Home > Istituzioni > Marina Militare > Marina Militare: nave Alpino in sosta a Norfolk dal 18 al 24 maggio

Marina Militare: nave Alpino in sosta a Norfolk dal 18 al 24 maggio

 Stampa articolo
nave Alpino
nave Alpino

Norfolk è la 1^ tappa della Campagna in Nord America per la Fregata Europea Multi Missione della Marina Militare

advertising

La fregata europea multi missione (FREMM) della Marina Militare Alpino, è arrivata questa mattina al Pier 1 Bearth 5 della base militare di Norfolk (U.S.A.), dove sosterà fino al 24 maggio.

Prima di fare ingresso nel porto di Norfolk, il 16 e 17 maggio nave Alpino ha svolto diverse attività addestrative con le unità della US Navy, finalizzate ad implementare ulteriormente i livelli di prontezza operativa e flessibilità d’impiego.

Nave Alpino, consegnata alla Marina Militare il 30 settembre 2016, è la quinta unità FREMM e la quarta in versione “antisommergibile”. Si tratta di una Nave allestita con sistemi tecnologici all’avanguardia e di ultimissima generazione.

La Campagna oltreoceano, il confronto e le attività congiunte con Marine amiche e alleate, costituiscono una preziosa occasione di addestramento, utile a mantenere elevati i livelli di cooperazione per il rafforzamento dei rapporti con gli alleati trans-regionali.

Nave Alpino garantirà una presenza qualificata e tecnologicamente rilevante in diversi Paesi con cui l’Italia intrattiene importanti rapporti politico-diplomatici, economici e di attività di cooperazione militare. Le attività che verranno condotte si inquadrano, più in generale, all’interno dei compiti istituzionali che la Marina Militare, senza soluzione di continuità, assicura al nostro Paese e alla collettività in tutte le aree di interesse strategico, garantendo una concreta presenza navale finalizzata al sea-control, alla sicurezza delle linee di comunicazione commerciale (Sea Line of Communication - SLOC), alla vigilanza sulle attività marittime nazionali, alla deterrenza e contrasto alle attività illegali in alto mare, alla cooperazione internazionale e all’addestramento.

Questa Campagna è rilevante sia per la possibilità di proiettare l’immagine della Marina Militare, delle Forze Armate e del sistema Paese in aree di non usuale gravitazione, sia per il supporto fornito alla  competitività internazionale di importanti realtà nazionali. In tale ambito si inquadra anche l’importante attività tesa a mostrare e far conoscere le capacità operative dell’Unita a favore di delegazioni composte da membri del congresso degli Stati Uniti ed ufficiali della US Navy nell’ambito del processo informativo per la definizione , da parte della US Navy, di una nuova classe di fregate (programma di acquisizione statunitense denominato Future Frigate Program FFG(X) destinata a colmare il gap capacitivo tra le Littoral Combat Ship (LCS) e le unità classe Arleigh Burke.

Tale iniziativa di proiezione marittima e naval diplomacy rientra nel più ampio progetto che mira a “fare sistema”, integrando le capacità operative dell’Equipaggio con i moderni sistemi di fabbricazione italiana imbarcati su nave Alpino, costruita da FINCANTIERI, sponsor unico e partner della campagna.

La presenza oltreoceano è anche l’occasione d’incontro con le numerose comunità italiane residenti all’estero e include anche l’organizzazione di eventi culturali e di promozione dell’immagine dell’Italia e delle sue eccellenze.

Media partner dell’attività sono Rivista Italiana Difesa (RID), Agenzia Nova e Report Difesa.

Le ultime notizie di oggi