Si arricchisce la gamma delle poltrone pilota Besenzoni

Si arricchisce la gamma delle poltrone pilota Besenzoni

Accessorio

23/06/2022 - 03:40
saim
saim

Con oltre 50 modelli differenti le poltrone pilota di Besenzoni si adattano a ogni tipologia di imbarcazione presente sul mercato – dalla più sportiva al megayacht – integrandosi perfettamente a bordo senza mai trascurare l’ergonomicità della seduta e l’elevata qualità costruttiva 

Oltre a dover rispondere alle esigenze dell’armatore, il segreto di un componente vincente a bordo sta nella sua capacità di integrarsi perfettamente allo stile dell’imbarcazione stessa, nella sua capacità di riuscire anche a “passare inosservato” e di diventare un tutt’uno con l’ambiente circostante. E Besenzoni questo lo sa bene. L’azienda è infatti leader di settore e da 55 produce componenti essenziali per yacht e superyacht, frutto della più autentica cura artigianale e studiati per offrire il meglio della tecnologia e del comfort in totale sintonia con la barca su cui sono montati.

Un esempio lampante sono le poltrone pilota presenti in gamma con più di 50 modelli – la cui produzione è aumentata del 30% in 3 anni – pensati e realizzati per ogni esigenza e capaci di adattarsi alle continue trasformazioni del mercato.

Un mercato che oggi, da una parte, sta puntando molto su barche veloci e grandi tender che richiedono poltrone performanti che si rifanno a quelle delle auto sportive – avvolgenti, con strutture e materiali leggeri e resistenti come il carbonio – mentre, dall’altra, richiede postazioni di comando interne sempre più confortevoli, eleganti con un’amplissima scelta di pellami e finiture, perfette in ogni dettaglio.

Progettate nel Design Center Besenzoni, le poltrone pilota dell’azienda di Sarnico partono da un principio fondamentale: l’attenzione estrema all’ergonomia della seduta e la costruzione con materie prime nobili e innovative. La gamma è suddivisa in Poltrone Pilota Automatiche, Poltrone pilota con movimentazione manuale, Sedute e Divanetti, Poltrone per imbarcazioni ad alta velocità.  

Si arricchisce la gamma delle poltrone pilota Besenzoni

Un vasto range di movimentazioni e regolazioni garantisce una posizione di guida comoda, efficiente e posturalmente corretta. Disegno, scelte cromatiche e finiture si inseriscono armonicamente nelle cabine di comando e negli arredi delle imbarcazioni con stili e dimensioni diverse: sono infatti possibili personalizzazioni e brandizzazioni sia nella selleria che nelle parti tecniche.

Ogni singola poltrona è definita dal design che presta grande attenzione all’ergonomia della seduta ma che è anche capace di armonizzarsi perfettamente con le soluzioni di arredo di ogni imbarcazione, dal piccolo natante al superyacht più prestigioso. I materiali completano la qualità del design: alluminio, acciaio inox lucidato, inox verniciato, carbonio e la pelle.

Come per tutti i prodotti Besenzoni, anche le poltrone pilota seguono i più alti standard qualitativi grazie a un lavoro costante di ricerca sulle tendenze e a rigorosi test interni sulla funzione e indoneità di nuovi materiali.

La Poltrona pilota P338 Infinity Elegance ne è un brillante esempio, con il suo design moderno, e accattivante. Le forme sobrie ed eleganti ben si integrano con le soluzioni estetiche adottate sulle diverse imbarcazioni grazie ad un grado di personalizzazione e customizzazione pressoché totale. Per le loro caratteristiche, le Poltrone Pilota Besenzoni soddisfano pienamente le necessità di chi deve affrontare lunghe navigazioni. Grazie alla movimentazione elettrica o manuale per la regolazione della dell’altezza e dello scorrimento della seduta ergonomica e al poggiapiedi regolabile si garantisce poi una comodità assoluta.

Le affusolate Poltrone P265 e P263, tra le ultime realizzazioni dell’azienda di Sarnico, sono invece perfette per interni ma anche per flybridge e si caratterizzano per il design accattivante e la comodità. Entrambe hanno lo schienale fisso e possono essere agevolmente installate su diverse tipologie di supporto (con movimentazione elettrica o con pistone a gas) o direttamente su di un apposito piano di sostegno per adattarsi al meglio agli spazi disponibili sull'imbarcazione.
Le combinazioni realizzabili sono moltissime per quanto riguarda le possibilità di rivestimento in pelle o vinile nautico, con cuciture a contrasto per un effetto più moderno. La P265 ha la seduta ribaltabile per consentire anche la guida in piedi.

PREVIOS POST
Garmin presenta oggi la serie audio Signature 3i di Fusion
NEXT POST
Accordo di collaborazione tra la MM e il Politecnico di Bari