Il J24 La Superba vince di nuovo il Trofeo J24 L.N.I. Livorno

Il J24 La Superba vince di nuovo il Trofeo J24 L.N.I. Livorno

Il J24 La Superba vince di nuovo il Trofeo J24 L.N.I. Livorno

Sport

advertising

Con ben sei vittorie di giornata il J24 del Centro Vela Altura Napoli della Marina Militare ITA 416 La Superba, timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Alfredo Branciforte, Francesco Picaro, Simone Scontrino, Vincenzo Vano -GSMM 6 punti; 1,1,1,1,1,1,12),ha bissato il successo dello scorso anno nelle acque labroniche antistanti Ardenza aggiudicandosiil Trofeo J24 L.N.I. Livorno, la Regata Nazionale organizzata nell’ambito della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale-Città di Livorno dalla locale sezione della Lega Navale Italianain collaborazione con l’Associazione Nazionale Classe J24, sotto l’egida della FIV e il patrocinio della Presidenza Nazionale LNI. A La Superba è andato anche il Trofeo riservato al primo J24 classificato condotto da un equipaggio formato da componenti delle FF.AA.

Nel corso della cerimonia conclusiva, svoltasi presso Terrazza Mascagni alla presenza fra l’altro dell’Ammiraglio di divisione Flavio Biaggi e del Contrammiraglio (r) Piero Vatteroni, delegato regionale della Lega Navale Italiana, sono stati premiati anche il secondo classificato, l’equipaggio di Amburgo Ger 5281 United 5 (12 punti; 2,2,2,2,2,2,12 i parziali), e il terzo, Ita 212 Jamaica armata e timonato dal Presidente della Classe Italiana J24 Pietro Diamanti questa volta con un equipaggio insolito e “misto” formato oltre che da Marco Tronfi e Antonio Lupo anche da Alberto e Lorenzo Errani del J24 Ita 505 Jorè (CNMCarrara, 19 punti; 3,3,3,3,3,4,12 i parziali).

Per gli equipaggi del Monotipo più diffuso al mondoil Trofeo J24 L.N.I. Livorno è stato valido come terza tappa del CircuitoNazionale che, articolato su nove mancheda marzo a novembre, assegnerà il Trofeo J24 al miglio r Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccoloal primo classificato senza scarti.

Nella prima delle tre giornate sono state portate a termine tre belle prove caratterizzate davento sui 20 nodi, tute vinte da La Superba sempre seguito da United 5 e da Jamaica.

Le proibitive condizioni meteorologiche, la pioggia battente e il vento di Ostrohanno, invece, impedito agli equipaggi di uscire in mare nella giornata seguente, lasciando invariata la classifica, mentre in quella conclusiva il vento tra i 15 e i 20 nodi e tanto sole hanno permesso di completare ben quattro prove. Le prime tre sono state vinte sempre da La Superba (seguito nelle prime due da United 5 e da Jamaica e nella terza da United 5 e da Ita 476 Dejavù armato e timonato da Ruggero Spreafico-CV Tivano) mentre la quarta regata di giornata (la settima disputata complessivamente) ha visto imporsi Ita 469 Bruschetta Guastafeste armato dalle sorelle Sonia e Alessia Ciceri (CV Tivano) seguito da Ita 476 Dejavù e da Ita 305 Kils il J24 armato dal Circolo Nautico Cavo con un equipaggio di giovani della scuola Vela Utopia, provenienti da Milano, Firenze e Bologna.

Soddisfazione per la buona riuscita della manifestazione è stata espressa da parte degli organizzatori e di tutti i concorrenti che si sono divertiti sia in mare che a terra grazie alla tradizionale cena della domenica sera.

Al termine, il Presidente della LNI sez Livorno Fabrizio Monacci (che si è detto onorato per aver avuto tra i partecipanti anche un equipaggio proveniente da Amburgo che ha portato a il livello internazionale le regate di questa edizione) ha rivolto un sentito ringraziamento al Presidente della Classe J24 Diamanti e al Vice Presidente Massimo Frigerio per l’attiva partecipazione, all’Accademia Navale per aver fornito un’assistenza logistica eccezionale e alla Lusben che ha ospitato al suo molo barche e carrelli e mettendo anche a disposizione la gru per vari e alaggi.

Il prossimo appuntamento per gli equipaggi J24 è il tanto atteso Campionato Italiano Open J24 - Porto Ercole 2022 che sarà organizzato dal Circolo Nautico e della Vela Argentario (http://www.cnva.it) dall’11 a 15 maggio a Porto Ercole-Cala Galera (sono previste dieci prove con segnale di avviso della prima il 12 maggio alle ore 13).

advertising
PREVIOS POST
II Ranking Nazionale Open Skiff, tarantini vicini al podio
NEXT POST
Ritorna il XXV Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese