Home > Servizi > ARTEMARE > Artemare per la ciclabile mare laguna e natura dell’Argentario

Tag in evidenza:

Artemare per la ciclabile mare laguna e natura dell’Argentario

 Stampa articolo
Artemare per la ciclabile mare laguna e natura dell’Argentario
Artemare per la ciclabile mare laguna e natura dell’Argentario

“Sei al banda” per la notizia di questi giorni dei 2 ,9 milioni di euro impegnati dalla Regione Toscana per la realizzazione della pista ciclabile Santa Liberata – Pozzarello, motivo di grande soddisfazione per il Comune di Monte Argentario, per gli appassionati delle due ruote a pedali, i fit runners e fit walkers, per i media con PressMare e dalle Associazioni che promuovono per il territorio, tra cui Artemare Club.

advertising

Il finanziamento servirà per completare il Giro del Monte Argentario, Orbetello - Porto Ercole - Punta Avvoltore - Strada Panoramica - Porto Santo Stefano – Orbetello, di 46.3 km con un dislivello di 450 mt. con un tipo di strada mista asfalto più sterrato, itinerario molto spettacolare di “Ciclo Mare Laguna e Natura” così lo racconta Artemare Club, che va ad esplorare uno dei tratti di costa più belli dell’intero litorale Tirrenico.

Il percorso può essere iniziato da Neghelli - Orbetello e seguendo le indicazioni per Monte Argentario si pedala sulla ciclabile che nel bel mezzo della Laguna di Orbetello e alla fine della diga si può girare a sinistra in direzione di Porto Ercole e Cala Galera imboccando la strada provinciale per Porto Ercole o a destra per quella per Porto Santo Stefano per iniziare il periplo del Promontorio.

Il turismo ciclistico sportivo è uno degli elementi che costituiscono l’allungamento della stagione turistica, per questo va sostenuto e vanno curate con molta attenzione le ciclopiste realizzate in questo ultimo decennio. Da diversi anni i soci del Gruppo Ciclistico Monte Argentario organizzano un’importante manifestazione che fin dal suo esordio ha sempre richiamato moltissimi cicloamatori da ogni parte d’Italia, nell’ultima edizione più di mille, attratti oltre che dall’importanza della corsa anche dal percorso in un paesaggio splendido con vedute mozzafiato che spaziano dalle isole dell’Arcipelago Toscano ai monti dell’Uccellina, fino alla laguna di Orbetello e ad Ansedonia, gara con premiazioni prevista quest’anno per
domenica 31 ottobre.
 

Le ultime notizie di oggi