Home > Team > Azzurra > Palmavela, Azzurra mantiene la seconda posizione nel vento instabile

Palmavela, Azzurra mantiene la seconda posizione nel vento instabile

 Stampa articolo
Azzurra TP52
Azzurra TP52

Palma di Maiorca, 6 maggio 2016 - Le previsioni meteo che davano per oggi e domani il passaggio di un fronte perturbato si sono rivelate corrette, creando problemi per lo svolgimento delle regate a bastone a causa degli ampi salti di vento. La flotta dei nove TP52 è partita per la prima prova come da programma, con il Warning signal, i 5 minuti alla partenza, puntuale alle ore 12,00 con vento da NordEst di intensità tra i 10 e i 14 nodi.

Azzurra ha fatto ottime partenze anche oggi, posizionandosi poi sul campo di regata dove le chiamate tattiche richiedevano di essere e  dimostrando una buona velocità, frutto dell’accurato lavoro di messa a punto. Apparentemente il lato destro era favorito, tuttavia l’instabilità del vento non ha premiato la barca dello Yacht Club Costa Smeralda che ha chiuso quarta una regata dominata da Ran, partito sul pin e favorito da un improvviso salto a sinistra. Secondo Quantum e terzo Platoon. Dietro ad Azzurra grande battaglia nell’ultima poppa tra Bronenosec e Alegre, che hanno chiuso nell’ordine.

La seconda prova ha visto Sled prendere il comando seguito da Azzurra che, dopo un’ottima partenza, ha bordeggiato al meglio. Dopo la prima poppa il comitato ha riposizionato il percorso a causa di un grosso salto di vento verso destra, tuttavia nel corso della seconda bolina ha optato per l’annullamento della regata con un certo dispiacere per chi aveva consolidato le posizioni di testa grazie a un’abile interpretazione delle bizze del vento. Dopo circa due ore di inutile attesa dell’ingresso e stabilizzazione di un nuovo vento il comitato di regata ha rimandato tutti in porto.

Domani sono previste condizioni simili a quelle odierne, le procedure di partenza per le regate a bastone inizieranno come di consueto alle ore 12. Sulla pagina Facebook e sull’account Twitter di Azzurra verranno postati aggiornamenti in tempo reale dal campo di regata.

Dichiarazioni

Guillermo Parada, skipper: “E’ stata una giornata strana. Nella prima prova siamo andati esattamente dove si doveva andare, ma alla fine chi si è trovato sul lato sinistro in un momento di rinforzo del vento si è avvantaggiato. Noi abbiamo cercato di recuperare ma non siamo riusciti ad andare oltre il quarto posto, non siamo stati fortunatissimi. Nella seconda prova, abbiamo fatto una bellissima partenza ed eravamo molto veloci, abbiamo mantenuto e consolidato il nostro secondo posto quando nel corso dell’ultima bolina il comitato ha deciso per l’annullamento. Un gran peccato per noi, che stavamo recuperando punti sul leader, ma fa parte del gioco, adesso guardiamo a domani”.

Vasco Vascotto, tattico: “La barca sta andando bene e questo ci conforta molto rispetto al campionato che andrà a cominciare. Lascia un po’ di amaro in bocca questo annullamento della seconda prova quando avevamo ben consolidato il nostro secondo posto, ma ripeto, siamo qui per la messa a punto non per vincere a tutti i costi”.