LNI: la campagna nazionale di prevenzione Una vela per il cuore

LNI: la campagna nazionale di prevenzione Una vela per il cuore

LNI: la campagna nazionale di prevenzione Una vela per il cuore

Sport

07/12/2023 - 16:07

Ha preso il largo il progetto “Una vela per il cuore”, la campagna di screening del cuore unica promossa da Cardioteam Foundation Onlus in collaborazione con la Lega Navale Italiana.

La Lega Navale Italiana Sezione Lido di Ostia ha ospitato oggi la presentazione della campagna nazionale al pubblico e ai media. Per l'occasione, sono intervenuti il Presidente di Cardioteam Foundation Onlus, il dottor Marco Diena e il Vicepresidente della Lega Navale Italiana, l’ammiraglio Luciano Magnanelli.

“La prevenzione – afferma ilPresidente di Cardioteam Foundation Onlus, dottor Marco Diena – salva più delle cure!  Credo fortemente nell’importanza della prevenzione. Le malattie cardiovascolari hanno il triste primato di essere la prima causa di morte per infarto e di invalidità per ictus superando tutti i tumori messi assieme. Ma le malattie cardiache non sono una fatalità, possono essere individuate e curate.  Nessuna fascia di popolazione è totalmente esente dal rischio, neppure quella giovanile. È importante però che tutti sappiano che ai fattori di rischio non modificabili, riconducibili all’età, al sesso e alla familiarità, si aggiungono quelli cosiddetti modificabili, che dipendono esclusivamente dallo stile di vita. Nel tour Cardioteam - Una vela per il cuore portiamo la cultura della prevenzione in mezzo alla gente, distribuiamo a tutti materiale informativo, così che ogni tappa ci consenta di raggiungere migliaia di persone, i loro amici, i loro familiari… Più gente riusciamo ad informare, più gente riusciremo a salvare!”.

​​“La Lega Navale Italiana supporta la campagna nazionale di prevenzione cardiologica di Cardioteam - Una vela per il cuore con i soci e le strutture periferiche coinvolte lungo tutta la rotta. La nostra associazione – dichiara il Vicepresidente della Lega Navale Italiana, l’ammiraglio Luciano Magnanelli – è attivamente impegnata nella diffusione della cultura della prevenzione sanitaria e dello sport come fattore di riabilitazione e benessere psico-fisico per la persona. Recentemente, le Sezioni della Lega Navale Italiana della Sicilia orientale hanno fatto squadra con esperti medici e pazienti in progetti di sensibilizzazione sulla talassemia e l'endometriosi, unendo gli aspetti nautici e sanitari all’attenzione ai valori della legalità, con l'impiego di imbarcazioni sequestrate alla criminalità organizzata e assegnate alla Lega Navale Italiana per lo svolgimento di iniziative di interesse generale. La promozione di attività di pubblico interesse in favore della popolazione, come quella presentata oggi alla Sezione LNI di Ostia, rientra appieno nello spirito e nella missione dell’associazione”.

A percorrere le oltre tremila miglia nautiche è “Dulcinea”, una barca a vela storica di 14 metri in legno costruita nel 1991 dal cantiere Carlini su progetto di Carlo Sciarelli e iscritta al registro del naviglio della Lega Navale Italiana, che ha vinto diverse regate in Italia e all’estero nella classe “Spirit of Tradition”. Dopo la tappa in Toscana, l’imbarcazione di Cardioteam, attrezzata di sonographer ed ecocardiogramma wireless, è approdata negli scorsi giorni al Porto Turistico di Roma. Dall’inizio del viaggio sono migliaia le persone raggiunte dai materiali distribuiti nei porti e oltre 800 gli ecocardiogrammi gratuiti effettuati a soggetti da 50 a 75 anni. Tutte le persone che sono state sottoposte ad ecocardiogramma hanno ricevuto l’esito del test e una brochure sullo stile di vita da adottare per prevenire infarto e ictus. Nella tenda di Cardioteam Foundation Onlus, tutti hanno potuto capire meglio l’importanza per la propria salute di alimentazione, attività fisica, controllo della pressione arteriosa, del diabete e del colesterolo nel sangue.

Il programma è sostenuto dalla Lega Navale Italiana con il prezioso contributo di Creostudios e grazie alla sponsorizzazione di Fondazione Buzzi Unicem e GSD Foundation ETS.

advertising
PREVIOS POST
Domenica la quarta tappa del Campionato Invernale di Napoli
NEXT POST
Un giro del mondo in barca a vela sul catamarano Spirito di Stella