Home > Team > Enfant Terrible > Enfant Terrible-Minoan Lines e Petite Terrible-Adria Ferries si confermano equipaggi di vertice

Enfant Terrible-Minoan Lines e Petite Terrible-Adria Ferries si confermano equipaggi di vertice

 Stampa articolo
Alcatel J/70 Cup
Alcatel J/70 Cup

Sale nuovamente sul podio dell'Alcatel J/70 Cup Enfant Terrible-Minoan Lines (Rossi-Bolzan) che, a Porto Cervo, dopo otto prove rese avvincenti dall'estrema variabilità del meteo, ha ceduto il passo ai campioni italiani in carica di L'elagain (Solerio-Cassinari) solo al termine della regata conclusiva.

advertising

L'equipaggio di Alberto Rossi, che in Gallura ha contato sulle chiamate di Alberto Bolzan, già in Volvo Ocean Race con Team Alvimedica, sull'esperienza del trimmer Claudio Celon e del pitman Roberto Strappati, è finito secondo, rafforzando la medesima posizione nella classifica generale del circuito, ora basata sui risultati di Montecarlo, Sanremo e Porto Cervo.

"E' stata una settimana molto divertente: la flotta era meno numerosa di quella presente agli eventi precedenti, ma gli equipaggi migliori erano tutti in acqua. Ci aspettavamo regate competitive e così è stato: abbiamo duellato sino all'ultimo con Franco Solerio che ci ha superato di un niente, conquistando un vittoria meritata" ha commentato un soddisfatto Alberto Rossi pochi minuti prima di essere premiato in Piazzetta Azzurra a Porto Cervo Marina, davanti alla sede dello Yacht Club Costa Smeralda.

Ottima performance anche per il secondo equipaggio del team, guidato da Claudia Rossi e dal tattico Simone Spangaro. Petite Terrible-Adria Ferris, che ha contato sulle regolazioni di Matteo Mason e Matteo Nicolich, ha combattuto sino all'ultimo per un posto sul podio, ma è stata oltre modo penalizzata dall'infrazione di un avversario che, nella penultima prova, in occasione di un giro di boa, le ha fatto perdere metri e, di conseguenza, punti preziosi.

"Siamo molto soddisfatti del nostro lavoro e dei risultati ottenuti - ha spiegato una sorridente Claudia Rossi, una volta smaltita la delusione per l'occasione mancata - È vero che ci siamo fatti sfuggire il terzo posto, ma abbiamo dato sempre il massimo. Il merito è tutto del mio equipaggio, che mi sta aiutando moltissimo lungo questo avvincente percorso di crescita. Non vedo l'ora sia il momento di partire per Kiel, dove verso la fine del mese è in programma il Campionato Europeo, cui prenderanno parte quasi cento equipaggi".


 

Le ultime notizie di oggi