Home > Istituzioni > Autorità Portuale di Cagliari > International Cruise Summit: Global Cruise investe a Cagliari

Tag in evidenza:

International Cruise Summit: Global Cruise investe a Cagliari

 Stampa articolo
International Cruise Summit
International Cruise Summit

L'Autorità portuale di Cagliari presente all'International Cruise Summit 2016 evento cruciale per il traffico crocieristico che si sta tenendo a Madrid a cui partecipano i maggiori stakeholders internazionali dell’industria delle crociere.

advertising

Non solo direttori dei maggiori terminal crocieristici europei ma anche vertici dei porti europei del Mediterraneo sono presenti a Madrid.

Per Roberto Isidori, commissario straordinario dell’Autorità portuale "partecipare a eventi internazionali di questa portata non è solo importante per la visibilità del Porto di Cagliari ma è una occasione irrinunciabile di crescita.

Questa è la linea tenuta fino ad ora dall’Autorità portuale di Cagliari, che spero e credo venga portata avanti in futuro. Sono stato favorevolmente impressionato dalla Spagna, che attraverso un reale e convinto lavoro di squadra sta crescendo in questo settore in maniera esponenziale. Durante la conference è emerso un dato sorprendente: il paese iberico quest'anno registra 24 milioni di passeggeri che, rispetto ai 4 milioni di passeggeri di dieci anni fa, rappresenta un aumento del 600% un record incredibile frutto di un intelligente ed efficace lavoro tra imprenditori privati e istituzioni.

A questo esempio dobbiamo guardare anche in Sardegna superando divisioni e particolarismi. In quest’ottica il clima di collaborazione che abbiamo avviato con Regione Sardegna, Comuni interessati, Camere di Commercio e player locali sta dando i suoi frutti: dopo un 2016 record Cagliari nel 2017 sarà tra i porti crocieristici italiani a maggiore crescita.

In  tale contesto l’applicazione della riforma che individua per la Sardegna un unico ente di gestione  per tutti i porti va sicuramente nella giusta direzione”. Tra l'altro il settore crocieristico si sta preparando ad un incremento vertiginoso della domanda, considerato che soprattutto nell'estremo oriente (cina e india) si prevede che possano a breve affacciarsi nel mondo del turismo oltre 500 milioni di nuovi utenti. È di tutta evidenza che anche se una minima parte di loro dovesse entrare nei circuiti crocieristici del Mediterraneo si avranno formidabili ricadute nel mercato di riferimento con effetti esponenziali per tutto il sistema economico locale.

Valeria Mangiarotti, responsabile marketing dell’Autorità portuale sottolinea che “nel corso del summit è stato sottolineato che il ruolo delle autorità portuali, ora autorità di sistema, è quello di lavorare per migliorare le infrastrutture ma soprattutto collaborare e controllare il lavoro svolto dai terminalisti. Al riguardo per il porto di Cagliari si registra una importante novità: La società Cruise Global della holding Global Port ha acquisito importanti partecipazioni societarie in diversi porti europei tra cui quello di Cagliari, tale policy potrà sicuramente incrementare le potenzialità dello scalo.

Global Port è il più grande operatore mondiale nella gestione di terminal e porti crocieristici. Detiene 9 porti in 6 paesi. Con una posizione consolidata nel Mediterraneo, in Asia e nel Pacifico, movimenta al mondo 5 milioni di passeggeri con una quota di quasi il 20% del traffico del Mediterraneo. Per Cagliari” prosegue Mangiarotti “vuol dire entrare nel network più importante al mondo, che agirà a sostegno dei traffici e la crescita del nostro scalo”.

Le ultime notizie di oggi