Home > Istituzioni > Federazione Italiana Vela > La 25ma edizione del Velista dell’Anno FIV, il 4 marzo a Roma

Tag in evidenza:

La 25ma edizione del Velista dell’Anno FIV, il 4 marzo a Roma

 Stampa articolo
La 25a edizione de Il Velista dell'Anno
La 25a edizione de Il Velista dell'Anno

Roma, 18 febbraio 2019: si accenderanno il prossimo 4 marzo a Villa Miani (Roma) i riflettori sulla 25a edizione de Il Velista dell'Anno FIV, la manifestazione che, dal 1991 celebra tutti i migliori atleti della stagione velica dell'anno precedente. L'evento, ideato e organizzato da Acciari Consulting, vede protagonista la Federazione Italiana Vela in veste di partner istituzionale e ha il patrocinio e il supporto di UCINA Confindustria Nautica e quello di Mercedes-Benz Vans in qualità di partner tecnico.

advertising

I nomi dei cinque candidati finalisti al premio Velista dell'Anno FIV sono: Furio Benussi, Alberto Bolzan, Marco Gradoni, Giorgia Speciale, e i due campioni in carica Ruggero Tita e Caterina Banti. Per il premio Armatore/Timoniere dell'anno sono in lizza Alberto Rossi, Roberto Lacorte e Filippo Pacinotti. Le tre imbarcazioni finaliste per il premio Barca dell'Anno – Trofeo Ucina Confindustria Nautica sono: lo Swan 50 Cuordileone, il Cookson 50 endlessgame e il Baltic 130 My Song.

Tutti i candidati possono essere votati dal pubblico fino al 1° marzo prossimo. sul sito velistadellanno.it, dove sarà possibile esprimere anche la preferenza per il Club dell'Anno, scelto tra quelli che aderiscono alla Lega Italiana Vela. Aperte il 15 gennaio scorso, le votazioni hanno visto ad oggi 14.570 preferenze espresse dal pubblico nella sezione http://www.velistadellanno.it/vota-online/

La Federazione Italiana Vela, inoltre, premierà gli atleti delle classi giovanili e di quelle Olimpiche che sono saliti sul podio in manifestazioni internazionali nel corso del 2018.

I grandi eventi del mare in Italia protagonisti a Il Velista dell’Anno FIV

ll Velista dell’Anno FIV, oltre a premiare le eccellenze sportive Italiane, è diventato negli anni il punto di riferimento e il più importante momento di incontro del settore. Il 4 marzo prossimo alle 17,30, prima della serata di gala e della premiazione, si svolgerà la tavola rotonda sui grandi eventi del mare del 2019 in Italia: la Hempel World Cup a Genova (14 – 21 aprile), il Salone Nautico a Genova (19 – 24 settembre), la Barcolana di Trieste (13 ottobre) e le America’s Cup World Series a Cagliari.

Gli ospiti di Alberto Acciari sul palco de Il Velista dell’Anno FIV saranno: Francesco Ettorre, presidente FIV insieme a Kim Andersen, presidente di World Sailing, la federazione mondiale della vela; Carla Demaria presidente di UCINA Confindustria Nautica, Mitja Gialuz presidente della Società Velica di Barcola e Grignano e Matteo Plazzi, Technical Director del Challenger of Record per la 36ma America’s Cup presentata da Prada.                                                          

La Giuria si riunirà a Villa Miani due ore prima della cerimonia di premiazione e, dopo aver preso atto del voto del pubblico ed esaminato i risultati sportivi dei candidati, decreterà il vincitore finale di ogni categoria. La Giuria è presieduta per regolamento dal Presidente della Federazione Vela con Alberto Acciari in veste di segretario. Al loro fianco siederanno Carla Demaria, Presidente di Ucina Confindustria Nautica e Carlo Mornati, Segretario Generale del CONI.

I media partner

Telesia (Gruppo Class Editori) trasmetterà le immagini dell’evento per il quinto anno consecutivo attraverso i propri canali televisivi digitali negli aeroporti italiani e nelle metropolitane. Tra i media partner anche le più importanti testate di settore: Bolina, Fare Vela, Nautica, Press Mare, Sailbiz.it, Saily.it, Vela e Motore, Italiavela mare e Zerogradinord.

Le nomination per categoria:

Velista dell’Anno FIV

Marco Gradoni, romano, 16 anni non ancora da compiere, ha già vinto per due volte consecutive il Campionato del Mondo Optimist, dimostrando nell’ultimo dopo il successo del 2018, anche una impressionante continuità di risultati agonistici. Grazie alle sue prestazioni, Marco è per il secondo anno consecutivo in nomination come finalista al Velista dell’Anno FIV. 

Per Alberto Bolzan, 36 anni, friulano, il 2018 è stato un anno indimenticabile. Suo fiore all’occhiello un terzo posto nella seconda partecipazione alla Ocean Race, il giro del mondo a tappe in equipaggio, disputato con Team Brunel, e impreziosito da importanti successi intermedi, come quello ottenuto nella frazione di 7.600 miglia da Auckland in Nuova Zelanda a Itajaì in Brasile, che comprendeva il passaggio da Capo Horn.

Furio Benussi, triestino doc, skipper e team manager di Spirit of Portopiccolo, il maxiyacht con il quale, nel 2018, ha vinto la Barcolana, la terza consecutiva per lui, nella quale ha preceduto oltre 2.600 imbarcazioni sulla linea del traguardo, meritando così un posto tra i magnifici cinque finalisti del Velista dell’Anno 2018

Giorgia Speciale, anconetana, classe 2000, deve la sua nomination alla medaglia d’oro conquistata lo scorso anno alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires nella classe windsurf Techno 293 plus. Ma Giorgia non si è fermata qui, conquistando anche i titoli mondiali ed europei nelle due più impegnative classi del windsurf: la RS:X e la Techno 293 plus.

Ruggero Tita e Caterina Banti, Velisti dell’Anno FIV in carica. Per loro un 2018 da incorniciare, con il ‘triplete’ a bordo del loro Nacra 17 volante, con il quale hanno vinto il campionato italiano, il campionato europeo e il campionato mondiale, in un crescendo irresistibile grazie al quale sono risultati i dominatori assoluti della classe olimpica dei Nacra 17.

Premio Armatore Timoniere

50 anni, pisano, Roberto Lacorte è l’armatore - timoniere di SuperNikka, imbarcazione con la quale ha vinto tre edizioni della Maxi Yacht Rolex Cup nella categoria Mini Maxi, l’ultima volta nel 2018. Grande appassionato di vela, Roberto è anche un affermato pilota di motorsport nell’ambito dell’endurance e vanta due partecipazioni alla celebre 24 Ore di Le Mans, di cui una conclusa nei primi 10. 

 Alberto Rossi, 59 anni, vive il mare a 360° per professione e per passione. Veterano del Velista dell’Anno FIV con un curriculum ricco di titoli mondiali, Alberto torna in nomination per un'altra stagione esaltante di risultati internazionali, culminata con la vittoria al Campionato Europeo classe J70 a Vigo, in Spagna, dove con il suo team ha preceduto ben 68 agguerriti avversari.

Costanza, passione e talento hanno portato Filippo Pacinotti, anconetano doc, alla conquista del titolo 2018 della Melges 20 World League European Division e un brillante secondo posto nel campionato del Mondo Melges 20. Una stagione da incorniciare per l’armatore – timoniere del Brontolo Sailing Squadron, giustamente in nomination per il premio di categoria.

Premio Barca dell’Anno - Trofeo UCINA Confindustria Nautica

Con 25 esemplari venduti in tutto il mondo, lo Swan 50 è il monotipo sportivo di maggior successo degli ultimi anni. Lo Swan 50 Cuordileone (armatore e timoniere Leonardo Ferragamo) arriva in nomination per due risultati internazionali d’eccellenza: un secondo posto al campionato del mondo di classe 2018 e la vittoria di categoria alla Giraglia Rolex Cup.

Il Baltic 130 My Song (armatore e timoniere Pierluigi Loro Piana) con i suoi 40 metri di lunghezza è un concentrato di innovazione, di stile e velocità e ha stabilito il nuovo record di percorrenza della RORC Transatlantic Race 2018, regata oceanica di 3.000 miglia da Lanzarote nelle isole Canarie a Grenada nel mar dei Caraibi sudorientale, con il tempo di 10 giorni, 5 ore, 47 minuti e 11 secondi.

Endlessgame, il Cookson 50 del Red Devil Sailing Team ha vinto il titolo di Campione italiano Offshore 2018 grazie a sette vittorie e cinque podi. endlessgame, inoltre, è stata la miglior barca italiana nella classe ORC alla Rolex Middle Sea Race, aggiudicandosi così anche il FIV Trophy 2018.

 

 

Le ultime notizie di oggi