Home > Progettisti > HydroTec > La vittoria di “Mimì la Sardine”, Cantiere delle Marche

La vittoria di “Mimì la Sardine”, Cantiere delle Marche

 Stampa articolo
La vittoria di “Mimì la Sardine”, Cantiere delle Marche
La vittoria di “Mimì la Sardine”, Cantiere delle Marche

La vittoria di “Mimì la Sardine”, Cantiere delle Marche,  alla cerimonia dei World’s Superyachts Awards, nella categoria Best Displacement M/Y sotto le 299 GT, è solo l’ultimo riconoscimento, ricevuto da Hydro Tec, che con i suoi tre Explorer in finale  , si conferma tra gli Studi di progettazione di riferimento nel settore degli Expedition Vessel, come testimonia la recente nomina  di “Stella di Mare”, Yacht di 40 metri,  a migliore Explorer del  2018, da parte di Yachts International.

advertising

Con  20 Explorer Yachts naviganti e 8 in costruzione, la  Hydro Tec  di Sergio Cutolo riesce a passare agilmente dalla progettazione di un tender di 7 metri a quella di un 80 metri, come dimostrato  dal recente varo del  M/Y Dragon, Mega Yacht costruito dai Cantieri Palumbo, di cui lo Studio ha curato sia l’Ingegneria,  in collaborazione con il Cantiere, sia l’Architettura Navale che il Design degli Esterni e la progettazione del tender.

Solo dall’inizio del 2019 Hydro tec,  ha firmato 5 nuovi contratti , 3 dei quali vantano l’ormai consolidato Holistic Package dell’azienda che va a toccare tutte le componenti di un progetto, creando un risultato armonioso . Un approccio integrato che include anche gli aspetti relativi al design degli esterni , partendo da una solida base composta dall’Ingegneria e dall’Architettura Navale, approccio che è per sua natura flessibile.

Tale risultato è senz’altro di rilievo considerando che  l’Ingegner Cutolo Stesso definisce la Hydro Tec come un Atelier , proprio a sottolineare che l’attenzione per i dettagli e la cura di ogni aspetto , estetico e tecnico, sono alla base di ogni progetto .


 

Le ultime notizie di oggi