Home > Cantieri > Azimut Yachts > Azimut Yachts al Monaco Yacht Show 2021, dal 22 al 25 settembre

Azimut Yachts al Monaco Yacht Show 2021, dal 22 al 25 settembre

 Stampa articolo
Azimut Yachts al Monaco Yacht Show 2021, dal 22 al 25 settembre
Azimut Yachts al Monaco Yacht Show 2021, dal 22 al 25 settembre

Azimut Yachts sarà tra i protagonisti del Salone di Monaco, in programma dal 22 al 25 settembre, dove esporrà, per la prima volta nel Principato, il rivoluzionario Grande Trideck, nuova ammiraglia della Collezione e con i suoi 38 metri barca più grande mai costruita dal brand. Al suo fianco Azimut Grande 35 Metri, un unicum in termini di utilizzo dei volumi e numero di ambienti nella sua taglia dimensionale.

advertising

Il Salone monegasco dedicato al mondo dei superyacht sarà per Azimut Yachts l’occasione per esporre due imbarcazioni di punta della Collezione Grande. Il boat show in programma dal 22 al 25 settembre ospiterà la più lunga imbarcazione mai realizzata dal brand, Azimut Grande Trideck, e Azimut Grande 35 Metri. I due progetti rappresentano al meglio la capacità d’innovazione progettuale, stilistica e costruttiva del brand.

Grande Trideck nasce dalla collaborazione del Cantiere con Alberto Mancini, che si è occupato degli esterni, Achille Salvagni, che ha firmato l’interior design, e Pierluigi Ausonio, che con il dipartimento di Ricerca e Sviluppo di Azimut Benetti ha curato l’architettura navale. È stato definito Azimut Trideck “+ One” e propone un layout inedito: è infatti la prima imbarcazione a tre ponti con quattro terrazze a cascata sul mare. Il risultato è stato possibile grazie alla creazione di un nuovo spazio, un ponte in più a poppa che si inserisce fra quelli tradizionalmente esistenti, la Sea View Terrace, una terrazza flottante di 30 mq che sembra rimanere sospesa nell’aria a due metri dall’acqua. Oltre alla Sea View Terrace, gli altri spazi affacciati sul mare sono: la zona prendisole sul Sun Deck, una zona dining esterna sull’Upper Deck e la Beach Area. Le due lounge più vicine al mare ridisegnano il rapporto con l’acqua e regalano oltre 60 mq di terrazze aperte sul mare. In aggiunta, l’inserimento della Sea View Terrace offre il vantaggio di creare il Private Patio, un’area esterna in più, riparata e di grande intimità. Vi sono due possibili configurazioni a cinque o a sei cabine ospiti. 

Con un linguaggio stilistico moderno, adottato anche nel car design, Mancini alleggerisce le linee esterne, restituendo una sensazione di grande dinamismo. Salvagni ha reinterpretato l’utilizzo degli spazi interni andando oltre la tradizionale suddivisione per accogliere un modo più naturale di vivere la vita a bordo. Il passo più naturale è lo spostamento dell’area dining interna dal Main Deck all’Upper Deck: una soluzione che trasforma il ponte di coperta in un luogo consacrato a un nuovo modo di vivere la barca, più rilassato, legato alla socialità. 

La nuova ammiraglia è anche il simbolo dell’attenzione crescente che Azimut Yachts dedica alla sostenibilità in quanto si giova di un uso estensivo della fibra di carbonio, con cui è realizzata gran parte della sovrastruttura, che consente una riduzione del 30% del peso dell’imbarcazione a favore di una significativa riduzione dei consumi e beneficia inoltre di una carena D2P (Displacement to Planing) di seconda generazione che ha portato a risultati significativi anche in termini di efficienza ma, soprattutto, di autonomia.

Al fianco di Grande Trideck, il Cantiere ha deciso di esporre Grande 35 Metri, yacht che propone soluzioni inedite nella sua taglia dimensionale che lo rendono uno yacht al top nella categoria di riferimento per utilizzo dei volumi e numero di ambienti. Il design esterno è firmato da Stefano Righini ed è il risultato di linee grintose che, grazie a elementi stilistici prepotentemente tesi e inclinati verso poppa, ingannano l’occhio senza anticipare i grandi volumi interni.

Achille Salvagni è l’autore dei raffinati ambienti interni, caratterizzati dalla delicata armonia che riprende il family feeling della Linea. Dalla sua filosofia progettuale sono nati spazi sofisticati che esprimono un’eleganza senza tempo. Gli ambienti sono accoglienti, semplici e sofisticati allo stesso tempo, in un gioco di armonico equilibrio tra dettaglio e funzione. Le pareti avvolgono e dilatano, come in un susseguirsi di negativi e positivi che ferma ed espande lo spazio.

G35METRI Running
G35METRI Running

Le ultime notizie di oggi