Home > Servizi > ARTEMARE > Un piccola flotta ma con irriducibili marinai alla Pasquavela 2019

Tag in evidenza:

Un piccola flotta ma con irriducibili marinai alla Pasquavela 2019

 Stampa articolo
Un mare a specchio domenica 21 aprile a Pasquavela
Un mare a specchio domenica 21 aprile a Pasquavela

All’Argentario da ben da 31 anni a Pasqua, decine e decine di  imbarcazioni a vela regatano nel suo stupendo mare con  marinai che  non si lasciano tentare e non cedono per i tre giorni festivi  ai canti delle sirene provenienti dalle raffinate cucine di terra e con fermezza e ostinazione e con qualsiasi tempo passano dei giorni indimenticabili in maniera sportiva e salutare. Pasquavela poi è una delle competizioni storiche nel panorama sportivo della vela italiana, nata nel 1988 è organizzata dallo Yacht Club Santo Stefano e quest’anno si è svolta dal 19 - 22 aprile in un tratto di mare notoriamente tra i più validi e divertenti del Tirreno sotto il punto di vista delle condizioni meteo-marine, infatti grazie al particolare profilo della costa ed al ridosso offerto dal promontorio dell’Argentario si riesce a regatare in tutti i periodi dell’anno.

advertising

Al rientro dal mare durante i giorni della manifestazione c’era il pasta e birra party nel villaggio allestito a terra ed una cena per gli equipaggi presso la sede sociale dello YCSS e la al termine delle regate la premiazione con grande partecipazione. Lo specchio di mare compreso tra Porto S. Stefano, Talamone e la Giannella è stato il campo di regate per i vari giorni. Le classifiche, per  IRC A e IRC B, prima Rossko di Timofey Zhbankov del London NW3,  seconda  VAG 2 di Alessandro Canova del CNRT, terza Pazza Idea 4 di Emanuele Masciarri del CNMN e per la classe ORC  Rossko di Alekseev Anatoliy del London NW3, seconda Betta Splendens di Olivo Orazio dello Y.C.P.ALA, terza  VAG 2 di Alessandro Canova del CNRT. Gli ufficiali di regata  sono stati Andrea Bimbi, presidente del comitato, Maurizio Giannelli e Marco Poma. Ha seguito la regata anche dal mare il comandante Daniele Busetto, nostro collaboratore. 

Cosi i Russi dopo aver comprato alcune delle ville più belle e antiche dell’Argentario vincono anche una delle regate più nota in questo mare.  Chapeu!

Le ultime notizie di oggi