Asia Boating Awards 2019 nella categoria Best Custom-Built Yacht. Un’altra grande conquista per Benetti che presenta al mondo della nautica un’imbarcazione unica nel suo genere. Il design degli esterni è stato realizzato da Giorgio M. Cassetta, lo stile moderno degli interni è a cura dell’Interior Style Department di Benetti.

advertising

Nella serata di gala del 10 aprile al Capitol Kempinski Hotel di Singapore, M/Y “Spectre” si è aggiudicato il primo gradino del podio nella categoria Best Custom-Built Yacht agli Asia Boating Awards 2019. Un grande successo che “Spectre” ha guadagnato per la sua tecnologia innovativa e per le prestazioni elevate, in perfetto equilibrio tra sportività, efficienza e comfort, frutto di ben 750.000 ore di lavoro.

Uno degli elementi distintivi di questo yacht totalmente custom è lo scafo progettato dallo studio olandese Mulder Design. L’“High Speed Cruising Hull”, così battezzato da Frank Mulder, fondatore dello studio, garantisce performance incredibili a fronte di un importante contenimento del peso totale. La velocità massima è di 21,2 nodi, superiore del 30% rispetto ad una carena dislocante tradizionale. L’autonomia è pari a 6.500 miglia nautiche alla velocità di 12 nodi con un consumo di carburante tra i 200 e i 238 litri.

Un altro strumento tecnologico vincente di cui “Spectre” dispone è il Total Ride Control® di Naiad Dynamics1. Grazie alla collaborazione con Mulder Design, è la prima volta in assoluto che una tecnologia sviluppata da Naiad Dynamics per navi e imbarcazioni commerciali viene configurata per questa tipologia di yacht. Il sistema assicura a “Spectre” un notevole miglioramento della stabilità di navigazione e del comfort di bordo attraverso due pinne stabilizzatrici, due profili portanti prodieri in configurazione canard per il controllo del beccheggio, tre interceptor e lame indipendenti di poppa che controllano l'assetto longitudinale.

Gli esterni di Giorgio M. Cassetta conciliano l’aspetto sportivo con il volume spazioso degli interni che si influenzano a vicenda senza imporsi. Gli ambienti, curati dall’Interior Style Department di Benetti, sono in stile moderno e vengono impreziositi da dettagli in acciaio e vetri scolpiti. L’atmosfera evoca l’Art Déco degli anni ‘30 di New Orleans e della Florida, a sua volta ispirato allo stile Liberty francese di fine ‘800.

Questo premio è la conferma del successo di Benetti e delle capacità del cantiere di realizzare yacht custom innovativi e all’avanguardia. Non a caso giunge a conclusione della prima parte della Benetti Giga Season che in soli 100 giorni ha visto il varo di ben 3 giga yachts, tra cui quello di FB275, la nave ammiraglia di 108 metri della flotta Benetti.

Le ultime notizie di oggi