Home > Istituzioni > TCA Abu Dhabi > Il settore crocieristico ad Abu Dhabi promette grandi numeri

Il settore crocieristico ad Abu Dhabi promette grandi numeri

 Stampa articolo
Abu Dhabi ospita il Seatrade Middle East Cruise Forum 2016
Abu Dhabi ospita il Seatrade Middle East Cruise Forum 2016

Abu Dhabi, EAU - 14 Dicembre 2016. Il settore turismo crocieristico di Abu Dhabi è in corsa per l'espansione esponenziale secondo Abu Dhabi Tourism & Culture Authority (TCA Abu Dhabi), l'organo responsabile per lo sviluppo turistico del settore crocieristico dell'emirato.

advertising

Accogliendo i delegati al Forum, che si tiene al Four Seasons Hotel Abu Dhabi a Al Maryah Island fino a oggi 14 dicembre, SE Saif Saeed Ghobash, Direttore Generale TCA Abu Dhabi, ha sottolineato come il settore crocieristico sia ormai un prodotto di nicchia primario nella strategia di sviluppo turistico dell'emirato.

Un report sull’impatto economico e di previsione della Oxford Economics commissionato da TCA Abu Dhabi, Abu Dhabi Ports e Etihad Airways, mette in evidenza come  il segmento del turismo crocieristico di Abu Dhabi abbia raggiunto un tasso di crescita annuale media (CAGR) del 10,7% negli ultimi cinque anni, e prevedendo una ulteriormente crescita del 10.5% CAGR con un totale di 450.000 crocieristi entro il 2020, salendo a 808.428 nel 2025.

Questa stagione Abu Dhabi accoglierà più di 250.000 passeggeri da 137 call da parte di 26 navi, un incremento del 21% rispetto allo scorso anno, in una stagione che si estende fino ai primi di giugno 2017.

"Il nostro intervento strategico sostiene il mercato crocieristico di Abu Dhabi, e continueremo a costruire grandi risultanti grazie allo sviluppo della capacità del settore puntando anche su partnership che possano migliorare l’economia del settore", ha sottolineato Ghobash.

I risultati del rapporto prevedono che la spesa diretta totale dal settore delle crociere aumenterà del 71% raggiungendo i 417 milioni AED (113 milioni US $) entro il 2020, facendo un confronto con i 244 milioni AED (66 milioni US $) del 2015. Prevedendo di raddoppiare con 745 milioni AED (202 milioni US $) entro il 2025.

Le proiezioni evidenziano come il numero di navi da crociera che fanno scalo ad Abu Dhabi salirà a 258 entro il 2025, e questa crescita sosterrà 2.117 posti di lavoro diretti e accessori del settore crociere nell’emirato.

Rivolgendosi al Forum, organizzato da Seatrade e ospitato da TCA Abu Dhabi, al quale hanno preso parte i principali decision-maker provenienti da alcune delle principali compagnie di crociera del mondo, SE Ghobash ha aggiunto: "TCA Abu Dhabi e i suoi stakeholder del settore crocieristico hanno lavorato fianco a fianco con le principali compagnie di crociera per lo sviluppo di infrastrutture, ottimizzare le attività di marketing e creare una destinazione desiderabile per i crocieristi.”

“Un lavoro fianco a fianco continuo verso lo sviluppo del settore sarà la chiave di successo per risultati significativi e una crescita sostenibile per soddisfare le nostre ambizioni in vista dell’espansione del settore crociere della regione."

Il Direttore Generale di TCA Abu Dhabi ha inoltre condiviso una serie di risultati significativi, che hanno gettato le basi per la crescita prevista durante l’ultimo Forum del 2013 ospitato dalla capitale degli EAU.

Due importanti progetti annunciati al momento: un terminal crociere permanente e uno stop-over con spiaggia dedicata nella Regione Occidentale di Al Gharbia sono stati completati con successo, arricchendo l'esperienza dei passeggeri delle navi da crociera attraverso la collaborazione con partner (compagnia aerea e operatori dell’industria del turismo).

Durante il Forum è stato evidenziato anche come Abu Dhabi stia differenziando la sua gamma di  itinerari escursionistici per i passeggeri attraverso la promozione di Abu Dhabi come una destinazione culturalmente autentica oltre che destinazione per le famiglie.

Abu Dhabi si aspetta una stagione 2016/17 da record con tre crociere in partenza da  Abu Dhabi, dieci nuove crociere inaugurali e nove rotazioni per la prossima stagione nella regione.

Le ultime notizie di oggi